2.1.11

EPL 21 - MCFC 1-0 BLACKPOOL


Comincia benissimo l'anno nuovo per noi! Ieri pomeriggio ad Eastlands il City ha sconfitto il Blackpool grazie ad un gol di Adam Johnson al minuto 34 della contesa (1-0). Con questa vittoria i blues raggiungono nuovamente i cugini di campagna, quanto mai fortunati ieri nella gita del The Hawthorns.

La partita è stata molto bella ed il Blackpool da trasferta si è confermato un osso molto duro: la squadra allenata dal bravissimo Ian Holloway si è presentata a Manchester con il solito garibaldino 4-3-3 ed ha provato davvero a vincere il match a differenza della metà delle squadre avversarie che entrano nel nostro stadio solo per ottenere un punticino. Noi siamo riusciti a competere con gli avversari anche sul piano del ritmo (notevole): i ragazzi hanno lottato su ogni pallone con ferocia ed hanno giocato a mio avviso una signora partita creando numerose occasioni da rete che purtroppo non sono riusciti a concretizzare per la scarsa precisione sotto porta, in particolare del Capitano. Il match poteva tranquillamente 4-2 ma alla fine la vittoria l'abbiamo portata a casa.

Mancio ha schierato quella specie di 4-3-3 che sta diventando una sorta di marchio di fabbrica, almeno in questo periodo della stagione: i tre mastini a centrocampo, AJ sulla fascia destra, David Silva sulla sinistra a supportare l'Apache, unica punta centrale. La gara è stata apertissima, con grandi ribaltamenti di fronte ed occasioni a ripetizione: Carlitos si è divorato un gol dopo 21 secondi (!) e il canario Silva è andato vicino al centro in almeno due occasioni. Anche i seasiders hanno rischiato di siglare la rete del vantaggio con Taylor Fletcher, con un tiro che ha costretto Hart al primo miracolo di giornata. La rete del vantaggio è arrivata al minuto 34 ed è nata ancora una volta da un corner: la ribattuta è arrivata sui piedi di Johnson che ha risolto la gara con un tiro praticamente rasoterra deviato alle spalle di Kingson. Nemmeno un giro di lancette ed il City ha avuto l'opportunità di aumentare il vantaggio: per fallo di Luke Varney sullo straripante Yaya l'arbitro ha concesso un penalty che Tévez però ha spedito a lato.

Nella ripresa il manager dei seasiders ha inserito l'incontenibile diciannovenne Matt Phillips sulla fascia destra ed il ragazzino ha spostato notevolmente gli equilibri tattici del match: le sue volate sull'out hanno messo in crisi Aleksandar Kolarov costringendo Mancini alla sostituzione con Pablito Zabaleta. A 25 minuti dal termine Mancio è stato poi costretto a sostituire David Silva, toccato duro da un avversario, inserendo James Milner e posizionandolo sulla fascia sinistra. Nel frangente abbiamo perso qualcosa nella gestione della palla e nelle ripartenze ma abbiamo acquisito molta sostanza e copertura nella fascia sinistra, con il nazionale inglese molto determinato nell'aiutare Zabaleta a contenere Phillips. Nonostante i grandi spazi lasciati dal Blackpool (pian piano sempre più convinto di lanciarsi in avanti per trovare il pareggio) non siamo riusciti a segnare e così il finale è stato molto teso. Gli ospiti hanno attaccato con grande determinazione, sempre avanzando la linea del pressing e cercando di sorprendere la nostra difesa, ieri meno 'composta' del solito. Joe Hart si è prodotto in almeno un'altra grande parata a pochi minuti dal termine e alla fine siamo riusciti a condurre in porto una vittoria preziosissima e molto sofferta.

I VOTI

Hart 8 - Nonostante la buona pressione avversaria, non ha effettuato molte parate. Sulle due volte in cui è stato chiamato in causa però ha salvato il match.
Boateng 6 - Non mi pare molto più degno del posto rispetto a Richards. Probabilmente deve abituarsi ai ritmi molto elevati della Premier League. Non posso dire che abbia fatto errori grossolani ma non mi ha convinto troppo.
Kompany 6 - Il Ministro della Difesa è sempre affidabile ma ieri mi è parso meno preciso nello smistamento della palla quando l'azione ripartiva. Alla fine mi è sembrato esausto, come tutta la squadra del resto.
Lescott 6 - Ancora confermato al centro della difesa. La prestazione? Vedi Kompany.
Kolarov 5 - Molto impreciso nonostante l'impegno, ha disputato una prima frazione decente. Nella ripresa, quando Holloway ha inserito Phillips è calata la notte. Mancio ha fatto benissimo a sostituirlo.
de Jong 6 - In una partita così veloce e combattuta appare ancora più evidente la sua importanza. Ha corso moltissimo ed alla fine è andato in difficoltà. Comunque determinante.
Barry 6 - Primo tempo migliore del secondo.
Yaya Toure 7 - Devastante nelle ripartenze, sia nella prima parte che nella ripresa. Ha guadagnato un calcio di rigore. E' calato nell'ultimo quarto d'ora ma era inevitabile.
Johnson 7 - La sua corsa è stata inesauribile nel primo tempo ed è pure riuscito a marcare il gol della vittoria. Molto dedito alla causa nella ripresa ma con meno brillantezza.
David Silva 6 - Meno incisivo e meno creativo rispetto alle ultime uscite, anche lui nel primo tempo è più attivo mentre nella ripresa non è stato in grado di mantenere la stessa lucidità.
Tévez 5 - Ha corso tantissimo ma ha sbagliato un rigore ed almeno altre tre occasioni limpide.
Zabaleta 6 - Sicuramente è andato meglio di Kolarov nel tentativo di frenare i bollenti spiriti di Phillips.
Milner 7 - A me è piaciuto molto. Grande quantità ed impegno sulla fascia.
Vieira sv

IL VERDETTO

Natale ci ha portato 9 punti in tre partite. Le gare hanno avuto un inizio quasi uguale: due reti a Newcastle in 5 minuti, 2 reti contro il Villa nei primi 13 ed anche ieri, una volta sbloccata la situazione con AJ al 34 abbiamo avuto la possibilità dii chiudere i conti 50 secondi dopo. Non l'abbiamo fatto ed abbiamo sofferto la condotta degli avversari. Ma abbiamo vinto! La squadra mi è apparsa molto stanca nella ripresa, complice il ritmo imposto dagli avversari. Mercoledì scendiamo nella Capitale per incontrare l'Arsenal in un incontro importantissimo anche se non decisivo. Speriamo di recuperare David Silva.

Man City: Joe Hart, Vincent Kompany, Aleksandar Kolarov (Pablo Zabaleta, 58), Jerome Boateng, Joleon Lescott, Adam Johnson, Gareth Barry, David Jimenez Silva (James Milner, 64), Nigel de Jong, Yaya Toure, (Patrick Vieira, 85), Carlos Tevez.
Blackpool: Richard Kingson, Stephen Crainey, Neal Eardley, Ian Evatt, Craig Cathcart, David Vaughan, Ludovic Sylvestre (Matt Phillips, 46), Charlie Adam, Gary Taylor-Fletcher (Brett Ormerod, 74), Luke Varney (David Carney, 83), DJ Campbell.
Reti: Johnson 34
Arbitro: M. Clattenburg
Stadio: City of Manchester Stadium
Spettatori: 47296.

Nessun commento: