23.2.09

EPL 26 - LIVERPOOL 1-1 CITY


Il City ha pareggiato ieri pomeriggio ad Anfield contro il Liverpool (1-1) al termine di un incontro decisamente ben interpretato dalla nostra scalcagnata banda. Craig Bellamy ci aveva portati in vantaggio all'inizio della ripresa (minuto 6) al termine di una bella azione ideata da Robinho e proseguita da Vincent Kompany ma purtroppo Dirk Kuyt ci ha nuovamente castigati come all'andata a circa dieci minuti dal termine. Considero il match di ieri uno dei migliori della stagione per la nostra squadra e per una volta devo ammettere che lo schieramento scelto da Mark H. ha avuto una sua logica. Avere davanti il Liverpool, sia pure senza Gerrard e senza Xabi Alonso ma pur sempre il Liverpool, accresce il valore della nostra prestazione. Abbiamo certamente sofferto nella prima parte della gara ma nonostante il ritmo dei reds non abbiamo mai concesso veramente il fianco alla squadra di Rafa Benitez. Hughes ha impostato un evidente 4-5-1 con Given in porta, Richards-Dunne-Onuoha-Bridge in difesa, Ireland-deJong-Kompany-Zabaleta-Robinho in mezzo a supportare Bellamy in avanti. La presenza di tre mastini autentici nel cuore del centrocampo come Vincent, Nigel e Pablito ha garantito un filtro ed una compattezza a noi sconosciuti in questa tribolata stagione. MH ha scelto di sostituire SWP con Ireland molto spostato sull'ala preferendo incrociarne la posizione con Zabaleta - schierato addirittura a centro sinistra - a mio avviso per garantire il cemento armato là in mezzo. Mascherano e Lucas sono due grandi centrocampisti di filtro e probabilmente MH deve aver pensato di cautelarsi con i nostri tre giocatori più fisici nel centro del campo. Ireland non ha fatto troppa fatica a contenere l'ex Albert Riera, non in grandi condizioni, mentre Wayne Bridge ha naturalmente un po' sofferto Benayoun perchè come al solito Robinho non si è sprecato in ricorse là sulla sinistra. Il nostro equilibrio è stato però garantito e grazie a qualche verticalizzazione intelligente anche nella prima frazione ci siamo resi pericolosi, in particolare con una splendida azione Ireland-Robinho-Ireland conclusa incredibilmente con un tiro dell'irlandese in bocca a Pepe Reyna. Ovviamente anche i Reds hanno avuto le loro occasioni ma nel complesso abbiamo tenuto il ritmo della gara. Nella ripresa a mio avviso il City ha giocato nettamente meglio dei reds, compatibilmente con la differenza di forze in campo. Abbiamo colpito subito con Craig Bellamy, complice una deviazione di Arbeloa e poi abbiamo controllato il gioco e le avanzate degli avversari, creando contropiede veloci e ficcanti che hanno messo in evidente imbarazzo i padroni di casa. Kompany, de Jong e Zabaleta mi sono piaciuti moltissimo, Robinho è cresciuto, Bellamy ha svariato per tutto il fronte d'attacco ed anche la difesa non ha sofferto più di tanto. Purtroppo non siamo riusciti a portare a casa la vittoria perché in una ripartenza molto veloce i reds hanno pareggiato: Yossi Benayoun ha centrato dalla sinistra ed ha trovato il destro di Dirk Kuyt, fin lì invisibile o quasi, a spingere la palla nel sacco. Dopo il gol i reds hanno spinto e Shay Given ha risposto alla grande per negare il 2-1 proprio a Benayoun. Bravi ragazzi.

UPDATE: I VOTI

Given - Nessuna distrazione, due parate decisive nel finale. 7
Richards - I reds hanno spinto dalla sua parte ma lui ha fatto sempre buona guardia. 7
Dunne - sv
Onuoha - Sta trovando continuità. 6,5
Bridge - Buona partita, si sta ambientando. 6,5
Ireland - Spostato sull'out destro, comunque una garanzia. 6,5
de Jong - Cemento armato allo stato puro, tiene testa a Mascherano. 7
Kompany - Al centro assicura forza e compattezza. 7
Zabaleta - Prossimo ruolo: portiere! Bravissimo. 7
Robinho - Prima parte in ombra ma bel secondo tempo. 6,5
Bellamy - Non si ferma mai e sigla il suo gol numero tre. 7

Hughes - Indovina stavolta la strategia giusta, diamo atto. 7

Liverpool: Reina, Arbeloa, Carragher, Skrtel, Dossena (Aurelio 76), Benayoun, Mascherano (Babel 83), Lucas, Riera (El Zhar 63), Torres, Kuyt. Subs Not Used: Cavalieri, Hyypia, Ngog, Spearing. Booked: El Zhar.
Goals: Kuyt 78.
Man City: Given, Richards, Dunne, Onuoha, Bridge, Zabaleta, De Jong, Kompany, Ireland, Bellamy, Robinho (Caicedo 88). Subs Not Used: Hart, Garrido, Vassell, Evans, Elano, Weiss. Booked: Dunne, Kompany.
Goals: Bellamy 51.
Att: 44,259
Ref: Phil Dowd (Staffordshire)

6 commenti:

Blue ha detto...

Dario,
Ricordiamo anche un fallo di mano assurdo del ciccione per fortuna non visto dall'arbitro nei minuti finali. In ogni caso ieri i ragazzi mi sono piaciuti molto.

CITY CLUB ITALIA ha detto...

Come vedi io non lo degno nemmeno di un voto. Non lo sopporto come giocatore perché è scarso oltre ogni limite di decenza, non lo considero affatto il mio capitano anche perché nutro molti dubbi sulla sua reale personalità e sulla sua inclinazione a remare "per" la squadra e non "contro". Quanto al fallo di mano se dovessimo parlare di tutte le stupidaggini che commette l'inutile idiota irlandese dovremmo dedicare un blog solo a quello. Che dici, può essere un'idea?

Matteo ha detto...

Concordo sulla buona prestazione. Che insieme a quella di Copeneghem sono due delle migliori trasferte ( non che ci volesse molto....), se non le migliori in assoluto, in tutta la stagione. Che sia il prologo di un decente finale?

CITY CLUB ITALIA ha detto...

Ci andrei piano: ricordo le tue parole post-vittoria a Gelsenkichen...."è l'inizio della svolta". Lo credevo pure io ma ci sbagliammo. Stiamo calmi!

Anonimo ha detto...

Branco di ladri! Meritava il mio Liverpool tutta la vita, se non fosse stato per una terna cieca e il vostro grande portiere avremmo vinto noi!
Due considerazioni: ho sempre letto di Dunne su questo blog ma non l'avevo mai visto giocare. Devo dire che per i Reds è stato un fenomeno fra interventi sbagliati e punizioni regalate. Capisco che bisogna farlo giocare ma almeno toglietegli la fascia di capitano: è un villipendio!
La seconda: ha segnato Kuyt e questo mi fa godere perchè qualcuno (tipo l'amministratore di questo blog) diceva che era scarso... Un abbraccio fratelli del City, temo che vinceranno quelle merde di mancuniani rossi

CITY CLUB ITALIA ha detto...

Andiamoci piano...noi non abbiamo fratelli a Liverpool.
;-)