18.9.14

Bayern 1-0 City




Bayern: Neuer, Alaba, Lahm, Benatia (Dante 86), Rafinha (Pizarro 84), Boateng, Bernat, Müller (Robben 75), Alonso, Lewandowski, Götze
City: Hart, Sagna, Clichy, Demichelis, Kompany, Fernandinho, Yaya Toure, Navas (Kolarov 88), Silva, Nasri (Milner 57), Dzeko (Aguero 72)
Reti: Boateng 90
Stadio: Allianz Arena
Arbitro: Alberto Mallenco (ESP)
Spettatori: 62.000


Ennesima delusione ieri sera a Monaco, dove per un soffio non siamo riusciti a portar via un punto prezioso. Certo se la mentalità è questa possiamo tranquillamente metterci una pietra sopra. Nemmeno contro il Bayern Monaco più incerottato degli ultimi 10 anni siamo riusciti a mostrare un briciolo di personalità. Personalmente credo che a livello tecnico saremmo in grado di battere chiunque. Il problema è nella testa, e la vittoria dello scorso anno nello stesso stadio, quando giocammo senza pressione perchè già qualificati, lo dimostra. Anche allora giocammo senza il Kun, tenuto a riposo in vista del successivo incontro di Premier contro l'Arsenal, e anche allora fui duro nei confronti di certi atteggiamenti da provinciale. La storia si ripete, e non è mai un caso.


17.9.14

ECL - Bayern Monaco Preview



Bayern Monaco v Manchester City 
Data: 17.9.2014
Stadio: Allianz Arena
Ora italiana: 20.45
Arbitro: Alberto Undiano Mallenco (SPA)
 
Ormai è diventato un appuntamento fisso. Ogni anno occhi puntati su Monaco di Baviera per un evento immancabile: no, non stiamo parlando dell'Oktoberfest, che inizia giusto venerdi, ma della consueta sfida di Champions League tra Manchester City e i campioni di Germania del Bayern Monaco, nostri compagni di sventura nel girone più difficile di questa edizione. La sfida tra Mancuniani e Bavaresi è diventata ormai un classico di Champions: le due squadre infatti, come ricorderete, sono state sorteggiate insieme in tre delle ultime quattro edizioni della Coppa. Negli anni scorsi ci siamo equamente divisi sconfitte e vittorie con i tedeschi: nel 2013 perdemmo in casa 3-1 alla seconda giornata per poi andare a vincere a Monaco per 2-3, anche se bisogna ricordare che i nostri avversari erano già matematicamente qualificati. Nel 2011 entrambe le sfide terminarono 2-0 a favore della squadra ospitante. Nessun pareggio finora.

Quest'anno l'inizio di stagione non è stato esaltante nè per noi nè per loro. Gli uomini di Guardiola hanno perso la Supercoppa tedesca contro il Borussia Dortmund proprio mentre noi incassavamo tre pappine dall'Arsenal in Community Shield. In Bundesliga Ribery e compagni hanno vinto di misura la prima sfida in casa contro il Wolfsburg e pareggiato la seconda in trasferta contro lo Schalke 04, ma subendo gol in entrambe le sfide. Sabato scorso sono riusciti per la prima volta in stagione a mantenere inviolata la propria porta nella sfida vinta 2-0 contro lo Stoccarda, e in questo momento dividono il primo posto in classifica con Hannover e Bayer Leverkusen.
 
Noi dopo un inizio scintillante in Premier abbiamo subito una battuta d'arresto in casa contro lo Stoke e ci siamo parzialmente ripresi sabato andando a pareggiare all'Emirates una partita molto difficile. Purtroppo però siamo già distanti 5 punti dalla vetta dove c'è il Chelsea a punteggio pieno, che oltretutto ospitiamo domenica ad Etihad.

