2.11.10

DOV'E' IL BOARD?

Gareth Barry: ancora sotto i fumi dell'alcool?

....e poi...per concludere i pensierini di inizio settimana mi viene da scrivere due righe in più sullo stato dell'arte del nostro spogliatoio. Dopo l'agghiacciante foto di gruppo - chiamiamola così - di Hart, Barry, Johnson e Given, intenti nell'alzare il gomitino alle 2,30 di mattina ad una festa studentesca nientepopodimenoche in Scozia, quel genio di Mr. Barry ha lamentato la "troppa attenzione" dei media su ogni singolo minuto della vita dei calciatori, ammettendo che...sì....forse molte persone sperano nel fallimento del City degli sceicchi". Che fosse ancora ubriaco quando ha rilasciato queste dichiarazioni? Quest'uomo è sano di mente? Mancio si è detto abbastanza disgustato delle abitudini dei suoi calciatori ma è possibile che questi uomini adulti non sappiano far altro che piagnucolare invece che comportarsi da professionisti e cominciare a dar ragione a chi ha creduto in loro? Mancini può mai risolvere da solo una situazione come questa?
Si dirà che tutti i calciatori di tutti i club si comportano così ma il punto non è questo: qui siamo di fronte alla rosa di calciatori forse meglio pagata del pianeta, in un club che non vince nulla da quattro decenni ed in un ambiente che ha disperatamente bisogno di crescere! Come può la società accettare quest'andazzo ridicolo? Leggo di commenti idioti su un presunto rimpianto che dovremmo avere per Mark Hughes: siamo alla follia, direi. Il club ha il dovere di gestire direttamente una situazione nella quale un manipolo di viziati damerini può compromettere un faraonico progetto di rilancio di un club che non fa parte dell'elite del calcio britannico ed europeo! Perché Garry Cook o Brian Marwood non prendono posizione? E' noto che sia stato preso qualche provvedimento? Sveglia, o sarà troppo tardi.
PS. Penso che questo blog abbia una posizione sufficientemente razionale sulle vicende del City e che, a parte qualche stato d'animo figlio di momenti particolari, non siamo soliti seguire solo l'onda emotiva dei risultati ma esprimiamo opinioni plausibili. Questo non è più il momento di aspettare: passino le sconfitte ma non passi questo vergognoso casino interno...qualcuno deve metterci mano e Mancio non può essere Don Chisciotte....

Nessun commento: