18.12.10

UEL 6 - JUVENTUS 1-1 MCFC


Il nostro Gianfranco ci racconta la sfida di Torino...

LA PRESTAZIONE

Il City conquista il punto che serviva per la certezza matematica del primo posto nel girone in una partita senza altri significati, data l'esclusione dei bianconeri dalla competizione. Primi 30 minuti tutti di marca blue, con i nostri che vanno in pressing, giocano aggressivi e vanno vicini in un paio di occasioni al gol. Bianconeri intimoriti e che subiscono l’offensiva inglese. Il City fa capire che non ci sta a perdere e la Juventus si fa vedere raramente dalle parti di Given. La fiammata bianconera arriva al minuto 43, quando Del Piero con una magia sguscia a Richards e mette in mezzo un pallone delizioso che Giannetti scaraventa in rete. Juventus che chiude in vantaggio il primo tempo.
Secondi 45 minuti che vivono più di azioni isolate, con il gioco, soprattutto nella seconda metà, che cala vistosamente. I bianconeri vanno vicini al raddoppio in un paio di occasioni, prima con Legrottaglie e poi con Del Piero. Il suo sinistro a giro stile Dortmund esce di pochissimo alla destra di Given. Ma è Jo a pareggiare a 15 dalla fine. Il sudamericano riceve palla, si gira e batte l’incolpevole Manninger.

I COMMENTI

Le parole di Mancini a fine partita: "Volevamo chiudere in testa e ce l'abbiamo fat­ta. Abbiamo iniziato molto bene, nella prima mezzora abbia­mo avuto quattro grosse occa­sioni. Invece il goal l'abbiamo fatto nella ripresa: è un pareggio strame­ritato. Tanto più che contro aveva­mo quasi la Juve migliore: non mi aspettavo che del Neri giocasse praticamente al completo. Buon per noi, che invece avevamo molte riserve in campo. Abbiamo dimo­stratoun gran carattere e disputato una buona partita. I co­ri di scherno? Li ho sentiti, mi hanno fatto piacere, si­gnifica che qualcosa di buono ho fatto: a Torino mi ricordano sempre con affetto...".
"Vogliamo arrivare fino in fondo - continua il Mancio - Adesso spe­riamo in un sorteggio favorevole. La Juve? E' una buona squadra. Jo? Lo conosco da cinque anni, quando giocava con il Cska Mosca aveva realizzato una doppietta all'Inter in Champions League".

I VOTI

Given 6 Boateng 5,5 Richards 6 Boyata 6 Bridge 6 Wright Phillips 6 (47' st Chantler S.V.), Milner 6,5, Vieira 6,5, Johnson 6, Jo 6,5, Nimely 5,5 (16' st Zabaleta 5)

IL VERDETTO

Serviva un punto ed è arrivato, non c'è da dire molto altro su una partita che di sicuro entrambe le squadre avrebbero preferito non dover giocare.

Juventus: Alex Manninger, Zdenek Grygera, Armand Traore (Filippo Boniperti, 67), de Carvalho Felipe Melo, Giorgio Chiellini, Nicola Legrottaglie, Milos Krasic (Vincenzo Camilleri, 57), Mohamed Sissoko, Niccolo Giannetti (Marcel Buchel, 79), Alessandro Del Piero, Simone Pepe.
City: Shay Given, Jerome Boateng, Wayne Bridge, James Milner, Dedryck Boyata, Micah Richards, Shaun Wright-Phillips (Chris Chantler, 90), Patrick Vieira, Joao Alves Jo, Alex Tchuimeni-Nimely (Pablo Zabaleta, 62), Adam Johnson.
Marcatori: Giannetti 43, Jo 77
Arbitro: I Vad
Stadio: Olimpico di Torino
Spettatori: 6992
 

Nessun commento: