5.1.11

EPL 22 - ARSENAL 0-0 MCFC



Nella sfida di stasera all'Emirates, il City ha conquistato un punto importante (0-0) contro un Arsenal in grande spolvero mantenendo il secondo posto in classifica. Il risultato è ancora più prezioso in chiave qualificazione Champions League date le sconfitte di Chelsea e Tottenham. Abbiamo giocato una partita molto difensiva e siamo stati anche fortunati. A domani per il commento...

LA PRESTAZIONE

Usciamo dall'Emirates con molte critiche ed un punto importantissimo. Oggi i media inglesi si divertono a dipingere il "Boring City" come una squadra perversamente orientata all'anticalcio, sempre pronta a speculare su tattiche difensive ad oltranza, senza il gusto del bel football. Naturalmente io non concordo su nulla. Ieri noi non potevamo fare di più. Non nelle condizioni in cui ci siamo trovati. L'Arsenal ha oggettivamente dominato la partita, in particolare nella prima parte ed ha creato numerose occasioni da rete (almeno 4, nitide) senza fortunatamente riuscire a superare Joe Hart. Noi siamo stanchi e come già apprezzato contro il Blackpool siamo a corto di ossigeno. Abbiamo incontrato una squadra magnifica che ci ha pressati per 90 minuti senza sosta, impostando il solito calcio veloce e pieno di geometria, marchio di fabbrica della casa. Mancini ha detto ieri che eravamo scesi per vincere ed è stato vittima di qualche sorrisino di troppo alla tv...invece aveva ragione: eravamo scesi per vincere ma gli altri non ci hanno permesso di giocare. Questo è tutto. L'Arsenal sta meglio di noi in questo periodo ma noi siamo usciti dalle Feste con 10 punti in quattro gare ed è ciò che conta. Non credo che, al di là di una sicura predisposizione alla difesa (leggere Kolo a margine), siamo una squadra che pratica l'anticalcio: nella partita di andata Mancio non rinunciò ad attaccare pur essendo rimasti in 10 dopo 5 minuti; semplicemente non ci hanno fatto giocare ieri, sovrastandoci da tutti i punti di vista. Complimenti ai gunners, ma noi ci teniamo il punto.



L'Arsenal si è trasferito nella nostra area nel primo tempo, colpendo un palo con Van Persie e replicando qualche minuto dopo con un tiro di Fabregas magistralmente servito da Samir Nasri (che giocatore!). La pressione dei londinesi è stata costante e noi non siamo stati proprio capaci di uscire. Devo dire che ho trovato incomprensibile la scelta iniziale di Mancini: già privi del nostro uomo più talentuoso (David Silva, c'è da chiederlo?) come è stato possibile rinunciare al nostro secondo uomo più forte come Adam Johnson per posizionare il lentissimo ed impresentabile Jo, per giunta fuori ruolo e senza le necessarie caratteristiche per presidiare la fascia e contrattaccare? Veramente strana, la scelta del manager. Schierati i tre bulldog a centrocampo (nonostante le recenti velleità da fantasista di Yaya, sempre mastino è), non siamo riusciti mai a ripartire proprio per l'incapacità di Jo e del deludente James Milner sui lati. Carlitos ieri ha sofferto di solitudine, tranne in un momento del primo tempo nel quale ha tentato una conclusione a rete dall'angolo su assist di...se stesso! La squadra allenata da Wenger ha costruito una grande mole di gioco (ed occasioni) ma effettivamente dopo il 25° ha prodotto meno in termini di pericolosità sotto rete. Sembrava comunque che dovessero segnare da un momento all'altro. Non ce l'hanno fatta, meglio così. La ripresa è stata un monologo ma tranne una conclusione eccezionale di Van Persie da fuori area (sulla quale Hart si è prodotto in un'altra fantastica parata) non hanno rischiato di impallinarci come nella prima frazione. La gara si è chiusa con una comica doppia espulsione di Bacary Sagna e Pablo Zabaleta.



I VOTI

Hart 7 - Richards 6 - Kolo Toure 7 - Kompany 7 - Zabaleta 6 - de Jong 6 - Barry 6 - Yaya Toure 6 - Jo 4 - Milner 5 - Tévez 6 - Johnson 6,5.

IL VERDETTO

Certo non è carino vedere la tua squadra scendere a Londra forte del secondo posto e non riuscire quasi a passare la metà campo. L'Arsenal è stato superiore in tutte le fasi del gioco. Non è normale che una squadra come il City si dimostri così tanto inferiore ma dobbiamo stare ai fatti. I gunners praticano il miglior calcio d'Oltremanica e ieri erano particolarmente in forma. Noi siamo arrivati là dopo tre vittorie consecutive ma non attraversiamo un grande momento dal punto di vista fisico. David Silva ci avrebbe dato più creatività ma ieri tutta la squadra non è stata in grado di 'giocare' la partita. Abbiamo l'obiettivo di andare in Champions, possibilmente entrando nelle prime tre per evitare i preliminari in agosto: in quest'ottica il punto è d'oro.

Arsenal: Lukasz Fabianski, Bacary Sagna, Laurent Koscielny, Johan Djourou, Gael Clichy, Cesc Fabregas, Samir Nasri, Theo Walcott (Andrey Arshavin, 69), Alexandre Song, Jack Wilshere (Nicklas Bendtner, 82), Robin van Persie.
Man City: Joe Hart, Micah Richards, Vincent Kompany, Pablo Zabaleta, Kolo Toure, K, James Milner, Gareth Barry, Nigel de Jong, Yaya Toure, Y, Joao Alves Jo (Adam Johnson, A, 65), Carlos Tevez (Jerome Boateng, 90).
Arbitro: M. Jones
Stadio: Emirates Stadium
Spettatori: 60085





5 commenti:

dario ha detto...

ciao, ho visto per caso questo blog su internet e ti faccio i complimenti per la passione con la quale scrivi del city, però da amante del calcio inglese e seguace di questo dalla tenera età di 8 anni, vorrei tanto capire dove merita gli elogi la prestazione del city, che ha strappato un punto IMMERITATAMENTE contro un Arsenal che se non fosse stato per la sfortuna e la bravura di hart avrebbe portato a casa una vittoria immeritata e sacrosanta, per carità si può giocare difensivamente ma non giocare come il city ha fatto contro i gunners non ci sta nè in cielo e nè in terra, anzi io penso che se perdo in casa 3-0 vado in casa della squadra che mi ha sconfitto cercando di ristituirgli lo sberlone, tanto per dire come fece l'arsenal in champions con l'inter che dopo aver perso 3-0 in casa andò tutta all'attacco e vinse 5-1 a milano..invece mancini si difende in quella maniera, risultato? 1 punto in 2 partite contro l'arsenal che tra la gara di ottobre e quella di mercoledi ha dimostrato di essere 4 spanne sopra il city, che ora avrà pure 2 punti sopra gli uomini di wenger, che di contro hanno una gara in meno e la certezza di aver dimostrato a sè stessi di valere molto di più di questo city che se ha intenzione di giocare ogni scontro cosi non so come ha intenzione di andare avanti, può finire 4
ma per il semplice fatto che il chelsea è in caduta libera, e perchè il tottenham ha anche la champions, altrimenti anche finire tra le prime quattro per questa squadra sarebbe difficile;
credimi non volermene, ma in anni di calcio inglese non ho mai assistito ad uno spettacolo cosi indecoroso e a tratti vigliacco,credo che se una squadra vada applaudita è quella di wenger che ha offerto un calcio di livello altissimo
e che solo la sfortuna non gli ha consentito di vincere con pieno merito
p.s. perdonami se uso sempre la parola merito, ma ho letto i commenti di tanti tifosi del city,
fra cui il chairman del city italia
un certo renato tubere
che con una faccia tosta enorme ha parlato di un punto meritato del city,
va bene essere tifosi, ma non va bene ledere l'intelligenza di tanti appassionati di calcio

Noodles ha detto...

Abbi pazienza, se noi del City ci dobbiamo sorbire, pagando, i deliri da tifoso ultrà di quel pupazzo di marianella tu puoi anche accettare, gratis, i commenti un pò di parte dei tifosi citizens. Concordo sulla netta superiorità dell'Arsenal nel match di mercoledi sera, concordo decisamente meno sui termini da te usati (indecoroso....vigliacco....) per descrivere il tutto. Capisco la rabbia per non aver vinto una partita che andava vinta, ma all'Arsenal non è la prima volta che succede....Se poi siete 4 volte superiori di che vi preoccupate!!

Dario Alberto ha detto...

Ciao Dario, intanto complimenti per il nome!
Io credo di aver reso giusto onore alla prestazione dell'Arsenal, al suo modo di giocare ed alla qualità dei calciatori. Non mi pare di aver elogiato la nostra prova. Ho solo preso atto della nostra inferiorità nell'ultima partita e credo che non fossimo, l'altra sera, in grado di fare di più. Non penso che il City sia tutto qui perché abbiamo giocato anche noi partite interessanti. Prendo totalmente le distanze dal sedicente Chairman del sedicente City Italia...
Grazie della tua visita e spero che tu voglia tornare a trovarci, ciao!
PS. Anch'io penso come Noodles che i termini 'indecoroso' ed addirittura 'vigliacco' siano un pochino esagerati...no?

Anonimo ha detto...

ragazzi io non tifo i gunners, sono un semplice amante del calcio inglese,
anzi chiedo scusa se ho dato l'impressione di essere tifoso di qualche squadra inglese, anche perchè la mia squadra del cuore è il celtic...cmq convengo con voi nel dire che ho usato una terminologia sbagliata e mi scuso, volevo solo dire che da una sqaudra come il city mi aspettavo di più, anche se contro l'arsenal di mercoledi ammetto che era difficle per chiunque giocasse contro fare molto
p.s. dario posso farti una domanda?
ma il chairman del city italia non è ben visto neanche da voi citizens?
perchè anche su vari blog dello united è un personaggio criticatissimo

Dario Alberto ha detto...

Non credo che tu debba scusarti! Non hai offeso nessuno, sono opinioni. Anch'io ho sempre simpatizzato molto per i Bhoys ed anzi ti consiglio il libro in italiano sulla loro storia uscito qualche tempo fa.
Quanto al chairman (si è autonominato) penso che sia un pochino egocentrico ed uso un eufemismo. Non mi piace così come non apprezzo il suo stile ma non ho idea se sia visto male dagli altri blues.
A presto, ciao!!!