2.12.08

FRANK SWIFT


Frank Swift fu uno dei portieri più forti in assoluto nei periodi prima e dopo la Seconda Guerra Mondiale. Arrivò al Maine Road dal Fleetwood il 21 ottobre del 1932 e fece il suo debutto in campionato il giorno di Natale del 1933 contro il Derby County. Cominciò la sua prima intera stagione nel 1934/35 e fu sempre presente per ben quattro stagioni consecutive, mancando una partita solo nel 1938/39. Nel 1934 fu uno dei leader del City che vinse la seconda F.A Cup battendo il Portsmouth 2-1. Alla fine del primo tempo, i Pompey vincevano per 1-0 quando Swift si accorse che forse avrebbe potuto evitare di subire la rete se avesse indossato i guanti! Fred Tilson realizzò una doppietta nel secondo tempo riportando la Coppa a Manchester ed al fischio finale, il diciannovenne Swift prese il cappello ed i guanti e perse i sensi! Poco dichiarò: "Che figura...un giovane grande grosso come me che sviene davanti a tutti quei tifosi e soprattutto davanti al Re"! Era un istrione: spesso preferiva lanciarsi in un tuffo che oggi chiameremmo "tuffo per i fotografi" anche potendosi limitare alla più semplice delle parate. Nel 1935 collezionò una presenza nel Resto del Mondo in una partita amichevole contro l'Inghilterra ma fu soprattutto dopo la Guerra che si dimostrò degno della maglia della Nazionale Inglese. Collezionò 19 presenze con la maglia dei Tre Leoni, la prima delle quali contro l'Ulster nel 1946 e vinse il campionato con il City (sia di Prima che di Seconda Divisione) oltre all'F.A Cup del 36/37. E' stato capitano dei blues per un paio di stagioni e si mise la fascia dell'Inghilterra al braccio nel 1948 contro l'Italia. Portiere spettacolare, aveva mani enormi e fu uno dei primi a rilanciare l'azione con le mani invece che con un calcio di rinvio. Morì tragicamente nell'incidente aereo di Monaco di Baviera del 1958.

Nessun commento: