5.2.16

Manchester City vs Leicester



Manchester City v Leicester
Barclays Premier League Matchday 25
Data: 06.02.2016
Ora: 13.45
Stadio: Etihad
Arbitro: Anthony Taylor


Se qualcuno ci avesse scommesso qualche sterlina ad inizio stagione ora potrebbe farsi di certo un bel regalo. Nessuno lo avrebbe mai creduto, ma ormai non ci sono più dubbi: la favola è realtà, il Leicester di Ranieri è in piena corsa per il titolo e domani a Etihad si gioca una partita magari non decisiva ma sicuramente molto, molto importante. C'è da dire che ogni giorno ci affanniamo a cercare modi e soluzioni per vincere, ci vuola la società, ci vogliono i campioni, ci vuole l'allenatore.

Poi, all'improvviso, irrompe la realtà che supera la fantasia, con la squdra di provincia che dua enni fa era in Championship, l'anno scorso si salvava a fatica dalla retrocessione e quest'anno guida la Premier e rischia di vincerla. Con l'allenatore più perdente degli ultimi 20 anni, fra l'altro, possiamo dirlo (fatta eccezione per un paio di coppe nazionali, se non sbaglio)?

Un sincero "in bocca al lupo" comunque, a Ranieri, signore come se ne vedono pochi nel mondo del calcio, e un'assicurazione che credo possano condividere tutti quelli che ci leggono: Se non dovessimo vincere il titolo sarebbe davvero bello perderlo contro The Foxes!

Comunque, in attesa di sapere, anzi di decidere, quale dovrà essere il nostro destino come blog, vi riporto le probabili formazioni per la Prediction di domani, con Pellegrini che potrebbe di nuovo schierare un 4-4-2 affiancando il giovane Iheanacho al Kun Aguero

Manchester City (4-4-2): Hart; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Sterling, Touré, Fernandinho, Silva; Aguero, Iheanacho.    All: Pellegrini
Leicester (4-4-2): Schmeichel; Simpson, Morgan, Huth, Fuchs; Mahrez, Drinkwater, Kanté. Albrighton; Okazaki, Vardy.   All: Ranieri.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/premier-league/52396/probabili-formazioni-manchester-city-leicester-25a-giornata-premier-league-6-febbraio-2016#sthash.IBIC95eY.dpuf
Manchester City (4-4-2): Hart; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Sterling, Touré, Fernandinho, Silva; Aguero, Iheanacho.    All: Pellegrini
Leicester (4-4-2): Schmeichel; Simpson, Morgan, Huth, Fuchs; Mahrez, Drinkwater, Kanté. Albrighton; Okazaki, Vardy.   All: Ranieri.



Manchester City (4-4-2): Hart; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Sterling, Touré, Fernandinho, Silva; Aguero, Iheanacho.    All: Pellegrini
Leicester (4-4-2): Schmeichel; Simpson, Morgan, Huth, Fuchs; Mahrez, Drinkwater, Kanté. Albrighton; Okazaki, Vardy.   All: Ranieri.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/premier-league/52396/probabili-formazioni-manchester-city-leicester-25a-giornata-premier-league-6-febbraio-2016#sthash.IBIC95eY.dpuf





3.2.16

Non vogliamo soldi





Non vogliamo soldi. No, lo dico perché di iniziative editoriali "traballanti" o precarie nella vita ne ho viste e seguite tante, e per ognuna di queste è arrivato un momento così. Quel momento in cui ci si rivolge allo scarso pubblico rimasto fedele negli anni e ci si chiede: "che senso ha andare avanti?".

Di solito segue riflessione approfondita sui tempi che cambiano, sulle risorse che mancano, sui rischi che una "voce fuori dal coro" (formula infallibile) rischi di sparire per sempre. E poi, inevitabile come un cartella di Equitalia, arriva la richiesta di soldi, sotto forma di abbonamenti, tessere, sottoscrizioni, donazioni più o meno volontarie.

Ecco, noi siamo in quel momento lì. Nonostante la passione che ci ha spinti ad iniziare e la voglia di fare qualcosa insieme ci siamo ritrovati a riflettere sui tempi che cambiano, ci stiamo chiedendo che senso abbia andare avanti così. Ma non vogliamo soldi.

