22.11.10

EPL 14 - FULHAM 1-4 MCFC



La squadra di Mancini si impone 4-1 al Craven Cottage; gara decisa già nel primo tempo con tre reti degli Sky Blues, mentre poi Tévez chiude i conti firmando la sua doppietta personale. L'ex tecnico del City Hughes è costretto alla resa...

Il Manchester City risolve in un tempo la pratica Fulham e stacca Bolton e Tottenham salendo da solo al quarto posto a 3 lunghezze da Chelsea e United, ora appaiate in vetta. Un successo semplice semplice per gli uomini di mancini, che vince il duello contro il grande ex Mark Hughes, cancellando per un momento le polemiche che circondano costantemente lo spogliatoio degli Sky Blues.
Bastano pochi minuti per indirizzare la gara del Craven Cottage: al 6’ Carlos Tevez apre le marcature con un destro all’angolino partendo proprio sul filo del fuorigioco, mentre poi la reazione del Fulham non produce alcun vero pericolo nell’area di Hart.
Viceversa, al 22’ Schwarzer è fondamentale nella deviazione sul sinistro di Kolarov, ma il portiere di casa deve capitolare 10 minuti dopo: Silva mette dentro un pallone da sinistra e Zabaleta fa centro dal limite con un gran tiro d’esterno. E visto che non c’è 2 senza 3, ecco che arriva un altro gol un paio di minuti dopo, con Yaya Toure che finisce sul tabellino marcatori grazie a un bel diagonale radente su assist di Tevez.
Nella ripresa l’ingresso di Gera regala un po’ di vivacità al Fulham, ma al 56’ è ancora il City a colpire con la sua accoppiata argentina: Zabaleta conclude da fuori, Tevez è sulla traiettoria e devia il pallone in rete completando la sua doppietta personale per la gioia di Maradona, presente sugli spalti.
Al 70’ arriva anche il gol della bandiera dei Cottagers, firmato proprio dal subentrato Gera con un destro nel traffico. Ma ormai è decisamente tardi e la girandola di sostituzioni nel finale ammazza il ritmo del match: il triplice fischio dell’arbitro sentenzia quindi il trionfo del City a casa dell’ex tecnico Mark Hughes, che sognava una rivincita contro lo sceicco. Invece è successo tutto l’opposto, con Mancini che tira un sospiro di sollievo e ora può guardare con ottimismo al prossimo futuro: la classifica si è fatta cortissima e il quarto posto potrebbe essere solo la base per una nuova scalata...


Fulham: Mark Schwarzer, Carlos Salcido, Brede Hangeland, Chris Baird, Aaron Hughes, Danny Murphy, Damien Duff (Zoltan Gera, 46), Dickson Etuhu (Diomansy Kamara, 64), Clint Dempsey, Simon Davies, Andrew Johnson.
City: Joe Hart, Vincent Kompany, Pablo Zabaleta, Aleksandar Kolarov, Kolo Toure, Gareth Barry (Patrick Vieira, 82), David Jimenez Silva (James Milner, 89), Nigel de Jong, Yaya Toure, Joao Alves Jo, Carlos Tevez (Adam Johnson, 78).
Marcatori: Tévez 6, 56, Zabaleta 32, Yaya Toure 35, Gera 70.
Ammoniti: Etuhu, A. Jonhson (FFC), Zabaleta.
Arbitro: L. Mason
Stadio: Craven Cottage
Spettatori: 25694






Nessun commento: