2.9.08

ROCK'N'ROLL STAR


Non riesco a smettere di ridere. Ci provo da qualche ora ma senza successo. Avremo modo di discutere le scelte tecniche, le tattiche, i moduli di gioco e le speranze di raggiungere già questa stagione un benedetto posto in Champions' League. Ma ora non è il momento. Ora è il momento di gustare le conseguenze e l'impatto mediatico dell'arrivo degli Emirati Arabi sulla sponda blue di Manchester. Per anni siamo stati considerati la seconda squadra di Manchester. Per anni abbiamo dovuto specificare che eravamo tifosi del Manchester City. Che non ci piaceva sentire il nome Manchester in riferimento allo United. Abbiamo sofferto le pene dell'inferno. Siamo retrocessi nel 1995/96 per differenza reti all'ultima giornata con il manager di allora, Alan Ball, che negli ultimi minuti della gara casalinga contro il Liverpool, sul 2-2, pregava i suoi giocatori di far girare la palla perché sarebbe bastato un pareggio per restare su mentre invece avevamo assoluto bisogno di un altra rete per salvare la pelle. Abbiamo visto il cosiddetto terzo gradino del calcio inglese. Abbiamo amato questo leggendario club sopportando sconfitte memorabili contro il Mansfield Town in un'oscura serata di AutoWindscreen Shield davanti a tremila anime al Maine Road ed un'altra meravigliosa sconfitta nella bellissima cittadina di York, favolosa per le gite ma un po' meno per giocare - e perdere - una partita di calcio. Certo, negli ultimi anni siamo stati relativamente ben abituati: in Premier League da qualche stagione ma sempre all'ombra dei cugini e di mille altre squadre con la metà delle nostre potenzialità. Di pubblico. Di storia. Di fascino. 14 mesi fa il destino è sembrato voltarsi verso di noi con l'arrivo del magnate thailandese Dr. Thaksin Shinawatra che ha promesso mari e monti ma che nel giro di un annetto ha dovuto vendere il club perché inguaiato fino al collo con la giustizia di casa sua. E a chi vende?

Vende ad una vera e propria rockstar! Avete visto le foto? Il Dottor Sulaiman Al-Fahim è un quotatissimo uomo d'affari degli Emirati Arabi Uniti, leader della compagnia immobiliare Hydra Properties ed ha condotto in due settimane la trattativa per acquisire il nostro amato City. Pare che dietro di lui ci sia addirittura la Famiglia Reale degli Emirati Arabi Uniti, la famiglia Al Nahyan, con un patrimonio che si aggira intorno ai 14 bilioni di pounds grazie alla proprietà di fondamentali risorse come il petrolio ed il gas. Conosciuto come il Donald Trump del Golfo (!!!) il nostro nuovo proprietario possiede una fortuna personale di "dieci volte" superiore a quella del russo del Chelsea Roman Abramovic. Come finanziatori di appoggio vengono annoverati dalle cronache alcuni sceicchi tra i quali Mansour bin Zayed Al-Nahyan, cognato del Presidente degli EAU. Tutti innamorati del City! [Ovvio che il loro interesse è commerciale ma a me piace pensarla così...]. Nonostante le trattative per l'acquisizione del club siano in corso attraverso la due diligence il nuovo Dottor Al-Fahim non risparmia dichiarazioni alla stampa come le seguenti:



"Cristiano Ronaldo ha detto che vuole giocare nel club più importante del mondo. A gennaio vedremo se dice sul serio perché offriremo subito £134 milioni per portarlo da noi"



"Vogliamo Fernando Torres e Cesc Fabregas e tutti gli altri migliori giocatori del mondo perché vogliamo vincere tutto ed in pochi anni. I soldi li abbiamo, non sono un problema per noi"



"Diventeremo in breve tempo più importanti del Real Madrid e del Manchester United: il nostro club ha una base di tifosi, una storia, un prestigio incredibili. Ora finalmente ha un grandioso futuro davanti a sé".



Come si fa a non ridere di gusto? Sono già usciti articoli di invidiosi che chiedono di bloccare la vendita dei club inglesi agli stranieri. Certo, come se fossimo i primi. Il fatto è che una proprietà del genere sposta parecchio i rapporti di forza e questo non piace molto al cosiddetto sistema. Chiudo con una nota: parliamo del City, no? Mica possiamo escludere che durante la due diligence non emerga qualche intoppo che blocchi l'acquisizione del club! Ma intanto ci siamo veramente, veramente divertiti...

3 commenti:

Ramo ha detto...

Questo è proprio pazzo......!!!!!!! Sono davvero contento xò dovremo dire addio al vecchio city se arriveranno giocatori a livello internazionale..

Blue ha detto...

A me Al sebra anche un bellissimo uomo!!!

Domenico ha detto...

Dietro la sua follia, però, si nasconde quel pizzico di genialità che hanno tutti i folli....è solo una mia impressione dettata dal momento?