27.6.08

CITY FASHION COLLEZIONE 2008|09


Allora era vero. Cambiamo maglia, sia quella tradizionale che quella da trasferta. Ribadisco il mio fastidio nei confronti di questa continua ricerca di novità. In più, opinione personale, quella dell'anno scorso era molto più bella. Lodevole il tentativo di ritornare ai fasti degli anni 70 con la maglia rossonera da trasferta, ma il risultato è così così.

Nel frattempo il nuovo manager deve cominciare a formare la squadra. La prossima settimana parte il ritiro (ed il gallese ha già fatto capire di avere le idee ben chiare spostando la truppa in Germania) e Sparky dovrà cominciare a rendere definitive le voci che girano. Intanto, il primo obiettivo è sfoltire la rosa. Stanno per abbandonarci Emile Mpenza, Paul Dickov e Sun Jihai (tutti a scadenza di contratto), Samaras sta per accasarsi definitivamente al Celtic Park, i due italiani Corradi e Bianchi saranno molto probabilmente piazzati in prestito. Alcuni giovani verranno prestati poi a squadre di serie inferiori (Ched Evans è sulla via di Norwich).

A noi cosa serve?

Sicuramente abbiamo bisogno di acquistare tre, quattro giocatori FORTI, suddivisi per reparto. Una punta è in procinto di arrivare e cioé Jo dal CSKA Mosca, per 17 milioni, una volta superati i problemi burocratici ed un'altra è auspicabile che arrivi. L'ultimo nome in circolazione è Diego Milito del Saragozza per una cifra vicina agli 8 milioni di pounds. Poi cerchiamo un centrocampista difensivo (Annan dell'IK Start e Diarra del Portsmouth i papabili) che faccia filtro. A me piacerebbe che il manager cercasse anche un centrocampista di qualità al quale dare in mano le chiavi del gioco. Non possiamo pensare di affidare i tempi della manovra ad un ragazzino, pur bravo, come Johnson. Il bimbo è maggiorenne da poco, non sembra avere tessuti d'acciaio e pare pure che abbia una particolare predilezione per la vita notturna. Infine la difesa: non possiamo prescindere dall'acquisto di un esterno sinistro. Garrido è apparso discontinuo (anche se è giovane e quindi va aspettato) mentre Ball semplicemente non è per me all'altezza di una squadra di vertice. Per il resto io mi aspetto tantissimo da Corluka, Petrov, Ireland, Richards e dagli altri giocatori sicuramente positivi la scorsa stagione ma che nella prossima dovranno dare di più, se vogliamo puntare in alto. Ultima considerazione: il rebus Elano. Se il vero Elano è quello della prima parte della stagione 2007/08 è un fenomeno e dobbiamo farne un cardine per il futuro. Se invece è l'ectoplasma 'ammirato' da gennaio in poi, possiamo tranquillamente piazzarlo sul mercato, ammesso che qualcuno abbia voglia di vederlo anonimo e fastidioso in giro per il campo. Scopriremo tutto tra non molto tempo. In ogni caso sono tutte considerazioni sparse. Seguirà un bilancio più completo ed approfondito della rosa a mercato concluso o almeno in prossimità della prima di Premier League a Villa Park.

E ora tutti a comprare la maglie nuove!

:-)

6 commenti:

Arsenal passion by ToscanArsenal(Francio) ha detto...

il retro lo vedo sempre di buon occhio..la away mi piace abbastanza..sulla home ho un po di dubbi...,la preferivo con lo sky blues al completo senza le rifiniture in bianco e nero
un saluto

Kuspide ha detto...

Ehi, mi sta sorgendo un dubbio... non è che te ne vai in vacanza e non aggiorni il blog per qualche settimana, eh?!?

CITY CLUB ITALIA ha detto...

Non scherziamo, per favore!
Nessuna vacanza può tenermi lontano dal City!
;-)

Ilaria ha detto...

Belle!

Marta ha detto...

A me non piacciono....

Gigi ha detto...

Bellissime!