15.1.09

MAH...

Suppongo che possa sembrare strano non aggiornare un blog del City in questo pazzo mese di gennaio. Nella prima metà del mese di mercato si sono accavallate voci sul possibile acquisto di una settantina di calciatori. Abbiamo fatto offerte, tra le altre, per Roque Santa Cruz, Craig Bellamy, Scott Parker, tutte puntualmente rifiutate. Negli ultimi due giorni i media planetari sono pieni di aggiornamenti e breaking news sull'offerta di 100 milioni di euro al Milan per Kakà. Sinceramente, tutto ciò non mi appassiona. L'essere il club più ricco al mondo ha purtroppo qualche conseguenza negativa, al momento: chiunque si sente in diritto/dovere di valutare il doppio il valore dei propri giocatori cosicché noi dovremmo svenarci per comprare giocatori buoni ma assolutamente non degni di certe cifre. Gli Hammers vogliono £15 m per Bellamy! Ma si può? No, credo di no. La telenovela Kakà è ora come ora ridicola. Siamo 15° in Premiership al momento e con una situazione ambientale non tranquilla. Siamo seriamente impelagati nei bassifondi della classifica e Bridge a parte, il mercato interno ci sta strozzando e non siamo riusciti a comprare giocatori per rinforzare una rosa semplicemente non all'altezza. Nel weekend ci aspetta il Wigan e la partita non è facile. Si può far finta di nulla e leggere di Kakà ogni cinque minuti? Poi: è una strategia corretta quella di partire dal vertice comprando fenomeni senza avere la minima parvenza di uno straccio di fondamenta? Mark Hughes ed il suo vice Bowen farebbero bene a concentrasi sul Wigan anziché su un improponibile acquisto di Kakà a gennaio "per averlo a disposizione" per il match contro il Newcastle a fine mese". Ribadisco: sarò pessimista ma sono molto preoccupato. Non vorrei diventare lo zimbello d'Europa. Almeno, non più di così. A presto, Dario

6 commenti:

Cityman ha detto...

Capisco e condivido il tuo pensiero.Forse però sei troppo pessimista.In fondo siamo il club più ricco d inghilterra.Forse non solo.Ma il fatto che l aria sta cambiando,che dalle parole si sta cercando di passare ai fatti,che ogni giorno si parla di city ecc..a me eccita non poco.Chi l avrebbe detto fino a qlc mese o anno fa.. Poi capisco che bisogna vincere contro il wigan..Le partite si giocano sul campo.Ora son moderatamente preoccupato.Non voglio neanche pensare ad una eventuale retrocessione.Il futuro è tutto nostro.Ciao Omar

Kuspide ha detto...

Credo che l'acquisto di un giocatore come Kaka (insieme a Dida), ipotesi che, stento a credere ai miei occhi, sembra sempre più seria ogni minuto che passa, sarebbe un colpo calcistico, mediatico e d'immagine senza precedenti. Aver convinto Kaka potrebbe significare davvero avere un progetto, darebbe senza dubbio una sferzata di fiducia alla squadra, costringerebbe la dirigenza a tener fede alle clausole contrattuali (quindi altri acquisti a giugno) per non perderlo, toglierebbe ogni alibi alla pippa clamorosa che abbiamo in panca ( e che continua come un pivello a spifferare le trattative di mercato ai giornali!). Senza contare che, a mio parere, Kaka è tra i 3 o 4 giocatori al mondo che possono, da soli, fare la differenza. Credo che potrebbe davvero invertire la tendenza di questo campionato.
Io ammetto di essere emozionato all'idea, anche perchè Kaka non ha reputazione da mercenario, ma anzi, ha sempre dato prova di grande professionalità e serietà, per cui mi aspetto che oltre al denaro ci siano delle idee che potrebbero convincerlo al grande passo.
La sfida sarebbe clamorosa: riportare il city nella prima metà della classifica (magari in uefa) nella seconda metà del campionato, per poi ripartire a settembre aklla conquista della premier, dopo aver finalemte ingaggiato un tecnico della madonna e 3 o 4 giocatori di livello mondiale.
Ma forse sono troppo ottimista...

Anonimo ha detto...

ma morite, figli di puttana.

Kuspide ha detto...

ihihihihih

Anonimo ha detto...

ridete, ridete. Intanto è andata come doveva andare, ovvero siete rimasti con in mano solo soldi imbrattati di petrolio, e gente come Ricky ve la scordate.

non vi cagherà nessuno di serio, sfigati.

Farete una squadretta con qualche nome altisonante ma non vincerete un cazzo. Il blasone conta, eccome, e voi non lo avete.

E lo sceicco si romperà le palle del giocattolo ben presto. Lo sta facendo Abramovich con ben altro club, figurarsi...

Kuspide ha detto...

Magari invece va a finire come il berlusca quando raccattò un Milan in condizioni pietose...