30.6.10

SECONDO ACQUISTO: DAVID SILVA


Colpo di mercato del Manchester City: per 30 milioni di euro ha acquistato il centrocampista del Valencia David Silva, che ha firmato un contratto di quattro anni. Dopo aver vinto la concorrenza del Chelsea, dunque, il City è riuscito ad accontentare Roberto Mancini che aveva posto il nazionale spagnolo in cima alle sue richieste. «Voglio ringraziare il Valencia e i suoi tifosi, i miei compagni e lo staff tecnico - le parole di Silva affidate al sito del club spagnolo - Ho trascorso sei anni magnifici a Valencia ma è arrivato il momento di una nuova sfida e non vedo l'ora di confrontarmi con il calcio della Premier League. Credo che sia uno dei campionati più belli al mondo e sono convinto che faremo grandi cose con il City».
Non appena si concluderà la Coppa del Mondo della Spagna, Silva raggiungerà Manchester dove si sottoporrà alle visite mediche e finalizzerà il contratto. «Credo che Silva sia uno dei migliori centrocampisti d'Europa - le parole di Mancini - Sono molto felice del suo arrivo, sicuramente avrà un grande impatto sul Manchester City. Il suo ingaggio è la dimostrazione che vogliamo competere per i più alti traguardi in Premier League». Silva è il secondo acquisto del City che prima del mondiale si era già assicurato il difensore tedesco Jerome Boateng, acquistato dall'Amburgo per una cifra vicina ai 14 milioni.


PILLOLE/10 a cura di Cioccio

1/Ezequiel Muñoz (19) è uno degli obiettivi del Manchester City. Il club di Roberto Mancini avrebbe avanzato un'offerta di 12mln per il difensore del Boca Juniors che quindi si allontana dalla Fiorentina. Già nella giornata di ieri l'agente dell'argentino aveva smentito un trasferimento in maglia viola.
2/Attilio Lombardo è entrato a far parte dello staff tecnico di Roberto Mancini al Manchester City. I due, forti di un'amicizia ventennale visti i sei anni trascorsi insieme con la maglia blucerchiata, si sono ufficialmente ricongiunti ieri: "Aveva bisogno di una persona in più che gli desse una mano – ha dichiarato Lombardo a IlSecoloXIX -. Lo aiuterò a lavorare sul campo e poi andrò anche a vedere qualche partita delle possibili avversarie del City, soprattutto quelle dell'Europa League. Sono fiero e orgoglioso di diventare un collaboratore di Mancini. È una scelta di vita, ma so dove vado. Ho giocato un anno e mezzo al Crystal Palace e quindi conosco un po' quel calcio". Sbarcato in Inghilterra domenica, Lombardo ha firmato il contratto col Manchester City nella giornata di ieri.
3/Ore decisive per il passaggio di Aleksandar Kolarov al Manchester City. È questa la trattativa in uscita che dovrebbe sbloccare definitivamente il mercato in entrata della Lazio. Dalla cessione in Premier League del terzino sinistro della nazionale serba, il club biancoceleste dovrebbe infatti incassare circa 20 milioni di euro, che il presidente Lotito vorrebbe investire per regalare un grande colpo ai tifosi della Lazio: il sogno si chiama Anderson Hernanes de Carvalho Andrade Lima, noto più semplicemente come Hernanes.
4/Il Barcellona ha annunciato sul suo sito ufficiale che l'attaccante francese Thierry Henry e il centrocampista della Costa d'Avorio Yaya Tourè la prossima stagione non giocheranno nel club blaugrana. L'attaccante francese andrà molto probabilmente negli Stati Uniti (a New York), mentre a Yaya Tourè è interessato il Manchester City di Roberto Mancini. L'accordo tra le due società sembra sia stato raggiunto, mentre mancherebbe ancora quello tra il club inglese e il giocatore. Secondo invece quanto si apprende dalle pagine della versione web de El Mundo Deportivo, il passaggio di Yaya Tourè al Manchester City rischia di saltare. L’opzione da parte del club inglese per l’acquisto dell’ivoriano è scaduta ieri notte. Ora sarà necessario trovare un nuovo accordo con la nuova dirigenza del Barcellona. Guardiola vuole convincere Tourè a restare perché lo considera un elemento chiave della squadra, ma non può garantire lui la possibilità di giocare sempre come vorrebbe.
5/il Manchester City sarebbe ad un passo dal serrare un doppio colpo di grande spessore. Il primo è James Milner, centrocampista dell’Aston Villa, seguito ormai da quando è finita l’ultima Premier League, per il quale sono pronti 30 milioni di euro. Il 24enne ha chiesto il trasferimento ai Villains e presto si farà. L’altro colpo invece potrebbe essere David Luiz, che potrebbe rappresentare il secondo rinforzo difensivo dopo il tedesco Boateng. Luiz (23), è uno dei tasselli migliori del Benfica ed è richiesto da tutti i top-club europei, ma la clausola rescissoria di 40 milioni di euro viene comunque ritenuta eccessiva. Ci sarà da trattare ancora.
6/Giampaolo Pazzini (26), bomber della Sampdoria, accostato alla Juventus, secondo le ultime indiscrezioni di mercato piace molto anche al Manchester City di Roberto Mancini. Difficilmente però la Sampdoria si priverà del giocatore almeno fin quando non si disputeranno i preliminari di Champions League.
7/Tra Manchester City e Real Madrid sono quest’ultimi ad essersi aggiudicati l’asta per il terzino brasiliano Maicon: per il Sun mancano ormai solo i dettagli per definire il contratto. Si raffredda la pista Dzeko-Juve: nel giorno in cui i neo acquisti Bonucci e Martinez hanno sostenuto le visite mediche, Marko Naletilic, l’agente Fifa che tratta il centravanti bosniaco del Wolfsburg ha detto che Dzeko ”e’ molto piu’ vicino al Manchester City. Lui preferirebbe la Juventus, come Krasic, ma i bianconeri non hanno i 30 milioni richiesti dal club tedesco. La trattativa sarebbe possibile solo inserendo Diego”.
8/L’Arsenal e soprattutto il Manchester City sono in pressing su Mario Balotelli e tentano l’attaccante nerazzurro. Ormai è evidente: nella testa di Supermario la certezza di restare all’Inter anche il prossimo anno non c’è. Il tutto nonostante sia il presidente Massimo Moratti sia il suo agente, Mino Raiola, ieri abbiano ribadito che non si muoverà da Milano, sponda nerazzurra. I continui litigi con Mourinho della scorsa stagione, ma anche le botte ricevute dai compagni dopo Inter- Barcellona e la freddezza nei rapporti con alcuni elementi con cui ha diviso lo spogliatoio, portano il ragazzo a credere che sia meglio cambiare aria. Non ha ancora deciso (anche perché prima deve arrivare un’offerta importante per lui), ma l’idea di lasciare la squadra in cui si è affermato non può scartarla. E alla chiusura del mercato mancano più di due mesi...
9/La tentazione più forte per Mario Balotelli in questo momento è il Manchester City. Roberto Mancini sta premendo per averlo e, lo ha ammesso anche Mario ieri, con il suo ex tecnico si sente spesso perché sono amici. Il Mancio lo vorrebbe in Inghilterra e ha fatto recapitare nella sede di corso Vittorio Emanuele una proposta da 25 milioni di euro in contanti. Niente dilazioni di pagamento: i soldi tutti e subito sul conto corrente nerazzurro. Una piccola tentazione. L’Inter però valuta Balotelli una cifra nettamente più alta, intorno ai 40 milioni. E comunque non intende cedere a cuor leggero il suo attaccante non ancora ventenne. La pista di uno scambio con il City invece non sembra percorribile: a Moratti piace tanto Tevez, ma l’argentino è considerato inamovibile nello scacchiere di Mancini e gli altri giocatori che lo sceicco Mansour vuole mettere sul mercato non sembrano rientrare nelle mire nerazzurre. L’operazione dunque può essere conclusa solo per denaro contante. Da Manchester promettono di tornare alla carica nei prossimi giorni. Anche a Londra, sponda Arsenal, sono però interessati alla vicenda: Wenger non ha avuto relazioni positive sul carattere di Mario, ma è calcisticamente innamorato del suo talento e potrebbe tentare la scommessa di “ domare” un purosangue come lui. In questo caso il problema è la cifra, perché la proposta che filtra dalla sede dei Gunners non è superiore ai 20 milioni di euro. Insomma, siamo ancora più distanti dalla meta fissata dall’Inter. Il Chelsea di Ancelotti, infine, rimane in disparte. Affonderà il colpo in un secondo momento? Possibile, anche se in questo momento Abramovich sembra avere altri obiettivi.
10/Gran colpo in chiave futura da parte del Manchester City: secondo il Daily Mail, i Citizens avrebbero opzionato Paulo Henrique, meglio noto come Ganso (20), trequartista del Santos, già seguito da Milan e Lione.
11/Sono tanti i giocatori di grido accostati al Manchester City, ma il club guidato da Roberto Mancini pensa anche ai giovani e, secondo quanto riportato da The Sun, avrebbe raggiunto l'accordo per una giovane stella: si tratta di Cristian Bonilla, giovane talento colombiano nel giro della nazionale under 17. Il ragazzo, attualmente di proprietà del Boyaca Chico, dovrebbe solamente effettuare le visite mediche e firmare il contratto.
13/Real Madrid o Inter nel destino di Carlos Tevez? No, o almeno, non ora. L’argentino del Manchester City rimarrà ad Eastlands anche la prossima stagione, dove viene considerato un valore indiscutibile della squadra inglese. Non basteranno i soldi che sta pensando di offrire il Real Madrid per far cambiare idea a Roberto Mancini. Una fonte vicina al club ha rivelato a The Sun: “Carlos non va da nessuna parte. E’ felice dov’è e lo aspettiamo qui tra un mese”.
14/L'Arsenal ci prova. La stampa inglese rivela, quest'oggi, l'interesse da parte dei Gunners nei confronti di due pezzi pregiati del Manchester City di Roberto Mancini: il centrocampista centrale, Nigel de Jong (25), e l'esterno destro, Shaun Wright-Phillips (28). Per entrambi i giocatori, lo scorso anno un po' in ombra, Arsene Wenger avrebbe avanzato un'offerta di circa 27 milioni di euro. Si attende una risposta da parte dei Citizens.
15/Le recenti performance di Robinho al Mondiale avrebbero definitivamente convinto il Barcellona a puntare su di lui. Secondo tribalfootball.com, l’attaccante brasiliano del Manchester City potrebbe volare in Spagna a breve per circa 20 milioni di sterline.

28.6.10

NUOVA MAGLIA HOME?


...nel frattempo si sono sparse alcune foto della possibile nuova maglia home per la stagione 2010/11. A parte che questo cambio di maglia annuale è insopportabile che dire...mi sembra praticamente identica a quella - meravigliosa - della scorsa stagione, collo a parte. Chi vivrà, vedrà...

PILLOLE/9 a cura di Cioccio

1/David Silva giocherà nel Manchester City la prossima stagione. Lo rivela la radio spagnola Onda Cero. Il centrocampista avrebbe raggiunto l'accordo economico con il club inglese. Silva è uno dei pallini di Roberto Mancini. Sul nazionale iberico c'erano anche Real Madrid e Chelsea. Il giocatore aveva ottenuto da poco il via libera dal Valencia per trattare con il City. Poche ore prima il Sun aveva rivelato che Silva e il City erano ancora molto lontani perchè il giocatore non era convinto a livello sportivo dell'offerta.
2/Il Valencia vorrebbe includere Roque Santa Cruz nell'affare con il Manchester City, che dovrebbe portare David Silva dal club spagnolo a quello di Roberto Mancini. Il paraguayano ha giocato pochissimo nella passata stagione e potrebbe trovare l'ambiente ideale per il riscatto in quel di Valencia (Tuttomercato Web)
3/La Roma non è sola nella corsa a Clemente Rodriguez. Secondo quanto appreso infatti, gli agenti del giocatore, Mauro Bianchi e Juan Arandilla starebbero trattando il laterale con il Manchester City e con il suo tecnico Roberto Mancini. Il problema più grosso di questa trattativa al momento sembra essere lo status di extracomunitario di Rodriguez. Il giocatore non ha infatti il numero di presenze in Nazionale necessario ad ottenere il permesso di lavoro in Inghilterra. Non è da escludere che alla fine Rodriguez riesca comunque ad ottenere il permesso per giocare in Premier.
4/Secondo quanto rivela The Sun, il Manchester City potrebbe cedere Stephen Ireland quest’estate. Il giocatore, poco utilizzato la scorsa stagione da Roberto Mancini, piace a diversi club, in particolare all’Everton, che lo potrebbe acquistare per una cifra modesta se confrontata con le qualità del calciatore irlandese di 23 anni. Con gli arrivi di Milner, Silva e Tourè ad Eastlands, Ireland non avrebbe più spazio per poter dimostrare le sue doti.
5/Il Manchester City ha offerto Robinho al Barcellona. Il giocatore, che quest'anno è stato in prestito al Santos e sta per fare ritorno in Inghilterra, non rientra nei piani di Roberto Mancini. Lo scorso mercoledì, il padre del giocatore, Gilvan de Souza ed il suo rappresentante, Evandro de Souza si sono incontrati con il direttore generale dei citizens Garry Cook ed il general manager Brian Marwood e, secondo Sport, hanno comunicato al club inglese la volontà del giocatore di non proseguire la sua avventura al City nella prossima stagione. Il club inglese ha pagato Robinho 46 milioni di euro nell'estate del 2008; il Barcellona vuole un sostanzioso sconto sul prezzo del cartellino.
6/E' atteso per la prossima settimana, secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, un nuovo assalto da parte del Manchester City per Aleksandar Kolarov (26). Gli inglesi paiono intenzionati a mettere sul piatto circa 18 milioni di sterline, cifra abbastanza lontana dai 25 milioni di euro richiesti da Lotito. I margini di trattativa tra le due parti paiono tuttavia esserci.
7/James Milner vuole lasciare l'Aston Villa e al ritorno dal Mondiale, secondo il "Sunday Mirror", presentera' una richiesta scritta per essere ceduto al Manchester City, che si e' gia' visto rifiutare un'offerta da 28 milioni di sterline, circa 34 milioni di euro. Milner avrebbe confessato ai compagni di nazionale di non volere perdere questa occasione e il City potrebbe aumentare l'offerta di un paio di milioni dovesse ricevere il via libera del Villa per trattare l'accordo col giocatore.
8/I possibili arrivi di David Silva, James Milner e Yaya Tourè al Manchester City tolgono obbligatoriamente spazio ad altri giocatori importanti della squadra allenata da Roberto Mancini. Tra questi c’è sicuramente Shaun Wright Philips, desideroso di un posto da titolare e, secondo il tabloid inglese ‘The Sun’, finito nella lista dei possibili partenti in compagnia di Stephen Ireland e Craig Bellamy. Per tutti e tre non ci sono ancora trattative avviate, ma si attendono sviluppi per conoscere le prossime mosse di mercato dei ‘Citizens’.
9/Secondo quanto rivela El Mundo Deportivo, il terzino destro del Barcellona e del Brasile, Daniel Alves, continua a rimanere un obiettivo di mercato del Manchester City, che intanto ha mancato il colpo Maicon, destinato al Real Madrid, e continua a cercare un rinforzo sulla corsia di destra. Roberto Mancini per Daniel Alves sembra disposto a mettere sul piatto più di 40 milioni di euro, ma il Barça è tranquillo, in virtù del contratto pluriennale che lo lega ancora al Camp Nou con una clausola rescissoria di 90 milioni di euro.
10/Dopo l’acquisto di Joseba Llorente dal Villareal, la Real Sociedad continua a cercare rinforzi per il reparto offensivo. Il club spagnolo vuole celebrare coi botti il suo ritorno in Primera Division e punta una ex promessa del calcio internazionale, il brasiliano Jo, ancora di proprietà del Manchester City, che nelle ultime stagioni ha vissuto nel limbo tra Everton e Galatasaray in prestito. Tuttavia, come afferma El Mundo Deportivo, il trasferimento si potrebbe concretizzare solo se il City fosse disposto a lasciarlo partire ancora una volta in prestito.
11/Come già anticipato, Robinho, attaccante brasiliano del Manchester City, non ha alcuna intenzione di accettare offerte che non siano quelle di Barcellona o Santos. L’ex Real Madrid ha detto no al suo mister ai tempi del club merengue, Schuster, oggi tecnico del Besiktas: “Con tutto rispetto per il Besiktas non voglio giocare in Turchia".

24.6.10

BLUES VICINI A SILVA?

Il Manchester Evening News riporta oggi la notizia che il City ha raggiunto un accordo con il Valencia per il trasferimento di David Silva per una cifra pari a £30 milioni. E' una notizia che contraddice le recenti dichiarazioni del presidente del club iberico. Nonostante inoltre varie voci diano il Chelsea avvantaggiato sul City per l'acquisizione del centrocampista, il sito del quotidiano di Manchester pare essere certo della notizia. Pare che il problema ora sia convincere Silva a rinunciare alla Champions per salire ad Eastlands. Roberto Mancini potrebbe convincerlo rendendolo uno dei giocatori più pagati in Premier League e "vendendogli" il sogno della blue half di Manchester. Forse la reticenza del giocatore potrebbe essere svanita se è vero ciò che riportano i media spagnoli: Fernando Torres e tutti gli altri nazionali iberici che giocano in Inghilterra avrebbero dipinto il City come il Club del Futuro. Oltre a Silva, date le trattative - molto avanzate - per portare al City Yaya Toure e le voci insistenti di un interessamento di Mancio per James Milner, l'obiettivo sembra evidente: rivoluzionare il centrocampo. Ce la faranno i nostri facoltosi eroi?

PILLOLE/8 a cura di Cioccio

1/Il Manchester City ed il Santos discuteranno al termine dei Mondiali del futuro dell’ala brasiliana Robinho. Il giocatore vorrebbe restare in Brasile ed il direttore sportivo del Santos, Paulo Jamelli, ha commentato così una sua possibile permanenza: “Il suo futuro dipende dal Campionato del Mondo. E’ chiaro che lui voglia restare e noi siamo felici di averlo qui, ma è una decisione che coinvolge anche il Manchester City”.
2/Javier Gomez, vicepresidente del Valencia, ha detto che David Silva può partire, destinazione Manchester City. Il dirigente del club spagnolo, tuttavia, nega la presenza di una trattativa, almeno da parte della società iberica: “Silva può negoziare con le altre squadre, ma è altrettanto vero che nessuna squadra ha fatto un’offerta a noi – ha detto Gomez , che così smentisce la presenza di un accordo per il passaggio del giocatore ai Citizens.
3/Emergono nuovi particolari sull’interessamento del Manchester City per Nicolas Burdisso. Il difensore dell’Inter non è stato ancora riscattato dalla Roma, poco incline a spendere i circa 8 milioni richiesti dai nerazzurri per il cartellino dell’argentino. Stando a fcinternews.it tuttavia, la squadra allenata da Roberto Mancini potrebbe offrirne addirittura 14 per chiudere l’affare.
4/Il Manchester City è pronto ad assecondare la volontà di Robinho. Se il brasiliano confermerà la sua volontà di lasciare il club dello sceicco Mansour, la società farà di tutto per agevolarne la partenza. L'attaccante, scrive il "Daily Mirror", avrebbe ricevuto ampie garanzie in questo senso nell'incontro avvenuto ieri tra la dirigenza dei Citizens ed Evandro de Souza, agente del giocatore. Robinho, attualmente in prestito al Santos, dovrà prendere una decisione entro la fine di agosto, quando scadrà l'accordo con il club brasiliano. Il problema maggiore per le squadre interessate al giocatore è l'ingaggio: Robinho guadagna 160mila sterline a settimana, cioè circa 9 milioni di euro a stagione. Se il City non si accollerà almeno parte dell'ingaggio, è difficile che il brasiliano lasci Manchester.
5/Robinho: dalla Spagna continuano a rimbalzare con insistenza le voci di un possibile scambio con Zlatan Ibrahimovic.
6/Ci siamo: in settimana dovrebbe essere annunciato ufficialmente da parte del Manchester City l’ingaggio di Yaya Tourè dal Barcellona. Il centrocampista ivoriano dovrebbe essere acquistato dalla squadra di Roberto Mancini per circa 32 milioni di euro, come annuncia l’edizione on-line di Sport.
7/Nelle ultime ore il Manchester City, impantanatosi in una snervante trattativa per avere il bosniaco Edin Dzeko, 24 anni, tra i migliori giovani dello scenario europeo, ha fatto sapere alla Sampdoria di essere pronto a pagare 25 milioni per Giampaolo Pazzini. L'attaccante blucerchiato è molto stimato da Roberto Mancini, che lo ritiene l'ideale per mettere a segno quella qualificazione in Champions League fallita nello scorso campionato, dopo il controverso subentro dicembrino al tecnico Mark Hughes.
8/E' uno dei pezzi pregiati del mercato estivo: il difensore danese del Palermo Simon Kjaer (20) ha addosso gli occhi di mezza Europa. Già su di lui Manchester United e Manchester City, ora spunta – secondo la stampa inglese – un'altra pretendente: il Tottenham.

22.6.10

PILLOLE/7 a cura di Cioccio

1/Potrebbe esserci una sorpresa in questo mercato di Premier League. Il Manchester United è pronto all'assalto per il difensore del City Micah Richards, poco impiegato la scorsa stagione dal tecnico Roberto Mancini. Sarebbe un colpo al cuore dei tifosi dei Citizens: Richards infatti è cresciuto nell'Accademy del City. Secondo i media inglesi, Ferguson ha pronta un'offerta di 14 milioni di euro.
2/Intervistato da TuttoSport, il tecnico del Manchester City, Roberto Mancini è intervenuto per parlare anche di mercato, in particolare per cercare di capire quali saranno i movimenti in entrata, soprattutto per quanto riguarda Edin Dzeko e Milos Krasic, obiettivi condivisi dalla Juventus: “A noi del City attribuiscono molti gioca­tori, spesso per convenien­za. Siamo funzionali a chi punta ad alzare i prezzi, ma nella realtà mica pos­siamo comprarne a decine. Certo puntiamo a rinfor­zarci, questo non si discu­te. Krasic e Dzeko? Mica possiamo prenderli tutti noi. A dare retta alle indiscrezioni sembra che il City sia alla ricerca di ogni buon giocatore messo sul mercato, in realtà non è così. Uno ci interessa davvero, l’altro no. Quale? Questo non posso dirlo. Ibra? A mio modo di vedere, Ibra è il miglior attaccan­te d’Europa. Mi fa sorride­re chi sostiene che lo sve­dese manchi gli appunta­menti decisivi”.
3/Joe Cole (28) vuole giocare nel Manchester United. Il calciatore ha confidato – secondo quanto riporta il tabloid The Sun - ai suoi compagni di nazionale di voler vestire la maglia dei red devils nella prossima stagione. Scaduto il contratto col Chelsea, il centrocampista inglese è seguito da un bel po' di club pronti ad ingaggiarlo: Manchester City, Arsenal, Tottenham e, appunto, Manchester United.
4/Continua il pressing del Manchester City per il centrocampista ivoriano di proprietà del Barcellona Yaya Toure (27). Osservatori dei citizens sono volati in Sudafrica per visionare il calciatore durante le partite dei mondiali, ma Roberto Mancini s'è ormai del tutto convinto dell'acquisto del mediano azulgrana: nelle casse del Barça andranno circa 30 mln di euro, mentre per il calciatore pronto un contratto quadriennale.
5/Arrivato per 25 mln di sterline la scorsa estate, l'attaccante del Manchester City, Emmanuel Adebayor non ha di certo vissuto una delle sue migliori stagioni. Il centravanti togolese è ora pronto a ripartire e rassicura i tifosi circa la sua permanenza: "Non vedo l'ora di ripartire il prossimo anno sempre con questa maglia. Quella passata è stata una stagione molto difficile per me, ma questo è il calcio.
6/David Silva è ad un passo dal Manchester City. Grazie al blitz effettuato ieri in Spagna, il club inglese allenato da Roberto Mancini avrebbe battuto tutta la concorrenza (Barcellona, Chelsea e Inter). Secondo il Daily Mail, il City avrebbe trovato l'accordo con il Valencia sulla base di 30 milioni di euro.La stessa cifra verrebbe investita per acquistare dal Barcellona il centrocampista ivoriano Yaya Touré, che raggiungerebbe così suo fratello Kolo.
7/È il Manchester City a dominare il mercato d’Oltremanica. Il club di Roberto Mancini incassa, infatti, il “no grazie” di Mirko Vucinic a trasferirsi da quelle parti, sebbene il montenegrino ammetta (vedi Mirror Sports) che in caso di offerta importante “se ne potrebbe anche parlare”, mentre sarebbe già stata raggiunta (o almeno così scrive il Mail) l’intesa con il Valencia per David Silva, sulla base di 29 milioni di sterline (quasi 35 milioni di euro) e quadriennale per la stella spagnola da 160mila sterline a settimana (oltre 190.000 euro), a dispetto della concorrenza del Chelsea. Novità pure per Yaya Toure, di cui viene dato praticamente per certo l’arrivo da Barcellona per una cifra attorno ai 27 milioni di sterline (poco più di 32 milioni di euro) e solito contratto di 4 anni a 90mila a settimana (107.000 euro), mentre per James Milner dell’Aston Villa sarebbe stato rimandato tutto a dopo i Mondiali.
UPDATE, ore 21:48: Martin Petrov ha firmato per il Bolton Wanderers.


21.6.10

PILLOLE/6 a cura di Cioccio

1/Il Manchester City continua a pescare in Spagna. Secondo il Mirror, il Manchester City ha offerto un contratto faraonico a David Silva: quasi 49 milioni per cinque anno di contratto.
2/Secondo quanto si apprende da diversi media inglesi, il Barcellona sarebbe ad un passo dalla cessione di Yaya Toure al Manchester City. Il suo agente ha confermato la pista dei Citizens, ammettendo che sull’ivoriano c’e’ il forte interesse anche dell’Arsenal, ma per ora pare essere il club di Eastlands in vantaggio e per l’ex presidente Joan Laporta le trattative sono in fase già avanzata. Tra un paio di giorni l’affare, a meno di clamorose notizie improvvise, dovrebbe essere ufficializzato.
3/Il Manchester City, club di Mancini, avrebbe avanzato un’offerta di 25 milioni per Mario Balotelli. Cifra considerata ancora troppo bassa da Moratti, che potrebbe aprire la trattativa soltanto dai 40. Moratti ha spesso ripetuto che non è intenzione della società privarsi del gioiello bresciano, ma ha anche specificato che un sacrificio, durante questa sessione di mercato, verrà fatto per esigenze di bilancio.
4/La destinazione Manchester City non sarebbe in cima alle preferenze dell’esterno serbo Milos Krasic, come ha confermato l’agente del giocatore. Quella del City rimane però, al momento, l’unica proposta percorribile: “L’unica offerta concreta è arrivata dal City, ho parlato con Krasic ed è un po’ deluso. Il Cska dal canto proprio non ha bisogno di cedere i propri giocatori migliori se non al giusto prezzo di mercato” ha detto Borozan, interpellato da calciomercato.it, per poi concludere: “Penso che a questo punto il futuro di Krasic si decida dopo i Mondiali”.
5/Santos o Barcellona. Robinho non ammette altre possibilità. Lo rivela lo spagnolo Sport.es. Il brasiliano, di proprietà del Manchester City, non intende tornare in Premier e spera di prorogare il suo prestito al Santos o di approdare al Barcellona.
6/Roberto Mancini, tecnico del Manchester City, sembra avere intenzione di investire sulla possibilità di assicurarsi Rafael Van der Vaart, spesso accostato ad ipotesi di addio dal Real Madrid. In particolare Mancini confida di tentare il giocatore con la garanzia di un posto da titolare, garanzia del tutto assente nelle merengues. Sembra in effetti, sottolinea caughtoffiside.com, che il giocatore sia tentato dalla possibilità di trasferirsi in Premier League per disputare una stagione da titolare e sentire la fiducia del tecnico.
7/Secondo quanto rivela quest’oggi il Daily Express, il Manchester City sarebbe tornato alla carica per il centrocampista inglese ex Chelsea, Joe Cole, disponibile a parametro zero e seguito anche da Arsenal, Manchester United, West Ham, Tottenham e Liverpool, oltre che da Juventus, Milan e Lazio. Il giocatore preferirebbe rimanere a Londra e potrebbe respingere anche i ’soldoni’ dei Citizens.
8/Non ci sarà l'Italia nel futuro di Edin Dzeko. L'attaccante bosniaco inseguito con insistenza dal Milan la scorsa estate e dalla Juve negli ultimi mesi è a un passo dalla firma per il Manchester City. Il Wolfsburg ha deciso di accettare l'offerta migliore che gli permette di incassare circa 30 milioni di euro. Non se la passerà male neanche il giocatore che avrà un ingaggio di 4,2 milioni a stagione. Tuttomercato.web rivela, però, che per l'ufficialità bisognerà aspettare il ritorno in Germania del dirigente Dieter Hoeness, ora in vacanza in Spagna.

Breve mia considerazione. E' vero che al City vengono accostati moltissimi giocatori ma è anche vero che negli ultimi tempi i nomi sono sempre gli stessi: Edin Dzeko, Yaya Toure, David Silva, Milos Krasic. Saranno proprio loro i nostri obiettivi? Concludo: avendo già in rosa Adam Johnson e Shaun Wright Phillips, che senso ha l'eventuale interessamento per il serbo Krasic???


19.6.10

SOUTH AFRICA CITY: PRIMA SETTIMANA

E' già passata una settimana dall'inizio del Mondiale in Sudafrica e i giocatori del City sono stati (quasi) tutti impiegati dai loro CT, con alterne fortune.

Carlos Tévez

Il primo giocatore a scendere in campo è stato Carlitos nella vittoria dell'Argentina contro la Nigeria (1-0). Il nostro Apache ha brillato nel tridente di Maradona, accanto a Lionel Messi e Gonzalo Higuain. Lotta come un leone, corre, pressa, inventa, ispira, crea pericoli. Insomma, il giocatore che abbiamo visto per tutto l'anno. Carlitos si è poi ripetuto nell'eccellente poker dei sudamericani contro la Corea del Sud (4-1, giovedì) e ha giocato un ruolo sempre più influente nella fase offensiva della Selecciòn. Maradona gli ha concesso un meritato riposo nel finale, sostituendolo con El Kun Aguero. Spettacolare.

Shaun Wright Phillips

SWP ha fatto il suo debutto nella partita d'esordio dell'Inghilterra contro gli USA sostituendo dopo circa 30 minuti James Milner. Per la prima volta nella storia un prodotto dell'Academy del City ha giocato in una partita della fase finale del Mondiale. Il nostro si è posizionato a sinistra, dialogando decentemente con Ashley Cole e ha cercato di sfruttare la sua velocità; ha avuto anche una palla gol, servita da Wayne Rooney, che non è riuscito a sfruttare. Anche ieri ha giocato contro l'Algeria, entrando al minuto 63 per Lennon. Al di là dell'impegno, SWP non è stato in grado di cambiare il momento negativo della Nazionale dei Tre Leoni. Incredibile a dirsi, i Bianchi dovranno battere a tutti i costi la Slovenia a Port Elizabeth mercoledì prossimo, se non vogliono tornare a casa. Presente.

Gareth Barry

L'amuleto tattico di Fabio Capello ha debuttato ieri sera contro l'Algeria, dopo aver saltato per precauzione l'esordio contro gli Stati Uniti. Per me è un giocatore dall'importanza tattica monumentale perché associa un grande senso della posizione ad una tecnica notevole. Certo non parliamo di un fenomeno ma Gareth può cambiare il rendimento di una squadra con il suo lavoro apparentemente oscuro. L'Inghilterra vive un momento particolare perché le grandi aspettative di riportare a casa la Coppa stanno creando ansia ai giocatori ed all'ambiente invece di produrre adrenalina positiva. Barry permette comunque equilibrio e cerca di rendere possibile la convivenza tra Steven Gerrard e Frank Lampard. In crescita.

Joe Hart

Pareva essere il prescelto per sostituire Robert Green dopo l'errore contro gli USA, ma alla fine Capello ha scelto l'esperienza di David James.

Nigel de Jong

Titolare nell'Olanda che ha aperto il Mondiale battendo la Danimarca, schierato con Van Bommel nel 4-2-3-1 orange, ha giocato il solito ruolo di diga davanti alla difesa. Si è reso protagonista di un bruttissimo fallo ai danni di Martin Jorgensen per il quale poteva (doveva) essere espulso. Non ho visto gli olandesi battere il Giappone oggi pomeriggio e quindi non ho nulla da dire sulla prestazione del nostro centrocampista, peraltro schierato anche oggi al suo posto. Muscolare.

Roque Santa Cruz

Lasciato a riposo all'inizio della gara contro l'Italia, a quanto pare per essere preservato per le gare successive (a me pare una follia), è entrato a venti minuti dalla fine per cercare di allungare la propria squadra che stava soffrendo. Ingiudicabile.

Robinho

L'inutile brasiliano ha giocato nel debutto verde-oro contro la Corea del Nord (2-1) ed ha giocato una buona partita. Attenzione: non posso certo discutere le capacità tecniche del paulista ma mi pare incredibile quanto non riesca a mantenere le promesse. In Nazionale gioca sempre e spesso bene; al City è inguardabile, a tratti dannoso. Probabilmente non si adatta alla fisicità della Premier League. Né Mark Hughes né Roberto Mancini sono riusciti a sfruttarne l'oggettivo potenziale. Ripeto il mio punto di vista: speriamo che faccia un super Mondiale e che il City possa venderlo. Deprimente (la differenza tra quando gioca in Nazionale e quando veste il blue).

Vladimir Weiss

Spettacolare il debutto del nostro talento ventenne al Mondiale. E' stato il migliore in campo nello sfortunato debutto della sua Slovacchia contro la Nuova Zelanda, raggiunta dagli All Whites ad un soffio dalla fine (1-1). Anche i giornali italiani hanno maginificato la prestazione di questo prodotto dell'Academy che due stagioni fa ha fatto faville nella FA Youth Cup. E' nata una stella?

Kolo Toure

Ha diretto la difesa della Costa d'Avorio di Sven Goran Eriksson contro il Portogallo ed è stato bravo a trasmettere la sua personalità; la prestazione difensiva della nazionale africana è stata tatticamente ineccepibile. L'insopportabile Cristiano Ronaldo è stato ridotto a miti consigli. Il destino di questo gruppo resta aperto. In campo anche Yaya: chissà che non raggiunga davvero Eastlands anche lui. Capitano.



17.6.10

SI APRE AL WHITE HART LANE

E' stato appena pubblicato il calendario per il campionato 2010/11. Il City ha avuto in regalo un inizio tremendo: si parte il 14/8 con la trasferta al White Hart Lane contro il Tottenham e si debutta in casa una settimana dopo contro il Liverpool! Il primo derby si giocherà ad Eastlands il 10/11 mentre il ritorno ad Old Trafford è previsto per il 12/2/2011. Il 23/10 ospitiamo l'Arsenal. Affrontiamo i campioni d'Inghilterra del Chelsea il 25/9 in casa e il 19/3/2011 a Stamford Bridge. Si chiude il 22/5/2011 a Bolton, Reebok Stadium.
Qui si può trovare tutto il calendario.

16.6.10

CALENDARIO 2010/11

Domani mattina, alle 9 ora inglese, è prevista la pubblicazione delle fixtures per la Premier League, stagione 2010/11. Come noto, non sarà possibile pubblicare nel blog l'intero calendario per una questione di diritti della Premier ma sarà in ogni caso interessante dare un'occhiata alle date più importanti. Speriamo di aprire il campionato con un match casalingo...non accade dal 2005 (pareggio 0-0 contro il West Bromwich Albion per il City di Stuart Pearce). A domani per i commenti.

15.6.10

US-TOUR


Sono state confermate le prime amichevoli della pre-season del nostro City.
I blues voleranno a New York a luglio e disputeranno le seguenti partite per il New York Football Challenge: 23/7 contro lo Sporting Lisbona ed il 25/7 contro i New York Red Bulls. Dopo 3 giorni (28/7) i ragazzi saranno ad Atlanta al Georgia Dome per affrontare il Club America e chiuderanno il mini-tour a Baltimora al M&T Bank Stadium (31/7) contro i campioni d'Europa dell'Inter.

14.6.10

130 MILIONI

Oggi il M.E.N riporta l'intenzione di Roberto Mancini e dell'amministratore Brian Marwood di investire £130 milioni per portare ad Eastlands, oltre ai già citati e chiacchierati Yaya Toure, James Milner e David Silva, anche Dani Alves, spettacolare laterale destro del Barcelona. Da Manchester escono anche voci di un netto rifiuto all'ipotesi di mandare Carlitos Tévez a Milano, sponda Inter, dato che Mancio considera Carlitos uno dei cardini della squadra che la prossima stagione avrà come obiettivo minimo l'entrata in Champions League. Il nuovo tecnico dell'Inter Rafa Benitez avrebbe individuato in Carlitos un possibile sostituto di Milito nel caso El Principe andasse a Madrid ma credo che il manager spagnolo dovrà rivolgere altrove le proprie attenzioni. A proposito invece dell'inutile Robinho, da ritiro della Selecao arrivano dichiarazioni al miele del numero 10 sul City ma spero che Mancini non si lasci commuovere....Robinho deve essere ceduto, costi quel che costi. Il Besiktas è una delle possibili soluzioni, non credo proprio il Barcelona. Tutte voci, tutte attendibili, tutte inattendibili. L'unica realtà che dobbiamo rinforzare la rosa con pochi ma mirati innesti: ricordiamoci che siamo arrivati al quinto posto, ad un soffio dal Tottenham, dopo aver lasciato in mano la squadra a Hughes fino a dicembre.


10.6.10

UNA VOCE INSISTENTE

Il Daily Mail riporta la notizia del possibile accordo tra il City e l'Aston Villa per James Milner. Si parla di un trasferimento per una cifra pari a £28 milioni e di un contratto per il giocatore di 5 anni a £80.000 a settimana. Altre fonti parlano di un tentativo del Chelsea di aprire una trattativa con il Villa per portare il centrocampista della nazionale inglese a Stamford Bridge. In attesa che qualche genio scriva che Milner snobba il City perché vuole la Champions e perché Londra è più bella di Manchester io mi chiedo: Milner vale davvero tutti questi soldi? Certamente è un bel giocatore, è giovane ed è molto stimato da tutti...ma spendereste davvero questa cifra per lui?


9.6.10

PILLOLE/5 a cura di Cioccio

1/Il Marsiglia è sulle tracce di Roque Santa Cruz, attaccante paraguaiano del Manchester City. Secondo il Daily Mail, il club campione di Francia sarebbe pronto a offrire ben 8 milioni di sterline per l'ex Bayern Monaco, che con la sua nazionale sarà avversario degli azzurri in Sudafrica.
2/Aleksandar Kolarov, Lotito, Mancini e Perez. Real Madrid, Lazio e Manchester City. Altro che operazione di mercato, la cessione di Kolarov è un vero e proprio intrigo internazionale. Ad accendere la miccia è stato ieri il presidente della Lazio Lotito che, dopo aver smentito offerte concrete per il giocatore, ha aggiunto: 'Con quindici milioni non ci comprano nemmeno gli scarpini di Kolarov'. Parole che in Spagna non sono state affatto prese bene, anzi. I quotidiani iberici si sono scagliati contro il numero uno biancoceleste, reo di fare un gioco sporco. Qualcuno ha accusato Lotito di voler a tutti i costi 'far lievitare il cartellino del terzino'. Stesso concetto ribadito qualche giorno fa dal tecnico del Manchester City, Mancini secondo cui il suo club viene regolarmente abbinato a qualsiasi giocatore messo sul mercato per far alzare il costo del cartellino. Dal Real non rispondono a Lotito, anche se una settimana fa Mourinho è stato chiaro: 'Per ogni parola detta su di lui il prezzo sale di un milione'.
3/Quindici milioni di euro più Robinho. Sarebbe questa l'offerta che il Manchester City è pronto a presentare al Barcellona per Zlatan Ibrahimovic. Secondo il Daily Mail, c'è già stato un primo contatto fra le due società. Robinho è in prestito al Santos dallo scorso gennaio: il club brasiliano non avrebbe intenzione di acquisirlo a titolo definitivo e il City è pronto a rinunciare al giocatore della Selecao per accontentare Roberto Mancini.
4/Col Manchester City tutto è cambiato. Parlano molto, ma alla resa dei conti non sembra essere poi un club così ricco come vuole apparire. So che Yaya Toure piace anche ad Arsene Wenger. Se l'offerta è buona la trattativa potrebbe chiudersi al più presto". Con queste parole l'agente del centrocampista del Barcellona, Dimitri Seluk, ha fatto il punto sulla situazione del suo assistito.
5/Grandi movimenti di mercato del Manchester City. Il club del tecnico Roberto Mancini ha nel mirino Edin Džeko, ma la trattativa é in stand by visto che la valutazione del Wolfsburg di circa 30 milioni di euro viene considerata esagerata dai dirigenti inglesi.
6/Il Manchester City segue sempre il giocatore dell'Everton, Mikel Arteta e anche David Silva del Valencia.
7/Il Barcellona vuole Robinho e il Manchester City cerca Yayà Toure: un compromesso è pienamente raggiungibile. Queste le indiscrezioni che filtrano dall’Inghilterra in questi giorni: Robinho, di ritorno dal prestito al Santos, non tornerà al Manchester City. Uno dei suoi consiglieri, Evandro de Souza, ha ammesso al Telegraph: “Con il City c’è un ottimo rapporto, anche se è vero che c’è qualche problema con l’allenatore (Roberto Mancini)”. Dall’altra parte non è certo una novità l’interesse del City per Toure, centrocampista ivoriano del Barça: lo scambio è possibile.
8/C'è anche Moussa Sissoko fra i numerosi obiettivi di mercato del Manchester City. Secondo quanto riporta oggi L'Equipe, a breve dovrebbe esserci un incontro risolutivo fra gli emissari dei Citizens e la dirigenza del Tolone per il 20enne centrocampista francese di origine maliana, valutato 20 milioni di euro.

Nel frattempo il club ha confermato che Martin Petrov, Benjani Mwaruwari e Sylvinho saranno lasciati liberi essendo in scadenza di contratto mentre Patrick Vieira ha allungato il proprio contratto con il City di un anno.