Ci serve una mano, ci serve entusiasmo, ci servono idee nuove. In due modi, non necessariamente slegati l'uno dall'altro: di sicuro ci serve una mano a capire cosa vogliamo trovare nel nostro blog preferito, e forse voi che lo seguite siete i più indicati a fornire indicazioni al riguardo. Ci piace questo spazio? Ci prende ancora come una volta? Di cosa dovrebbe parlare, quali argomenti, quali rubriche, che tipo di frequenza, di taglio "giornalistico (se mi passate il termine), cosa manca, cosa non serve più.

L'altra direzione è più pratica: aiutateci a realizzarlo. Perché se fino ad ora ho parlato al plurale è stato per una forma di rispetto, forse di nostalgia. Anzi senza forse. Perché servono nuove idee, è vero, ma servono anche braccia (o penne) per metterle in pratica.

Lo staff (ho sempre sognato di poterlo scrivere!)






2.2.16

Sunderland vs Manchester City



 
Sunderland v Manchester City
Barclays Premier League Matchday 24
Data: 02.02.2016
Ora: 20.45
Stadio: Stadium of Light
Arbitro: Stuart Attwell
 

Dopo aver strapazzato in FA Cup l'ultima in classifica della Premier, stasera tocca alla penultima. La giornata numero 24 del campionato ci vede impegnati nuovamente fuori casa contro il Sunderland di Sam Allardyce, protagonista fin qui di una stagione tutt'altro che esaltante e titolare della difesa più perforata del torneo. Un invito a nozze (speriamo) per il Kun in stato di grazia di questi tempi.

Scelta della coppia difensiva obbligata per Pellegrini, visto che Mangala e Kompany non sono ancora disponibili. In avanti mancherà Nasri come al solito ma anche KDB, new entry di peso nella nostra infermeria. Poco più su in classifica il Leicester di Ranieri ospiterà il Liverpool per il big match della serata, mentre l'Arsenal, nostro coinquilino al secondo posto, affronterà in casa il Southampton.


Queste le probabili formazioni di stasera:

SUNDERLAND (4-2-3-1): Mannone; Jones, O’Shea, Wes Brown, van Aanholt; Cattermole, M’Vila; Johnson, Lens; Khazri; Defoe. Allenatore: Allardyce

MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Hart; Sagna, Otamendi, Demichelis, Clichy; Fernandinho, Yaya Touré; Jesus Navas, David Silva, Sterling; Aguero. Allenatore: Pellegrini









 
 





Sunderland (4-2-3-1): Mannone; Jones; O’Shea; Brown; Van Aanholt; Cattermole; M’Vila; Lens; Borini; Johnson; Defoe.
Manchester City (4-2-3-1): Hart; Sagna; Otamendi; Demichelis; Clichy; Fernando; Fernandinho; Silva; Toure; Sterling; Aguero.
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/premier-league/51914/probabili-formazioni-sunderland-manchester-city-24a-giornata-2-febbraio-2016#sthash.qlHUUbId.dpuf
Allardyce









 
 
 
 
Stuart Attwell
 
Stuart Attwell
Stuart Attwell
Stuart Attwell

1.2.16

E' arrivato...




“Il Manchester City può confermare che nelle ultime settimane ha avviato e concluso una trattativa con Pep Guardiola, che diventerà il tecnico del MCFC a partire dalla stagione 2016/17. Il contratto è per tre anni. I negoziati sono stati riallacciati dopo quelli già intercorsi nel 2012. Per rispetto dell’attuale allenatore Manuel Pellegrini e dei giocatori, il club si augura che aver reso pubblica la decisione spazzi via tante inutili speculazioni. Manuel, che ha appoggiato la decisione di rendere pubblica la notizia, è completamente concentrato sul raggiungimento degli obiettivi per la stagione”.

