16.2.11

ALTRI COMMENTI DA SALONICCO E PILLOLE

Tutti ad Eastlands aspettano ancora di vedere il vero Edin Dzeko. Il centravanti bosniaco non ha sin qui giustificato l’investimento fatto per portarlo a Manchester dal Wolfsburg e Mancini dopo lo 0-0 contro l’Aris, si è un po’ lamentato per il rendimento dell’ex obiettivo di Juve e Milan: “Mi aspetto di più da uno come Dzeko, deve certamente migliorare. E’ un buon giocatore. Penso che stia avendo le stesse difficoltà di Torres al Chelsea, quando arrivi a gennaio non conosci i tuoi compagni di squadra, non è facile. Può cambiare il volto ad una partita, è importante per lui migliorare molto velocemente. Dobbiamo far arrivare in area più cross. Dobbiamo però segnare con più giocatori”. [Piccolo commento a margine: cosa doveva fare Dzeko per giustificare dopo un mese l'investimento??? Segnare una tripletta a partita? Dario]
Fonte: calcionews24.com

Al termine della sfida conclusasi sul punteggio di 0-0 tra Aris Salonicco e Manchester City, il tecnico dei Citizens, Roberto Mancini, ha analizzato la prestazione dei suoi ed in particolar modo quella di Edin Dzeko e Mario Balotelli, rientrato in squadra dopo un lugo infortunio: "Abbiamo fatto bene secondo me - ha esordito il Mancio -, non era facile imporsi con una squadra come l'Aris che ha giocato prevalentemente dietro la linea della palla cercando esclusivamente il contropiede. Quando giochi fuori casa e trovi squadre di questo tipo è sempre difficile trovare il varco giusto. Solo un gol avrebbe potuto cambiare le sorti del match. Dzeko e Balotelli? Edin ha avuto tre occasioni da gol, ha ancora bisogno di tempo. Quado troverà la via della rete, la situazione per lui evolverà in meglio. Mario, invece, ha giocato quindici minuti ed ha fatto bene. Il peggio è passato, il suo rientro è una buona notizia per noi"
Fonte: tuttomercatoweb.com

Napoli attento che la Premier ti porta via Edinson Cavani. Non si nasconde Roberto Mancini, che al termine della gara di Europa League pareggiata dal suo Manchester City con l’Aris, intervistato da Premium Calcio, conferma di essere un estimatore dei due gioielli Edinson Cavani e Javier Pastore aggiungendo che sono giocatori che al Manchester City farebbero comodo. Entrando nel dettaglio, Mancini ha il curioso episodio capitato al presidente dei rosanero: “Il presidente del Palermo Zamparini ha detto di aver ricevuto una telefonata dal City per Pastore ma non sapeva l’inglese? Questo vuol dire che non ero io al telefono, sennò gli avrei parlato in italiano – sorride il Mancio – Al City comunque interessano i giocatori bravi e Pastore è bravo, come Cavani e tanti altri”.
Resta comunque importante il fatto che un altro big club europeo abbia messo gli occhi su Cavani che con i suoi gol sta portando il Napoli alle soglie dello scudetto. Ora con il Chelsea c’è il Manchester City. Restano da capire le vere volontà del presidente De Laurentiis e del giocatore uruguaiano. Da questo punto di vista l’esito della stagione in corso e l’ammontare delle faraoniche offerte da oltre Manica saranno importanti per capire il futuro di Cavani e del suo rapporto col Napoli.
Fonte: Premium Calcio

Dani Alves, 27enne difensore del Barcellona, a breve rinnoverà il suo contratto col club blaugrana: notizia che non fa felice il Manchester City che aveva provato a rilevare il cartellino del giocatore quest’inverno.
Fonte: calcionews24.com


2 commenti:

busagulu ha detto...

Super-Duper site! I am loving it!! Will come back again – taking your RSS feeds also, Thanks.

online pharmacy

qofaoken ha detto...

Terrific work! This is the type of information that should be shared around the web. Shame on the search engines for not positioning this post higher!

order cialis