PAUL DICKOV NUOVO MANAGER DELL'OLDHAM


Il nostro amatissimo Paul Dickov, autore del gol del pareggio a Wembley 1999 nella finale della Second Division contro il Gillingham e quindi del gol forse più importante nella storia recente del nostro club, è stato oggi nominato player/manager dell'Oldham Athletic, club di League One.
Inutile dire che gli facciamo un mare di auguri...ora sappiamo per chi tifare in League One nella stagione 2010/11.


CITY WORLD CUP 2010


Sta per cominciare il Mondiale in Sudafrica ed anche noi del City avremo modo di dare un'occhiata allo sviluppo del torneo visto che, come noto, non sono pochi i nostri giocatori che stanno per scendere in campo con le varie nazionali.
Partiamo con i magnifici tre che giocano nell'Inghilterra: per la prima volta nella storia il City piazza tre suoi calciatori nella rosa dei convocati dell'England ai Mondiali! Gareth Barry, Shaun Wright Phillips ed il portierino Joe Hart difenderanno l'onore dei Tre Leoni in Sudafrica; il debutto è previsto per sabato 12 ma nessuno dei tre giocherà. Barry è l'unico probabile titolare ma è ai box per i postumi dell'infortunio.
L'idolo Carlitos Tévez scenderà in campo, probabilmente titolare a leggere le indiscrezioni di oggi, nella sua Argentina contro la Nigeria, sempre sabato 12; Robinho (speriamo giochi un grande Mondiale così qualcuno se lo porta via...) ed il Brasile debutteranno invece a Johannesburg il 15 contro la Corea del Nord; Nigel de Jong giocherà con l'Olanda contro la Danimarca lunedì 14; Roque Santa Cruz guiderà il Paraguay contro l'Italia sempre lunedì 14, Kolo Toure e la sua Costa d'Avorio saranno di scena martedì 15 contro il Portogallo in quella che si annuncia come partita determinante per il secondo posto alle spalle del Brasile. Anche il giovane Vladimir Weiss è in Sudafrica con la sua Nazionale, la Slovacchia e la partita d'esordio è contro la Nuova Zelanda, certamente meno temibile nel calcio di quanto non lo sia nella palla ovale. Ci sarebbe anche il nuovo acquisto Jerome Boateng con la Germania ma lui non ha ancora giocato un minuto in blue e dunque per questa Coppa del Mondo va considerato un calciatore dell'Amburgo. Forza ragazzi, fatevi valere e soprattutto non fatevi male!

6.6.10

JEROME BOATENG

Il City comincia la propria campagna di rafforzamento estiva ed annuncia l'acquisto del difensore tedesco Jerome Boateng. Il calciatore, 21 anni, diventerà ufficialmente un blue il 1 luglio ed ha trovato un accordo per un contratto di cinque anni. Boateng era a Manchester ieri per sistemare i dettagli e poi è volato in Sudafrica per raggiungere la nazionale tedesca. Non è stato ufficializzato il costo ma pare che si aggiri intorno ai 12,5 milioni di euro.
Roberto Mancini ha dichiarato: "E' un gran bell'acquisto per il City e quindi sono molto felice di aver portato Jerome al club. E' giovane ma ha già una grande qualità e sono certo che da noi migliorerà ancora. Può giocare in varie posizioni in difesa e questo è importante. Ha già fatto parlare di sé in Germania e credo che possa essere un giocatore importante nella Premier League. E' ottimo per lui aver trovato un accordo prima del Mondiale così ora può concentrarsi sulla sua Nazionale. Sarà molto interessante vedere come affronterà la Coppa del Mondo prima di accoglierlo da noi per la pre-season".
E' il terzo giocatore ad arrivare ad Eastlands da Amburgo dopo Vincent Kompany e Nigel de Jong.
Questo acquisto era già stato annunciato, in via ufficiosa, da tempo. Dimostra che il club sta perseguendo una "via progettuale" per arrivare ai vertici, acquistando giocatori giovani e di prospettiva. La società dimostra anche di fidarsi del lavoro del proprio manager e certo non pare essersi abbandonata agli acquisti monstre per giungere in fretta al successo.

4.6.10

LA SITUAZIONE ATTUALE

Nella prossima stagione la Premier League adotterà le nuove regole sull’ampiezza delle rose e quindi vale la pena dare un’occhiata alla nostra per capire cosa potrebbe servire sul mercato. Difficilmente possiamo parlare di undici titolari nel calcio moderno ed ammesso che abbia un senso farlo è impossibile che questi undici possano essere abili ed in forma per tutta la durata dell’anno. E’ fondamentale avere una rosa ampia (ma non troppo, altrimenti è ingestibile) soprattutto per chi gioca le Coppe.
Purtroppo per noi non sarà la Champions League ma anche considerando l’Europa League, il City potrebbe giocare più di 60 partite nella prossima stagione. Nessuno può giocarle tutte ed anzi un massimo di 30 gare per giocatore sarebbe il massimo.
Le nuove regole limitano la rosa a 25 ‘senior players’ con un numero illimitato di giocatori under 21. Dei 25 senior, 8 devono essere ‘home grown’ e cioè devono aver trascorso 3 anni in Gran Bretagna prima di compiere il 21° anno d’età. Per esempio Shay Given e Stephen Ireland rispondono alla definizione.
Guardare allo stato attuale della rosa potrebbe far meglio comprendere quali siano le aree di gioco da migliorare per Roberto Mancini e quali siano i giocatori più adatti a noi.
Facciamo un esempio, immaginando anche i possibili acquisti, tenendo in considerazione tutte le voci di questi giorni.

Portieri:
• Joe Hart (home grown).
• Shay Given (home grown).
• Stuart Taylor (home grown). Gunnar Nielsen come alternativa.

Difensori di fascia:
• Pablo Zabaleta (anche centrocampista, fascia destra o sinistra).
• Wayne Bridge (home grown).
• Nuovo terzino sinistro – ???.
• Nuovo terzino destro – ???. Posizione che può essere occupata da Jerome Boateng o Micah Richards.

Difensori centrali:
• Vincent Kompany (anche centrocampista).
• Joleon Lescott (home grown).
• Kolo Toure.
• Nedum Onuoha (home grown, anche terzino destro).
• Nuovo difensore centrale – Jerome Boateng??? (anche terzino destro)

Centrocampisti centrali:
• Gareth Barry (home grown).
• Nigel de Jong.
• Michael Johnson (home grown).
• Nuovo centrocampista difensivo – Yaya Toure, Javi Martínez, Fernando Gago, Mathieu Flamini, Lassana Diarra.

Centrocampisti d’attacco:
• Stephen Ireland (home grown).
• Nuovo centrocampista d’attacco (creativo) – James Milner (home grown, anche ala), Steven Gerrard (home grown), Marek Hamsek, Mesut Ozil, Yoann Gourcuff.

Ali:
• Adam Johnson (home grown).
• Craig Bellamy (home grown).
• Shaun Wright-Phillips (home grown).
• Nuova ala – David Silva?, Angel Di Maria?

Attaccanti:
• Emmanuel Adebayor (oppure Zlatan Ibrahimovic, Gonzalo Higuain, Mario Balotelli)
• Carlos Tevez.
• Nuovo attaccante per sostituire Santa Cruz – Alberto Gilardino???.