Sabato abbiamo superato il quarto turno di FA Cup. La squadra è in piena corsa in tutte a quattro le competizioni stagionali, a partire da una finale di Capital One Cup, ma la notizia del giorno è, ovviamente, l'arrivo di Pep Guardiola alla guida del Manchester City a partire dalla prossima stagione. UFFICIALE. Cosa che prevede l'esonero (credo, perchè con questa dirigenza non si può mai sapere, magari avremo due allenatori a giorni alterni) dell'attuale tecnico della squadra, Manuel Pellegrini, il quale per inciso ha un contratto fino al 2017. Ora, nell'ordine, qualche premessa:
  1. Adoro Guardiola
  2. Sono sempre stato molto critico nei confronti di Pellegrini
  3. Avrei fatto quasto cambio molto tempo fa
  4. Non vorrei per forza sempre fare polemica
Date queste premesse: ma qual'è il senso di questo annuncio? Perchè ora? Quale sarà lo spirito del professore cileno e quale la professionalità dei giocatori fino a giugno? Come sempre l'operato di questa società suscita molte domande, per non dire sconcerto. E mi ritrovo sempre più spesso costretto a rivedere la mia posizione sulla diatriba storica con Setteblu, il quale afferma che a vincere sono le società. Non i giocatori, e nemmeno gli allenatori (sintetizzando). E allora ti prego di accettare le nostre scuse, Manuel, perchè non te ne arriveranno altre e perchè non meriti cotanto trattamento. E benvenuto Pep, anche se sei in anticipo...


29.1.16

FA Cup




Niente Premier League questo weekend, cari citizens, e quindi niente Prediction. Tenete caldi i vostri pronostici per la sfida di martedi sera contro il Sunderland, perchè sabato va in scena il quarto turno della fase finale di FA Cup (o sedicesimi di finale), durante il quale ce la vedremo contro l'Aston Villa fuori casa. I nostri avversari sono clamorosamente ultimi in classifica ma da qualche giornata appaiono in ripresa. Noi, come sapete, abbiamo pareggiato l'ultima di campionato, conquistato la finale di League Cup contro l'Everton e perso KDB per circa due mesi e mezzo.

E così, mentre Remi Garde ha speranze di recuperare Gabriel Agbonlahor per la sfida di domani al Villa Park, Pellegrini vede allungarsi la lista degli indisponibili, già ricca di nomi come Nasri, Kolarov, Mangala, Kompany e Bony. Davanti potrebbe avere una nuova occasione di mettersi in mostra Kelechi Iheanacho. Vi ricordo che la formula della FA Cup prevede sorteggio integrale, sia per quanto riguarda l'avversario sia per quanto riguarda il campo, e la ripetizione della partita in caso di parità. Qui sotto trovate il quadro completo delle partite di questo weekend di coppa.





Appuntamento quindi domani alle ore 16.00 in punto. Queste le probabili formazioni:

Aston Villa (4-4-2): Guzan – Bacuna, Richards, Clark, Richardson – Sinclair, Westwood, Sanchez, Grealish – Gestede, Ayew.
Manchester City (4-2-3-1): Hart – Sagna, Otamendi, Demichelis, Clichy – Delph, Fernando – Sterling, Navas, Silva – Aguero (Iheanacho).









Aston Villa (4-4-2): Guzan – Bacuna, Richards, Clark, Richardson – Sinclair, Westwood, Sanchez, Grealish – Gestede, Ayew.
Manchester City (4-2-3-1): Hart – Sagna, Otamendi, Demichelis, Clichy – Delph, Fernando – Sterling, Navas, Silva – Aguero (Iheanacho).
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/calcio-estero/51633/probabili-formazioni-aston-villa-manchester-city-sedicesimi-di-finale-coppa-d-inghilterra-30-gennaio-2016#sthash.KPSCkEsS.dpuf



