31.8.10

ROBINHO AL MILAN


Il brasiliano Robinho ha lasciato il City e ha firmato un contratto con il Milan. Arrivato come botto di mercato proprio due anni fa esatti, dal Real Madrid, il nazionale verdeoro ha disputato dall'inizio 48 partite con la maglia blue realizzando 16 reti. Credo che sia Mark Hughes che Roberto Mancini abbiano mal sopportato la presenza di questo calciatore, indubbiamente talentuoso ma scarso di personalità, a mio avviso. Tornato al Santos in gennaio per terminare la stagione 2009/10, è la seconda grande occasione europea che Robinho spreca. Ciao Robinho, sei stato una delusione, ahinoi!

2 commenti:

Noodles ha detto...

Sono curioso di vedere se da calciatore di subbuteo che è stato in premier diventi calciatore effettivo. Nessun augurio, ha parlato troppo e giocato in modo vergognoso. Meteora già dimenticata nel firmamento blue moon.

Kuspide ha detto...

Un peccato, effettivamente, tecnicamente indiscutibile ha sempre peccato secondo me di personalità. Avrebbe certamente potuto fare molto meglio.
Per inciso, non credo che il campionato italiano sia particolarmente adatto per foche palleggiatrici in cerca di riscatto.
Staremo a vedere...