Altri giocatori “U-21”:
• Vladimir Weiss (da dare in prestito?).
• Dedryck Boyata (da dare in prestito?).
• Alex Nimely.
• David Ball.
• Abdisalam Ibrahim.
• Gregory Cunningham.
• Andrew Tutte.
• Karl Moore.
• Ryan McGivern (da dare in prestito?).

Possibili partenti:
• Gunnar Nielsen o Stuart Taylor.
• David Gonzalez.
• Kelvin Etuhu (home grown).
• Micah Richards (home grown).
• Martin Petrov.
• Javier Garrido.
• Roque Santa Cruz.
• Patrick Vieira.
• Sylvinho.
• Javan Vidal (home grown).
• Robinho.
• Jo.
• Felipe Caicedo.
• Valeri Bojinov.
• Shaleum Logan (home grown).
• Benjani.

Il dibattito è aperto.

ARRIVA O NON ARRIVA? di Cioccio

Roberto Mancini è in vacanza, credo. A leggere i giornali ed i siti internet in questi giorni sembra che il nostro manager abbia invece parlato con un miliardo di calciatori, provenienti da tutti i continenti possibili ed immaginabili. Finora non abbiamo menzionato l'unico probabile acquisto del City e cioé quello del difensore tedesco Jerome Boateng. Il giocatore ha dichiarato che Mancio lo ha raggiunto ad Amburgo per discutere del contratto e che lui intende firmare prima della partenza per il Sudafrica. Attendevamo da un momento all'altro l'ufficializzazione che ancora però non è arrivata.
Attendiamo fiduciosi.



3.6.10

PILLOLE/4 a cura di Cioccio

1/Secondo quanto riferisce il sito britannico caughtoffside.com, il Liverpool starebbe pensando di proporre al Manchester City uno scambio che vedrebbe coinvolti il centrocampista israeliano Yossi Benayoun e l'attaccante paraguaiano Roque Santa Cruz. Sulle tracce di Benayoun però ci sarebbe anche il Chelsea, una meta che il giocatore, se fosse costretto a lasciare i Reds, preferirebbe.
2/Il futuro di Zlatan Ibrahimovic è sempre più lontano da Barcellona. Nonostante le smentite del suo procuratore Mino Raiola e della dirigenza bluagrana, il giocatore svedese è in vendita. Secondo sport.es il Manchester City dell'amico Mancini avrebbe offerto 35 milioni di euro, troppo pochi secondo il presidente Laporta.
3/Le nuove recenti dichiarazioni dal ritiro azzurro di Alberto Gilardino, il quale si è mostrato scettico sulle ambizioni della Fiorentina per la prossima stagione, hanno nuovamente mandato su tutte le furie la proprietà, che già ad inizio maggio, attraverso il dimissionario presidente Andrea Della Valle, aveva richiamato l'ex attaccante rossonero. Stavolta ad essere furioso con Gilardino sembra sia il patron gigliato (anche lui dimissionario dalla carica, ma attuale azionista di maggioranza) Diego Della Valle, che ha comunicato al direttore generale Pantaleo Corvino la nuova 'cedibilità' della prima punta biellese. Su Gilardino nelle scorse settimane si erano fatte vive la Juventus ed il Napoli, anche se è delle ultime 48 ore l'offerta concreta del Manchester City che, incassato il 'no' definitivo di Dzeko, per il numero 11 violazzurro sarebbe disposto ad offrire una cifra superiore ai 22 milioni di euro.
4/Il Manchester City di Roberto Mancini piomba con decisione su Jorge Martinez. Nelle ultime ore il club inglese avrebbe presentato un’offerta ritenuta estremamente interessante dal Catania, anche se non si conosce la cifra esatta.
In pratica il club etneo ha soltanto l’imbarazzo della scelta in questo momento, può valutare in tutta serenità quale destinazione trovare per Martinez cedendolo al miglior offerente. Tanti i pretendenti, ora è il Manchester City in vantaggio sul giocatore, ma alle sue spalle incalzano soprattutto Juventus e Fiorentina, senza tralasciare l’interessamento della Lazio

La saga Yaya Touré (3/6/10)
Ore 12.32
E' ormai ad un passo dalla conclusione la trattativa che porterà Yaya Tourè al Manchester City. Il centrocampista ivoriano, già desiderato da Mancini ai tempi dell'Inter, rappresenta un ottimo baluardo sia nella zona nevralgica del campo sia in difesa. Dopo la fumata bianca con il Barcellona, il City ripartirà alla caccia di uno tra Ibrahimovic ed Edin Dzeko
Ore 15.03
Yaya Touré ha le ore contate come giocatore del Barcellona. Il suo agente Dimitri Seluk ha dichiarato al Mundo Deportivo che il centrocampista ivoriano è pronto a trasferirsi in Premier League: "E' questione di pochi giorni, ho ricevuto diverse offerte, striamo valutando". Il Barcellona chiede 30 milioni di euro, ma è pronto a valutare proposte inferiori. Secondo il quotidiano spagnolo il Manchester City è in vantaggio su Chelsea e Manchester United.
Ore 16.35
Sta per concludersi l’avventura di Yaya Tourè al Barcellona. Al termine di numerose querelle di mercato, il centrocampista ivoriano sta per essere ceduto al Manchester City, come annuncia RAC-1. L’agente del giocatore Dimitri Seluk discuterà oggi con il Direttore Sportivo del Barça Txiki Begiristain per concludere l’operazione che dovrebbe portare il suo assistito in Inghilterra per circa 24,5 milioni di euro.

1.6.10

PILLOLE/3 a cura di Cioccio

1/It will be hard for Real Madrid new coach Jose Mourinho to bring Lazio 25 year old wingback Aleksandar Kolarov to the Santiago Bernabeu: in addition to the Spanish club and to Inter Milan, also Manchester City seem in fact interested in the Serbia national.
2/Tempo scaduto. Nessun club ha pagato entro il 31 maggio i 40 milioni di euro previsti dalla clausola inserita nel contratto di Edin Dzeko. Chi vuole acquistare il centravanti bosniaco è ora obbligato a trattare con il Wolfsburg. Sulle tracce del giocatore c'è il Manchester City di Mancini, in vantaggio rispetto a Milan e Juventus.
3/Intervistato da skysport 24 a margine di una manifestazione a Jesi, Roberto Mancini ha parlato del mercato del Manchester City: "Dzeko è un giocatore che mi piace, cosi come mi piacciono Ibrahimovic e Balotelli. Ma ciò non significa che esistono delle trattative. Adebayor? Resta con noi. E' un giocatore importante, sarà protagonista anche la prossima stagione"
4/Dopo i tanti rumours è arrivata finalmente l'offerta: secondo caughtoffside.com il Manchester City avrebbe offerto 18 milioni di sterline per il centrocampista dell'Athletic Bilbao Javi Martinez, una delle sorprese dei 23 scelti da Del Bosque. Il club basco ha più volte ribadito che Javi Martinez è incedibile, ma in caso di super offerta la situazione potrebbe cambiare. Sul centrocampista c'è anche l'interesse del Real Madrid.
5/Il centrocampista del Bolton Frederik Muamba è entrato nel mirino del Manchester City. Lo rivela il Daily Star, che parla di un'offerta di dieci milioni di euro fatta dai Citizens per il centrocampista cresciuto nell'Arsenal.