Formazioni:

Situazione di piena emergenza per Pep Guardiola. Il tecnico catalano dovrà fare ancora a meno di Badstuber, assente per l'intera stagione lo scorso anno e operato nuovamente nei giorni scorsi quando sembrava pronto al rientro. Out per l'intera stagione anche Javi Martinez, non saranno del match nemmeno Thiago Alcantara, Rafinha e Schweinsteiger, mentre resta in forte dubbio Arien Robben, che ha saltato gli allenamenti dei giorni scorsi. Quasi sicuramente Guardiola concederà un'altra chance importante a Benatia, nonostante le critiche per la scarsa condizione fisica. Pellegrini dal canto suo dovrà rinunciare a Zabaleta squalificato e Fernando infortunato. Il tecnico cileno inoltre dovrà guardare la sfida dalla tribuna a causa della squalifica rimediata lo scorso anno nella partita contro il Barcellona. Capitolo Jovetic: il montenegrino, nominato giocatore del mese di Agosto per il City, resta in forte dubbio per il fastidio al tendine e potrebbe partire dalla panchina.


BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer; Lahm, Boateng, Benatia, Alaba; Xabi Alonso, Rode; Mueller, Goetze, Ribéry; Lewandowski. All. Guardiola
MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Hart; Sagna, Kompany, Demichelis, Clichy; Yaya Touré, Fernandinho; Nasri, Aguero, David Silva; Džeko. All. Pellegrini


16.9.14

5 pensieri su Arsenal - City


In attesa del debutto in Champions di domani sera (temo con la nuova orrenda maglia viola), diciamo due parole sul bellissimo incontro di sabato all'Emirates. Ci siamo lasciati con l'interrogativo sulla nostra soddisfazione o meno, oggi ragioniamo su cosa abbiamo visto in campo.

Voglia.

Il primo punto è proprio questo: abbiamo dimostrato di saper affrontare le "grandi partite" con la voglia delle grandi squadre, con spirito e grinta. Avremo la stessa testa anche nelle partite meno affascinanti? Secondo me la nostra stagione in Premier dipenderà da questo. Oltre, ovviamente, dagli avversari. Il Chelsea, arrivato ad un'incollatura da noi lo scorso anno, si è brutalmente rinforzato ed appare, proprio per una questione di "fame", favorito.

I singoli.

Difficile trovare un migliore in campo con la nostra maglia. Sabato molti giocatori hanno disputato un incontro eccezionale. Jesus Navas, intanto: costante spina nel fianco biancorosso ma altrettanto efficace in copertura. Fernandinho, tornato ai fasti dello scorso anno, ha provato a tamponare la marea quando gli avversari hanno pressato in massa, ma ha anche rilanciato l'azione con grande precisione. Vincent Kompany, mostruoso mi verrebbe da dire, anche se abbiamo preso due reti. Clichy ha dimostrato di meritare la "titolarità" in una gara così delicata.

La rosa.

Tutto ciò senza Toure. Pellegrini ha avuto coraggio a presentarsi, dopo la sconfitta contro lo Stoke, a Londra senza Toure. Ha azzardato Lampard - ancora indietro - ma ha saputo gestire le forze anche in vista del Bayern. Ha fatto partire dalla panchina Nasri, Dzeko, Kolarov. E' vero, in attacco siamo un po' contati ma il manager dimostra di saper capire le necessità della squadra. Attendiamo con ansia anche l'inserimento di Mangala e la resurrezione di Nastasic.

La settimana.

Per essere all'inizio della stagione, non c'è che dire: il battesimo è di fuoco. Liverpool, Arsenal, Chelsea in Premier ma anche Bayern Monaco e Roma in Champions entro la fine di settembre. E' il prezzo da pagare per essere una grande squadra. Ho pensato che il sorteggio - a noi sempre così sfavorevole - sia in qualche modo pilotato: dall'anno prossimo cambierà il ridicolo sistema del ranking e si permetterà finalmente a chi vince il suo campionato di essere in prima fascia, avendo magari un sorteggio non dico morbido ma almeno consono allo status del club. Avete visto il girone del Chelsea? Anche lo stesso Arsenal - che arriva quarto da quando io facevo le scuole medie ormai - ha un raggruppamento più tranquillo del nostro. Peccato che noi l'anno prossimo magari non saremo Campioni.

Sondaggio!

