4.7.08

IL CAPITANO HA FIRMATO


Dopo qualche settimana di speculazioni, la società ha raggiunto un accordo con il capitano Richard Dunne per il prolungamento del contratto fino al 2012. Il manager Hughes aveva indicato la conferma di Dunne come una delle sue priorità ed evidentemente ha centrato l'obiettivo. Nelle scorse settimane si era letto di un grande interessamento di Harry Redknapp, manager del Portsmouth e di Juande Ramos, manager del Tottenham per il nostro capitano e pareva che il licenziamento di Eriksson da parte del board fosse mossa particolarmente sgradita al centrale irlandese. Richard Dunne, 28 anni, si è invece detto felicissimo di restare ed ha dichiarato al sito ufficiale: "Il mio obiettivo è sempre stato quello di rimanere al City perché mi sono molto divertito in questi anni e mi sento davvero a casa qui. Quando è stato ingaggiato Hughes come manager tutti siamo stati felici ed io in particolare mi sono sentito onorato del fatto che il nuovo manager mi abbia dimostrato così tanto interesse".


Cosa dire? Io per scelta non avevo commentato le voci sullo sviluppo dei colloqui tra Hughes e Dunne perchè, a dir la verità, non nutro particolare simpatia per il giocatore. Indubbiamente è migliorato molto nelle ultime stagioni (dopo i problemi personali e le inquietanti prestazioni dei primi anni), ergendosi a baluardo difensivo in tante occasioni. Non possiamo dimenticare i suoi passaggi a vuoto (autogol, distrazioni in area, etc.) ma indubbiamente è un ottimo difensore. Non credo che sia completamente ben voluto dai suoi compagni se penso alle fastidiosissime dichiarazioni che rilasciò dopo l'ultimo anno di Stuart Pearce a proposito dei problemi di spogliatoio causati, a suo dire, dagli stranieri presenti in rosa.....alla faccia del capitano! Credo anche che non sia un centrale di primissimo livello ed avrei visto di buon occhio qualcun altro vicino a Micah Richards. So di andare contro corrente considerato che Dunne è stato votato quattro anni di fila "Player of the Year" dalla nostra tifoseria ma ognuno ha le sue opinioni. Mi resta almeno una considerazione da fare: se Hughes ha spinto tanto per una riconferma (a stipendio quasi raddoppiato) significa che lo considera importante.....siccome mi fido moltissimo di Sparky accetto volentieri, sia pure con riserva, il rinnovo del contratto.
Il Chief Executive Garry Cook ha intanto dichiarato alla stampa che il City non aspetterà Ronaldinho a lungo e che la società si aspetta a breve una risposta definitiva dal brasiliano. Ha aggiunto che il City è un club troppo grande e troppo importante per essere trattato in questo modo. Ha sottolineato che chiunque si può rendere conto del futuro che ci aspetta e che "vincere...non si tratta di sapere se ma si tratta di sapere quando....". Quest'uomo mi piace molto. Ha ragione: NOI SIAMO IL CLUB DI MANCHESTER e siamo troppo importanti! E'ora di cambiare la storia......

Nel frattempo confermata un'altra amichevole: il 6 agosto saliamo a Parkhead per incontrare il glorioso Celtic Glasgow.

1 commento:

Matteo ha detto...

La conferma di Dunne mi lascia abbastanza indifferente. Nemmeno a me sta simpatico.....Per quanto riguarda il dentone/ciccione...che se ne vada al Milan tranquillamente. Le sue stupide paturnie hanno abbondatemente stufato!!!!