10.7.08

CIAO, MR. JOHN WARDLE


Un altro pezzo di importante della nostra storia ci lascia in questa frenetica estate. Mr. John Wardle, già Presidente del Club, ha comunicato mercoledì di aver concluso la sua esperienza al City of Manchester Stadium. L'uomo di affari di Bury, che ha costruito un impero dal nulla con la sua JD Sports all'inizio degli anni 80, ha ampiamente finanziato il nostro club negli ultimi anni. Nominato contro voglia Presidente nel 2003 dopo l'addio di David Bernstein (altro pezzo fondamentale del nostro puzzle ed autentica leggenda vivente per ciò che mi riguarda), Wardle ha messo a disposizione una parte cospicua della sua fortuna per il City, mantenendolo in Premier League in queste ultime stagioni e portando quella stabilità che era mancata negli anni dei continui 'ups & downs' che ben ricordiamo. Se ora siamo un club stabilmente di prima fascia lo dobbiamo soprattutto a lui. E'arrivato un punto poi in cui John si è reso conto di non poter far crescere ulteriormente il club ed ha avuto una parte fondamentale nella cessione delle quote di maggioranza a Dr. T. Molti pensavano ad un suo inevitabile e conseguente addio all'inizio della scorsa stagione ma Frank lo convinse a mettere a disposizione la sua esperienza al servizio dei suoi amati blues. Quando un altro 'alto' dirigente, Alistair Mackintosh ha lasciato qualche settimana fa, l'addio di Wardle è sembrato inevitabile. Ora è tutto realmente nelle mani della nuova dirigenza: non si può dire che al City, dopo quella di Maine Road nel 2003, non sia finita un'altra era. Ciao John, speriamo di vederti festeggiare qualche trofeo ad Eastlands molto presto!

1 commento:

Arsenal passion by ToscanArsenal(Francio) ha detto...

in effetti hai proprio ragione,il mercato ristagna ovunque...basta vedere colossi come Liverpool e Man Utd fare a barricate per non perdere pezzi importanti anziche cercarne di nuovi!

Il saluto di Wardle è simbolo di un footy che sta abbandonando i vecchi valori per attirare investimenti esteri