22.9.10

MARIO BALOTELLI?

Più passa il tempo e più mi domando: ma perché Balotelli? Sarà l’uomo giusto? Cercando notizie sul nostro City trovo spesso qualcosa su Supermario, nonostante abbia giocato solo una partita con la maglia celeste.
Prima l’incidente stradale. Secondo quanto scrive “The Sun” il 29 agosto, “Il giocatore del City era al volante di una Audi A8 che si è scontrata con una Bmw. L’attaccante del City fortunatamente illeso.” Un incidente può capitare a tutti ma poi il 17 settembre leggo: “Balotelli, con le stampelle dopo l’operazione, sale in sella ad una moto.” Allora forse non è una casualità. Non so voi, ma io non andrei in giro ancora in stampelle su una moto. Sempre il 17 settembre Canale 5 trasmette un video in cui il calciatore riceve in casa Janine, vocalist milanese, alle 4 di mattina per uscirne alle 2 del pomeriggio. Supermario viene lasciato dalla sua compagna. Un comportamento di chi non ha capito che ha addosso gli occhi di tutti. Questi “scoop” non fanno bene né a lui né al City.
Non dimentichiamo poi le dichiarazioni rilasciate da lui e dal suo procuratore al “richiamo” della sirenetta Galliani:
Balotelli su Sky Sport 24: “Milan? Quello che ha detto Galliani mi ha fatto piacere, il Milan è forte”.
Raiola sempre su Sky Sport 24: “Se si presenta un progetto per il giocatore ne parleremo con Mario...Fantacalcio? Non bisogna escludere niente, io non posso farlo, lo può fare chi detiene il suo cartellino"
Ma a pochi giorni da suo arrivo in una nuova squadra dichiarazioni del tipo “Sono contento dove sto” parevano brutte? Forse Mourinho, che non è l’ultimo degli idioti, aveva qualche motivo per il suo comportamento molto duro nei confronti di Supermario. Noi staremo a vedere come saprà gestirlo Mancini. Ma c’è una domanda che continua a risuonarmi nel cervello: perché abbiamo fatto scadere la clausola di rescissione per Dzeko di 40 milioni di euro ed abbiamo speso una cifra simile per Balotelli? Ricordo solo un po’ di numeri del campione bosniaco: negli ultimi due anni 65 goal in 90 partite. E quest’anno è a 3 goal con 2 presenze. Speriamo di sbagliarci e di vedere Supermario capocannoniere delle Premier! E magari di chiederci un giorno “Ma che fine ha fatto quel Dzeko?”

2 commenti:

Kuspide ha detto...

Premesso che secondo me la caratura tecnica non si discute, da quello che ho capito il maggiore sponsor di supermario è stato proprio Mancini, che doveva essere convinto di avere la chiave giusta per far mettere la testa a posto al ragazzo.
Detto questo, e tenendo conto che tra i pregi del nostro mister non c'è l'umiltà, secondo me stiamo correndo un grosso rischio, perchè Balotelli è stato Balotelli con molti allenatori diversi. E se un pezzo da 90 come Mourinho, che se si arrabbia inizia a tirarti le coppe dei campioni che ha nella sua bacheca, ha avuto il suo da fare per tenerlo a bada, figuriamoci il Mancio. Staremo a vedere, se dovessero continuare le intemperanze comunque non credo che Carlitos ci metterebbe molto a chiarirgli qualche concetto base di spogliatio.

Dario Alberto ha detto...

Ciao Kuspide, condivido pienamente ciò che dici. Cioccio ha ragione richiamando l'attenzione su Edin Dzeko: sarebbe stato l'attaccante giusto per noi, una vera prima punta, visto e considerato che Adebayor sembra fuori dalle grazie del tecnico.
Mancini si è assunto una grande responsabilità: spendere un mucchio di soldi per acquistare giocatori secondo una logica non sempre lineare. Speriamo che abbia ragione lui.
Quanto a Balotelli, posso dire che mi sono già stufato di leggere le sue idee sul Milan e l'Inter e quelle del suo pingue procuratore sulle trattative di mercato. Pensi a guarire e poi a fare qualche grappolo di gol. PS. E onori questa maglia ultracentenaria...