13.12.10

EPL 17 - WEST HAM 1-3 MCFC


LA PRESTAZIONE

Questo post è dedicato esclusivamente alla bella vittoria di sabato pomeriggio ad Upton Park (3-1) con la prima doppietta inglese di Yaya Toure ed il suggello di Adam Johnson; in attesa dello scontro di stasera ad Old Trafford fra i cugini di campagna e l'Arsenal ci piazziamo al primo posto, seppur con partite in più disputate ed in coabitazione con i gunners. Inutile dire che le notizie pervenute ieri ci lasciano poco tranquilli ma ne scriviamo a parte.
La vittoria in casa del West Ham è degna di nota: certamente gli avversari non rappresentano allo stato attuale una minaccia tremenda ma troppe volte abbiamo buttato dalla finestra punti preziosi contro squadre più deboli. Sabato abbiamo dimostrato grande controllo, disciplina tattica, agonismo, buona qualità...in una parola è stata una grande partita. Scesi al Boleyn Ground senza il nostro capitano, abbiamo schierato Mario Balotelli come prima punta con Jo a supporto, preferito inizialmente a Johnson e Milner.
Siamo partiti con grande determinazione, muovendo la palla con velocità e profondità. La prima rete di Yaya Toure è arrivata proprio da un'azione nella quale la squadra ha sfruttato l'ampiezza del proprio gioco con Gareth Barry largo sulla sinistra ad innescare Yaya per un tiro splendido francamente imparabile per Robert Green. Passati in vantaggio, complice la scarsa vena degli hammers, non abbiamo faticato troppo a controllare la partita, anche per la nostra indiscutibile inclinazione a sfruttare momenti di questo genere....siamo stati quasi progettati dal manager per gestire i nostri vantaggi. A proposito: io non sopporto le squadre che prendono gol stupidi ed ancor meno sopporto i manager che poi vanno in sala stampa e dichiarano "noi non siamo capaci di gestire il risultato"...forse intendono autocomplimentarsi con se stessi per il fatto di dare un'impronta offensiva alla squadra ma io credo che se un allenatore non è in grado di trasmettere ai giocatori il senso della gestione è meglio che se ne stia a casa...è dovere di un tecnico curare tutte le fasi del gioco e non solo quelle preferite per credo tattico!
Il West Ham ha creato più pressione nella ripresa ma ciò ha aperto spazi in avanti per l'ispiratissimo David Silva e Yaya stesso che in occasione del secondo gol ha di fatto preso possesso della fascia sinistra, saltando agevolmente il difensore avversario sulla tre-quarti ed insaccando alle spalle di Green (aiutato dalla fortuna!) il gol del 2-0 che ha chiuso il match.
Addirittura fantastico il terzo gol con il funambolo canario che ha lanciato in profondità Johnson, nel frattempo subentrato al sempre nervoso Balotelli al 61', permettendo al talentuoso Adam di aggirare il portiere e siglare la terza rete. Senza molta importanza la segnatura degli hammers con Tomkins ad un minuto dal termine.
I tifosi arrivati da Manchester hanno liberato cori per tutti ed in particolare per il manager Roberto Mancini.

I VOTI

Hart 6, Boateng 7, Kolo Toure 7, Kompany 7, Zabaleta 7, de Jong 7, Toure 8, Barry 7, Silva 7, Jo 5, Balotelli 5, Johnson 7

West Ham Utd: Robert Green, Tal Ben Haim, James Tomkins, Matthew Upson, Jonathan Spector, Julien Faubert, Scott Parker, Pablo Barrera (Carlton Cole, 71), Junior Stanislas (Kieron Dyer, 65), Frederic Piquionne (Zavon Hines, 80), Nsofor Victor Obinna.
City: Joe Hart, Vincent Kompany, Pablo Zabaleta, Jerome Boateng, Kolo Toure, Gareth Barry, David Jimenez Silva (James Milner, 86), Nigel de Jong, Yaya Toure, Joao Alves Jo, Mario Balotelli (Adam Johnson, 61).
Marcatori: Yaya Toure 30, 73, Johnson 81.
Arbitro: P. Dowd
Stadio: Boleyn Ground, Upton Park
Spettatori: 32813



3 commenti:

FABIO (www.millwall.splinder.com) ha detto...

Ottimo così!

Dario Alberto ha detto...

Non male il commento di un tifoso del Millwall!
;-)))
Ciao Fabio!

FABIO (www.millwall.splinder.com) ha detto...

Caro Dario, era un commento disinteressato:P