Aston Villa (4-4-2): Guzan – Bacuna, Richards, Clark, Richardson – Sinclair, Westwood, Sanchez, Grealish – Gestede, Ayew.
Manchester City (4-2-3-1): Hart – Sagna, Otamendi, Demichelis, Clichy – Delph, Fernando – Sterling, Navas, Silva – Aguero (Iheanacho).
- See more at: http://www.sportnotizie24.it/news/calcio-estero/51633/probabili-formazioni-aston-villa-manchester-city-sedicesimi-di-finale-coppa-d-inghilterra-30-gennaio-2016#sthash.KPSCkEsS.dpuf
Iheanacho
Kolarov, Mangal
Kolarov, Mangala, Bony, Kompany
Kolarov, Mangala, Bony, Kompany
Kolarov, Mangala, Bony, Kompany

10 settimane



Due mesi e mezzo, 10 settimane di assenza. tanto ci costerà l'infortunio di KDB, che salterà praticamente l'intera seconda parte della stagione, compresi ottavi ed eventuali quarti di finale di Champions League. Rientro previsto intorno alla metà di aprile, in tempo per le ultime sfide ma con l'incognita recupero.




Ha annunciato l'esito degli esami lo stesso giocatore via Twitter: lesione del legamento collaterale mediale del ginocchio destro. Meno esplicite le parole del suo agente, che mostra cautela sui tempi di recupero: "La sofferenza è al legamento collaterale mediale e non al crociato. È troppo presto per stabilire quando potrà tornare in campo, serviranno ancora altri esami. Di sicuro salterà la finale di Capital One Cup e la Champions League. Riguardo a Euro 2016, vedremo con calma. Non ho intenzione di discutere di questo al momento. Per ora Kevin è concentrato su come rimettersi al più presto."




Sopra trovate un piccolo riassunto di quello che ci mancherà nelle prossime 10 settimane in campo. Ammesso che siano davvero questi i tempi. In ogni caso il giocatore dovrà sottoporsi a nuovi esami che potranno confermare la diagnosi.




 

28.1.16

Siamo in finale!



City: Caballero, Clichy, Demichelis, Otamendi, Zabaleta, Toure (De Bruyne 65), Delph (Navas 46), Fernandinho, Silva (Fernando 80), Sterling, Aguero
Everton: Joel, Baines, Stones (Coleman 77), Jagielka, Funes Mori, Cleverley, Barry, Deulofeu (Kone 60), Barkley, Osman (McCarthy 60), Lukaku
Marcatori: Barkley 18, Fernandinho 24, De Bruyne 70, Aguero 76
Ammoniti: Otamendi, Baines, Cleverley
Arbitro: Martin Atkinson
Stadio: Etihad
Spettatori: 50.048


Le parole di Pellegrini dopo la gara: "Sono molto felice, di giocare una finale a Wembley, è molto importante. E 'uno stadio speciale con un'atmosfera speciale. Quando si hanno due squadre come City e Liverpool a giocare una finale, è ancora più speciale. Abbiamo segnato 18 o 19 gol in questo torneo, abbiamo perso solo una partita contro l'Everton, ma è stata una partita di 180 minuti e credo che abbiamo giocato questa semifinale in modo intelligente. Ho appena visto che l'azione su Sterling forse è stato un errore del direttore di gara, ma di una cosa l'Everton non si può lamentare ed è l'arbitro. Abbiamo perso la prima partita a causa di un gol in chiaro fuorigioco e non abbiamo avuto un rigore netto per fallo su Jesus Navas. Abbiamo pareggiato in Premier League, quando non ci è stato dato un rigore netto per il fallo su Raheem Sterling. Siamo stati la squadra migliore stasera e meritiamo di essere in finale."




A proposito dell'infortunio a KDB: "Il dottore pensa, ma non può essere sicuro, che si tratta di un problema al legamento mediale. Vedremo se è così ma è impossibile saperne di più prima di domani. Sono ottimista che non sarà fuori per il resto della stagione. Vedremo quanto sia importante il danno. Non è il legamento crociato, pensiamo sia il mediale. Kevin è stato un giocatore molto importante per tutta la stagione. Non è partito dall'inizio stasera perchè abbiamo nove partite tra ora e il prossimo mese. E 'difficile sapere ora come stanno le cose. Lui è con il medico, potrebbe essere il legamento mediale. Domani avremo più notizie, ma non è un bella cosa".



26.1.16

Capital One Cup




Domani sera secondo atto della semifinale di Capital One Cup. Si gioca il ritorno in casa contro l'Everton. Obbligatorio vincere, dal momento che all'andata abbiamo perso 2-1. Per quanto riguarda le news in casa City, tiene banco, almeno in conferenza stampa, la questione infortuni. Non so cosa ne pensiate voi ma io più sento parlare di diagnosi, tempi di recupero, visite mediche, e più ho l'impressione che si brancoli nel buio. A quanto pare i "rumors" attorno alla squadra avrebbero parlato di un ulteriore periodo di recupero di sei settimane per Kompany, uno dei tanti infortunati di lungo corso. Sentite cosa dice il mister: 

"La situazione infortuni è esattamente lo stessa. Mangala, Kompany, Kolarov, Bony e Nasri sono fuori. Non credo che Vincent sarà fuori per sei settimane, tornerà in un paio di settimane. Come ho detto nell'ultima conferenza stampa, è molto importante capire come starà nelle prossime settimane.
 
State certi che stiamo facendo tutto il possibile per far visitare Vincent in luoghi diversi e con differenti medici. Anche lui è molto triste di non poter giocare, spero che al suo rientro rimanga disponibile fino alla fine della stagione. Se vogliamo essere competitivi in tutte le competizioni, abbiamo bisogno di una squadra, non possiamo farlo con 11 uomini. Cercherò di ruotare i giocatori in quanto è l'unico modo per continuare in quattro gare.".

Ma di quali luoghi parla? Di quali medici? E due settimane le spara lui così ad intuito o c'è un bollettino medico da leggere e su cui fare conto? Ma vi sembrano dichiarazioni da club di Premier League? Giuro non voglio essere polemico, però vorrei capire di cosa soffre un giocatore e quali sono i suoi tempi di recupero, anche indicativi. E' così assurdo?

In ogni caso, si gioca. Il calcio d'inizio è per le 20.45 e arbitra Martin Atkinson. Vi ricordo che la sfida sarà trasmessa in diretta da su Sky Sport 1.  Le probabili formazioni di domani:

Man City (4-2-3-1): Caballero; Sagna, Otamendi, Demichelis, Clichy; Delph, Fernandinho; De Bruyne, Touré, Silva; Aguero. All. Pellegrini
Everton (4-2-3-1): Robles; Coleman, Stones, Funes Mori, Baines; Barry, Cleverley; Deulofeu, Barkley, Lennon; Lukaku. All. Martinez






25.1.16

WHU 2-2 City




"Non era quello che volevamo prima della partita. Se si analizza tutta la partita abbiamo avuto due o tre occasioni chiare per segnare. Abbiamo colpito il palo ed è stata una chiara occasione alla fine, ma è stata una partita difficile.

Il Kun ha giocato molto bene. Ha segnato due gol, ha segnato il calcio di rigore e ha avuto un' altra occasione finita sul palo. E 'un giocatore che è al 100 per cento ora e sono molto soddisfatto della sua prestazione.

 Entrambe le squadre avevano diversi giocatori d'attacco. Il West Ham ha giocatori molto pericolosi quindi è necessario essere molto concentrati per cercare di fermarli e per loro contro di noi è stata la stessa cosa. Questo ha reso il gioco più aperto. Cerchiamo sempre di giocare con giocatori creativi e attaccanti.  

E 'stato importante quando stavamo perdendo 2-1 far entrare Kelechi perché lui gioca molto bene con il Kun ed è questo che ci ha permesso di segnare il secondo gol. Non sono molto contento del modo in cui abbiamo preso il secondo gol. Fabian Delph ha colpito il palo e il 2-1 è arrivato nell'azione successiva. A volte hai bisogno di quel pizzico di fortuna che credo non abbiamo avuto oggi." 

Se non altro il Chelsea ha battuto l'Arsenal, quindi ora siamo secondi in coabitazione con i Gunners, dietro all'inarrestabile Leicester

Il mister ha "risposto" anche alle voci insistenti sulla partenza possibile di tourè:  "Non ho intenzione di rispondere ad ogni agente che dice qualcosa: Yaya rimane qui".