In alto a destra un veloce sondaggio sulle vostre previsioni per domani sera. Di che umore siete? Fateci sapere!





13.9.14

BPL 4 - Arsenal 2-2 City


Arsenal: Szczesny, Mertesacker, Debuchy (Chambers 81), Monreal, Koscielny, Flamini (Arteta 95), Sanchez, Ozil, Ramsey, Wilshere, Welbeck (Oxlade Chamberlain 88).
City: Hart, Zabaleta, Kompany, Demichelis, Clichy, Lampard (Nasri 46), Fernandinho (Kolarov 77), Navas, Milner, Silva, Agüero (Dzeko 67).
Reti: Aguero 28, Wilshere 63, Sanchez 74, Demichelis 83.
Stadio: Emirates Stadium
Arbitro: M. Clattenburg.
Spettatori: 60.003

Spettacolare, bellissima, memorabile partita tra due grandi squadre. Il City gioca alla grande ad Emirates contro un Arsenal fantastico e porta via un buon punto (2-2). Che dire? Siamo sollevati? Siamo delusi? A voi i commenti. Io sono felice della prestazione e della ritrovata mentalità da squadra Campione. La stagione è lunga e se la testa sarà questa ci sarà da divertirsi.


12.9.14

The Gunners versus The Champions



Arsenal v City
Data: 13/09/2014
Ora italiana: 13.45
Stadio: Emirates Stadium
Arbitro: Mark Clattenburg
 
Nuovo, affascinante appuntamento di Premier per i nostri domani. Scendiamo infatti nella capitale per far visita ai Gunners del nostro amico Arsene Wenger. Lo scorso anno il primo scontro tra le due squadre arrivò a a metà dicembre e fu una vittoria memorabile per i citizens, finita con il punteggio tennistico di 6-3 ad Etihad. Questa volta si riparte dai tre gol subiti nel primo scontro stagionale, in Community Shield. I nostri avversari sono reduci da due pareggi contro Everton e Leicester City, ed hanno subito quattro gol nelle prima tre giornate di campionato. Noi dobbiamo ancora riprenderci dalla vergognosa prestazione di 12 giorni fa contro lo Stoke City. Direi che l'Emitrates è il palcoscenico ideale per ripartire.
 
In casa City Pellegrini ha solo il dubbio Jovetic, infortunatosi in nazionale. Difficile vederlo in campo domani. Hanno recuperato e potrebbero giocare invece Zabaleta e Fernando, che però non sono ancora al meglio, mentre potrebbero esordire in squadra Mangala e Frank Lampard, finalmente a disposizione del mister.
 
Wenger dovrà fare i conti invece con le assenze scontate di Walcott e Giroud e col dubbio Ramsey, anche lui reduce da una botta rimediata con il Galles. L'allenatore transalpino potrebbe concedere un turno di riposo anche ad Ozil, apparso decisamente fuori forma nelle ultime uscite. Purtroppo questa importantissima sfida arriva alla viglia dell'inizio dei gironi di Champions League, con entrambe le squadre attese in Germania: l'Arsenal infatti volerà a Dortmund, mentre noi, come è noto, faremo visita al Bayern di Pep Guardiola.

Queste comunque le probabili di domani:

Arsenal (4-1-4-1): Szczesny; Debuchy; Mertesacker; Koscielny; Gibbs; Arteta; Ramsey; Sanchez; Ozil; Cazorla; Welbeck. All: Wenger
Manchester City (4-4-2): Hart; Zabaleta; Demichelis; Kompany; Clichy; Silva; Fernandinho; Y. Tourè; Nasri; Aguero; Dzeko. All: Pellegrini

Detto questo, vi lascio con la notizia che tutti aspettavate: domani riparte finalmente la Prediction League!!! Chi non avesse mai partecipato potrà andarsi a rileggere il regolamento QUI. Chi invece sa già come funziona non ci sono grandi novità, fatta eccezione per il dettaglio che quest'anno Marco D. partirà con 15 punti di penalizzazione, per dare a tutti almento la speranza di poter vincere.

Sotto con i pronostici!!!!!!