23.2.09

CIAO CANDIDO


Ieri mattina è mancato a Milano il "padre" della Gazzetta dello Sport, Candido Cannavò. Mi sembra il minimo ricordarlo in questo blog visto che è stato uno dei pochi veri giornalisti - e non pennivendoli - degni di questo nome in Italia. Ricordiamo ovviamente con piacere anche il suo interesse nei confronti del City quando rispose ad una nostra lettera il 7 settembre scorso. Senza retorica, uno dei pochi veramente fuori concorso. Ciao Candido.

1 commento:

Matteo ha detto...

E' una mazzata tremenda su una categoria sempre più in disarmo.
Cappello ad un indimenticabile professore di giornalisno e di buone maniere. E.....viva la retorica....ci mancherà enormemente.