31.1.15

The Blues versus The Citizens



Chelsea v City
Barclays Premier League, Matchday 23
Data: 31.1.2015
Ora italiana: 18.30
Stadio: Stamford Bridge
Arbitro: Mark Clattenburg


Solo un postino veloce veloce per il match della stagione. Ci sarebbe tanto da dire ma per una volta, complici gli impegni incessanti, lasceremo parlare il campo. Tanto più che anche il nostro amato allenatore portoghese ha deciso di fare altrettanto: ha scelto infatti di disertare la conferenza stampa per protestare contro la decisione della giustizia sportiva che ha squalificato per tre giornate il focoso Diego Costa a causa di quanto successo martedi sera in Coppa di lega contro il Liverpool. Come se non bastasse il Mourinho furioso, che ha rimediato 25000 sterline di multa per le dichiarazioni sulla vicenda, farà quasi sicuramente a meno anche di Fabregas, fuori gioco a causa di una tendinite. Prevedo una partita piuttosto tesa.

Queste le probabili:

CHELSEA (4-2-3-1): Courtois; Ivanovic, Chaill, Terry, Azpilicueta; Ramires, Matic; Willian, Oscar, Hazard; Drogba. All. Mourinho
MANCHESTER CITY (4-4-1-1): Hart; Zabaleta, Demichelis, Kompany, Clichy; Milner, Fernando, Fernadinho, Nasri; Silva; Aguero. All. Pellegrini

Buona Prediction League!!




29.1.15

Corsi e ricorsi storici


City: Caballero, Kolarov, Zabaleta, Boyata, Kompany, Fernando (Dzeko 80), Milner, Navas (Fernandinho 67), Silva, Jovetic (Lampard 67), Aguero
Middlesbrough: Mejias, Friend, Whitehead, Ayala, Gibson, Tomlin (Reach 81), Clayton, Leadbitter, Bamford, Adomah, Vossen (Kike 86)
Reti: Bamford 53, Kike 90
Arbitro: Phil Dowd
Stadio: Etihad Stadium
Spettatori: 44836

Il 13 maggio del 2008 così scriveva Dario:

"Credo sia vagamente ironico e massimamente rappresentativo di ciò che siamo aprire un blog due giorni dopo una delle sconfitte più vergognose della nostra storia.....no?"
Trovate il post a questo  link:

La sconfitta era quella rimediata contro il  Middlesbrough per 8-1.




24.1.15

FA Cup 4th: Middlesbrough


Alle ore 16 scendiamo in campo per affrontare il Middlesbrough nel quarto turno della coppa più bella del mondo. 

Questa è la probabile formazione:



Forza ragazzi!



22.1.15

Accadde oggi: 22 gennaio

Nel 1977 Brian Kidd (oggi nello staff di Manuel Pellegrini) segnò quattro reti nella vittoria contro il Leicester City (5-0) nell'unica partita di campionato giocata dal City nel gennaio di quell'anno…

…nel 2012 i ragazzi sconfissero (3-2) il Tottenham in un match bellissimo deciso all'ultimo secondo da un rigore di Mario Balotelli. La squadra allenata da Mancini era passata in vantaggio con reti di Samir Nasri e Joleon Lescott prima di essere raggiunta in pochi minuti dagli Spurs. Qui trovate il nostro articolo su quella gara.


21.1.15

Accadde oggi: 21 gennaio

Nel 1976 i goal di Peter Barnes, Ged Keegan, Alan Oakes e Joe Royle mandarono il City nella finale di League Cup, poi vinta contro il Newcastle United a Wembley. La semifinale di ritorno (4-0) contro il Middlesbrough guidato da Jack Charlton risolse a nostro favore la sfida dopo la sconfitta fuori casa (0-1). Nei biancorossi giocava un certo Graham Souness…

…nel 1989 i blues vinsero (4-1) a Maine Road contro l'Hull City, con reti di Wayne Biggins (doppietta), Paul Moulden e David White davanti a 20.485 tifosi. La stagione finì trionfalmente con il pareggio di Brighton (1-1, Morley) che mandò il City nella vecchia Prima Divisione.


18.1.15

City 0-2 Arsenal



City: Hart, Zabaleta, Clichy, Demichelis, Kompany, Fernando, Fernandinho (Lampard 63) Milner (Jovetic 46), Navas (Dzeko 76), Silva, Aguero
Arsenal: Ospina, Bellerin, Mertesacker, Koscielny, Monreal, Coquelin, Ramsey (Flamini 84), Oxlade-Chamberlain (Rosicky 66), Cazorla, Alexis (Gibbs 84), Giroud
Marcatori: Santi Cazorla (r) 24, Giroud 68
Ammoniti: Kompany, Fernandinho, Aguero, Koscielny, Ramsey, Bellerin
Arbitro: Mike Dean
Stadio: Etihad
Spettatori: 45.596



17.1.15

The Citizens versus the Gunners



  City v Arsenal
Barclays Premier League, Matchday 22
Data: 18.1.2015
Ora italiana: 17
Stadio: Etihad
Arbitro: Mike Dean
 
Big match della giornata 22 di Premier League è la sfida contro i Gunners del nostro affezionato Arsene Wenger, che non ha perso l'occasione per rinnovare la stima e l'affetto che prova nei nostri confronti inerpicandosi in un confronto tra Sanchez e Aguero concluso con l'affermazione che il giocatore cileno è più decisivo. Al di là di questi discutibili raffronti a base di alambicchi e bilancini devo dire che dà già abbastanza fastidio sentirsi tirare in ballo continuamente da uno come Mourinho, che quando va al supermercato usa le Champions al posto delle buste. Ma doversi sorbire le lezioni da uno che ha vinto una coppa nazionale negli ultimi 10 anni è veramente pesante. Probabilmente gli brucia ancora il 6-3 tennistico della scorsa stagione.
 
