23.1.09

CHI E' CHE CI ODIA COSI' TANTO?

Capitolo Kakà. Ad un passo dalla conclusione dell'affare del secolo, il trasferimento ad Eastlands è saltato. I motivi non li sapremo mai e certamente perdiamo il nostro tempo ad ascoltare le varie versioni ufficiali, secondo me. Dunque: pare che il City abbia contattato il Milan per colloqui confidenziali intorno all'inizio di novembre scorso. Evidentemente questi "talks" sono andati avanti perché qualche giorno fa la dirigenza del Milan aveva pubblicamente ammesso di aver trovato l'accordo con i blues per più di £100 milioni. Mancava solo il sì del brasiliano. Nel weekend tutti i media del mondo hanno dato per fatto l'affare, mancavano solo alcuni dettagli sui diritti di immagine e per questi si sarebbe aspettato il lunedì per l'arrivo a Milano (e non a Manchester come era sembrato) del papà di Kakà. Poi boom! Affare saltato, niente Eastlands per il 22 paulista. Tralasciando le scelte del cuore, tralasciando le pressioni politiche evocate da Cook, tralasciando il "ruolo decisivo" giocato dai tifosi italiani, perché non è andata? Il mio parere è questo: siamo semplicemente improponibili tecnicamente, in questo momento. Ma quali scelte del cuore: ovviamente Kakà era a conoscenza da mesi della trattativa e dunque se essa è andata avanti lui era più che consapevole dell'imminente trasferimento a Manchester. Anzi, non consapevole ma consenziente. Attirato dai soldi, certo, e da che cosa altrimenti? Ok, dal Progetto Arabo Futuro ma attualmente più che altro dal denaro. Leggere che Kakà non ha pensato nemmeno trenta secondi di andare al Manchester City qualifica come idiota sia chi queste parole le ha pronunciate (e sappiamo tutti chi sia) sia chi ci ha creduto. Il ruolo dei tifosi? Mi viene ancora più da ridere! Come possiamo credere che un affare da £120 milioni possa essere fatto saltare da quattro piagnoni sotto un balcone o dentro uno stadio? A quanto mi risulta ci riuscirono solo i tifosi della Lazio nel 1995 per bloccare il passaggio di Giuseppe Signori al Parma per soli 25 miliardi di lire! E Beppe non avrebbe guadagnato che 1/1.000.000 di quello che Mansour avrebbe dato a Kakà. E le pressioni politiche? Ma dài Cook! Smettila! Dopo aver pensato a tutto quel denaro, il 22 brasiliano ha pensato anche che ora come ora il City è praticamente una non-squadra, guidata da un non-tecnico, composta per la maggior parte di non-giocatori. E si è spaventato. Ma comunque non basta neanche questo per conoscere tutta la verità perchè come dice il grande intenditore e giornalista di basket Federico Buffa intervenuto sulla vicenda "te ne accorgi a trenta secondi dalla firma che il Manchester City non è la tua carriera?". Ha ragione, da vendere!
I nuovi acquisti.
Dopo Bridge, ecco Craig Bellamy, onesto attaccante nonché attempato, pagato £15 milioni!!! Acquisto demenziale! Certo: magari discreto giocatore ma per quella cifra! E poi: non avevamo già abbastanza seconde punte o giocatori simili in rosa? Per dire: Jo, Robinho stesso, Sturridge, Vassell (si fa molto per dire in questo caso). L'Elano dell'anno scorso messo a vagare dietro Mpenza non fungeva da seconda punta di fatto? Con caratteristiche diverse da Bellamy certo ma più o meno la zona d'opera non è quella? Mah...
Nigel de Jong: centrocampista di rottura, olandese, 24 anni, credo bravo anche se non lo conosco, proveniente dall'Amburgo. Pagato £18 milioni! Si sarebbe svincolato a giugno per £1,8!!!
Lo spogliatoio.
Robinho è scappato dal ritiro di Tenerife senza dire nulla a nessuno. Sarà multato, pare. Robinho sta dimostrando in Inghilterra ciò che ha dimostrato a Madrid: grande tecnica, grande rompicoglioni, umorale, mai a posto. Non è un trascinatore, non ha il carattere dei Grandi e nemmeno pari ai suoi mezzi tecnici che sono enormi. Il "capitano" ha dichiarato invece che lui non è preoccupato né del mancato arrivo di Kakà nè della fuga di Robinho. Ma troviamo qualcuno che lo riempie di botte prima o poi? Anche se basterebbe trovare un manager vero che lo lasciasse a Tenerife!
Ciao, blue brothers.

10 commenti:

Cityman ha detto...

Questione kakà.Io penso fondamentalmente che non sia arrivato x 2 motivi:1' l affetto dimostratogli dai tifosi.Vedi partita a s siro contro fiorentina.Kakà poi è cresciuto al milan.Nella squadra campione del mondo. 2' attualmente il city come squadra non è molto appetibile.Vedi situazione in classifica. Evidentemente entrambe le cose son superiori ai 100/120mln x l acquisto e ai 15mln all anno...Ovviam se dovesse andare al real(ma non penso proprio) mi girerebbero visto che ha detto che è attaccato alla maglia rossonera..Ps:meno sento parlare del maiale meglio sto.Ciao omar

CITY CLUB ITALIA ha detto...

