8.11.10

PARLA MARWOOD


L'Amministratore Delegato della società, Mr. Brian Marwood ha rilasciato alcune dichiarazioni sullo stato interno dello spogliatoio e trovo interessante riportarle. A proposito del tanto decantato regime autoritario di Roberto Mancini, soprattutto a proposito degli allenamenti, BM ha detto che "i giocatori hanno il dovere di comportarsi come la società si aspetta. Roberto è molto determinato e disciplinato...con i due allenamenti al giorno ci saranno sempre calciatori che si lamentano...perché da anni si sono creati un proprio stile di vita, andando a prendere i bambini a scuola e portando la moglie a far shopping nel pomeriggio...e ciò sfalsa i ritmi anche se tutti vorremmo trovarci nelle loro condizioni. I giocatori quindi devono svegliarsi, hanno un contratto da rispettare, hanno degli obblighi verso la società e devono prepararsi per fare il meglio".

Marwood ha anche aggiunto che "ci sono procuratori che "seminano zizzania istigando i calciatori a lamentarsi per chiedere il trasferimento...devo dire però che non sono tutti così ed anzi molti incitano i ragazzi a guadagnarsi il posto in squadra. Sapete...loro guadagnano sul trasferimento, no? Prima di noi qui al City c'era la pessima abitudine di pagare gli agenti un sacco di soldi...noi ora paghiamo tra il 2% ed il 5% dello stipendio del giocatore ma spalmato sulla durata del contratto. Se un giocatore ha un contratto per cinque anni e lascia dopo due stagioni, noi non paghiamo la percentuale per i restanti tre anni"

Dobbiamo commentare o le parole di Marwood sulle abitudini dei nostri eroi si commentano da sole? Bene ha fatto il board ad intervenire, anche pubblicamente e sono certo che non siano mancate le voci di richiamo all'interno dello spogliatoio...
...per finire....serve qualche baby sitter per andar a prendere i bambini?


2 commenti:

Blue ha detto...

Oggi faccio le mie solite 9 ore di lavoro. Mia moglie è all'estero per guadagnare la pagnotta.
L'asilo nido chiude alle 18. Una baby sitter va a prendere mia figlia e la tiene per un'ora fino a che non arrivo a casa.
Se serve aiuto, sono disponibile a spiegare a qualche giocatore come funziona la vita di chi lavora.
Forza City!

Dario Alberto ha detto...

Notevole!
;-)