Detto questo, dobbiamo ricordare che quest'anno con l'Arsenal non abbiamo avuto vita facile. Nonostante la solita stagione di stenti e sacrifici in Premier la squadra di Wenger ci ha strapazzato in Community Shield ad agosto e ci ha costretto al pari nella sfida di andata, all'Emirates. In più c'è da dire che arriva a questa sfida in buona forma e con un Alexis Sanchez in più, rispetto al passato.
 
Noi non avremo ovviamente il neoacquisto Bony, impegnato in Coppa d'Africa, ma ritroviamo finalmente Aguero (s.s.l.) a tempo pieno, pronto a giocare dall'inizio dopo i 20 minuti giocati contro l'Everton la scorsa settimana.

Queste le formazioni possibili di domani:

Manchester City (4-4-1-1): Hart; Zabaleta, Demichelis, Kompany, Clichy; Navas, Fernando, Fernandinho, Nasri; Silva; Aguero. Allenatore Pellegrini

Arsenal (4-2-3-1): Szczesny; Bellerin, Koscielny, Mertesacker, Chambers; Rosicky, Coquelin; Ox-Chamberlain, Cazorla, Sanchez; Giroud. Allenatore Wenger

A proposito di mercato, nuove, sibilline dichiarazioni dell'eterno scontento, Yaya Tourè, che dal ritiro della nazionale fa sapere che "non sa se resterà al City". Pellegrini ha prontamente risposto alle domande dei giornalisti: "Credo che Yaya sia concentrato al 100 per 100 sulla squadra, su questo non ci sono dubbi. Non credo che nessuno possa immaginare cosa succederà fra sei mesi. Per ora possiamo dire che è felice qua, poi vedremo".

Caro Yaya, ti auguro di trovare al più presto la pace che cerchi, una società ad esempio che si ricordi del tuo compleanno, ma soprattutto qualcuno disposto a coprirti d'oro ogni settimana come usano fare da qualche anno a questa parte a Manchester.

Sotto con la Prediction!
 
 
 
    

14.1.15

Welcome




Wilfried Bony joins City. La società ha comunicato l'acquisto a titolo definitivo di Wilfried Bony. L'attaccante ivoriano, che ha firmato un contratto fino al giugno del 2019, arriva dallo Swansea dopo 25 gol in 48 presenze totali con la maglia della squadra gallese e indosserà la maglia numero 14. 

Questa mattina l'operazione si è tinta di giallo: la federazione ivoriana ne aveva infatti anticipato la conclusione annunciando il passaggio del giocatore al City e suscitanto la secca reazione dello Swansea che aveva smentito. Questo il tweet al veleno della società gallese: "l'operazione non è ancora chiusa e quando lo sarà verrà comunicato dai canali ufficiali del club e non dalla Federazione ivoriana".

La vicenda si conclude come previsto, in ogni caso, per la gioia (?) dei tifosi citizens ma soprattutto per quelli dello Swansea, la cui società si ritrova ora con 38,5 milioni di euro da spendere. Almeno questo dicono le prime indiscrezioni.

Welcome, Wilfried!

 


12.1.15

Ecco dov'era finito!




Matija Nastasić  è stato ritrovato, alla fine. Il difensore serbo è ufficialmente un giocatore dello Shalke 04, almeno fino al 30 giugno 2015. La società tedesca infatti ha ottenuto un prestito oneroso di 6 mesi, a 2 milioni di euro circa, con diritto di riscatto fissato a 13 milioni. Questo almeno riportano i primo "rumors" sull'operazione. Il comunicato ufficiale: 

"FC Schalke 04 annuncia un rinforzo per la stagione in corso: The Royal Blues hanno raggiunto l'accordo con il Manchester City, dopo aver limato gli ultimi dettagli, per il prestito di Matija Nastasic. Dopo le visite mediche di rito, il ventunenne serbo firmerà un contratto fino al 30 giugno 2015".

Nastasic era a Manchester dall'agosto 2012, quando, su richiesta di Mancini, la società lo prelevò dalla Fiorentina pagandolo 16 milioni di euro più Savic. Dopo un primo anno discreto (una trentina le presenze stagionali col Mancio), arriva l'avvicendamento tra il tecnico di Jesi e Pellegrini. Nastasic sparisce dai radar, complice anche una lunga serie di infortuni, e quando il tecnico cileno, in emergenza difensiva, si ostina a far giocare centrale Javi Garcia, la situazione appare piuttosto chiara.  

Questa prima metà di stagione poi, con l'arrivo di Mangala, ha visto il giocatore fare la spola tra panca e tribuna, in attesa di conoscere il suo destino. Peccato. Non fosse stato per le condizioni fisiche poco affidabili credo che la vicenda avrebbe avuto un esito diverso. L'impressione è che il ragazzo abbia un potenziale importante. Speriamo di non dovercelo ritrovare contro da campione del mondo, come successo per un altro prospetto citizen ceduto un po' troppo in fretta, Jerome Boateng.

In bocca al lupo, Matija!