Ripeto: trovo impossibile, nel mondo d'oggi, che un calciatore possa rinunciare a 18 milioni di sterline all'anno per l'affetto dei tifosi. Affetto che avrebbe trovato, tale e quale, a Manchester. Trovo decisamente più logico che abbia rifiutato per motivi tecnici. Ma allora, non potevano stroncare sul nascere la "trattativa impossibile"? No: dico che manca qualcosa per arrivare alla verità.
Dato che sei tifoso del Milan credo che tu abbia passato brutte giornate e lo capisco. Sarai più rilassato ora! Ciao Omar e come sempre grazie di partecipare!

Cityman ha detto...

Io milanista??Ma se lo odio!Piuttosto tengo al barletta.Ho detto solo che kakà è attaccato a 360' al milan come una calamità e tutti i soldi che gli abbiamo offerto non son serviti a fargli cambiare idea.Se deduci che son milanista mi offendo come se mi dicessi che son dello united.Tra l altro oggi mi è arrivata a casa la berretta del city(caldina basic crest cuff bronx).Ciao

CITY CLUB ITALIA ha detto...

Oops! Scusami ma le tue considerazioni sull'attaccamento alla maglia rossonera mi hanno fatto pensare in quel modo! Piuttosto: Barletta? Uno dei nostri principali sostenitori, BLUE, è di quelle parti!
Ciao, scusami e goditi la berretta!

Cityman ha detto...

Barletta x dire..Poteva essere il pizzighettone o il fanfulla o il cecina ecc...Ciao

Anonimo ha detto...

http://rossonerodivergogna.splinder.com/

Matteo ha detto...

Sulla vicenda Kaka segnalo un siparietto a Calciomercato Sky qualche giorno fa. Il procuratore Parisi (quello con le orecchie da Dumbo)apostrofa Cook di incompetenza, la sua grave colpa è quella di avere contattato per primo il Milan e non Kaka stesso.Allora il conduttore gli ricorda che si dovrebbe fare così, altrimenti è scorretto. Parisi/Dumbo strabuzza gli occhi e risponde piccato: "Come scorretto!!!!!! E' la prassi qui da noi!!!!! Appunto brutto elefante che non sei altro,QUI DA NOI!!!.... il paese dei balocchi, dei furbi, e dei ladroni. Questo solo per sottolineare che se Cook è un incompetente, non lo è certo per questa trattativa andata in malora. All'appello a Kaka perchè non venisse al City sono mancati alla fine solo Napolitano e Papa Ratzinger. Concordo con Dario, siamo al momento ( e temo che lo saremo ancora a lungo se il progetto prosegue così....)una patetica squadra con un patetico allenatore ed una proprietà che non sembra aver capito nulla su come si costruisce un qualcosa. Il tutto e subito è una grande stupidaggine. Riguardo ai nuovi acquisti sono davvero curioso di vedere le nuove genialate di Hughes riguardo al futuro schieramento tattico. Dove lo mette Bellamy? a fare la prima punta e a rovinare pure lui? e se fa le due punte chi schiera a centrocampo? dov'è l'acquisto più importante da fare? quel centrocampista con un pò di fosforo che provi a far girare questa banda? semplice, non c'è. Avrà il coraggio, questo mediocre, di levarci dai c******i quel volgare ciccione di Lardon e mettere Kompany nel suo ruolo più naturale? Ce la farà ora che ha preso De Jong? Io dico di no. Ma l'avete visto Hughes quando quella bestia si è fatto espellere contro il Wigan? Al posto che prenderlo a calci in culo davanti a tutti gli ha dato una bottarella sulla spalla per consolarlo. Tutte le volte che penso o parlo del City mi prende una rabbia!! Capita anche a voi???

Kuspide ha detto...

Penso che la trattativa col milan sia saltata perchè è intervenuto Perez. Kaka andra al real a giugno probabilmente per cifre simili a quelle inglesi. Le esternazioni ai media di quell'allenatore da scapoli/ammogliati che abbiamo in panca non hanno aiutato. Senza contare che persino l'allenatore in seconda da noi conferma le trattative. Stai per fare il colpo del secolo e il vice allenatore lo spiffera a tutti? Assurdo. Sono anche queste macchiette che fanno scappare i grandi nomi.

CITY CLUB ITALIA ha detto...

Cityman: era una battuta quella su Barletta!
Sì, prende rabbia anche a me parlare del City. Tiriamo avanti fino a giugno e salviamo la pelle, intanto! Poi se Mansour deciderà di continuare a buttare i suoi soldi con MH cominceremo a cogliere il lato umoristico della vicenda! E' inutile arrabbiarsi troppo ma è ovvio: dopo anni di fatica finanziaria oggi vorremmo, pieni di soldi, avere anche dirigenti e manager competenti. Pretendiamo troppo forse!

Blue ha detto...

Prima di tutto tengo a precisare che Pizzighettone il Fanfulla e il Cecina non sono mai state in serie B a differenza del Barletta :-)

Fatta questa importante precisazione, dico la mia sul mancato acquisto del secolo. Sono, come quasi sempre nella mia vita, d'accordo con Dario con le motivazioni del rifiuto di Kakà. Credo però che questa vicenda condizionerà il nostro mercato a lungo. In questo momento chi è il campione che viene al City in questa situazione di classifica?

Ciao a tutti.