4.2.11

EPL 25 - BIRMINGHAM 2-2 MCFC


Dopo aver perso a Villa Park, al Molineux e pure al The Hawthorns in Coppa di Lega, il City ha confermato la propria allergia per le Midlands in questa stagione. Mercoledì sera è arrivato un deludentissimo pareggio (2-2) che ha sotterrato definitivamente le speranze di lottare per il titolo. Nonostante i ragazzi siano andati in vantaggio due volte nel corso del match, prima con Carlos Tévez (minuto 4) ed Aleksandar Kolarov (minuto 41) non sono riusciti a mantenere il risultato facendosi raggiungere prima da Nikola Zigic e poi da un rigore di Gardner. Che dire? Il mese di gennaio si sta prolungando, con le sue difficoltà: in campionato abbiamo perso il passo ed in Coppa d'Inghilterra siamo stati costretti al replay sia dal Leicester City che dal Notts County.
Inutile dire che c'è preoccupazione in Premier League, data anche la ripresa del Chelsea. Dopo una serie infinita di problemi, i blues di SW6 sono tornati in corsa per il vertice ed ora sarà fondamentale mantenere il vantaggio sul Tottenham se vogliamo entrare in Champions. Mancini al termine del match ha detto che "i giocatori hanno dimenticato come si gioca a calcio. Sono molto dispiaciuto perché se giochiamo così male la colpa è mia che sono l'allenatore di questa squadra. Non possiamo concedere due reti a partita e dobbiamo assolutamente giocare meglio di così. In questi primi mesi dell'anno siamo stanchi ma dovremmo difendere alla morte e vincere 1-0".

B'ham: Ben Foster, Stephen Carr, Roger Johnson, Liam Ridgewell, Martin Jiranek, Lee Bowyer (Jean Beausejour, 75), Craig Gardner, David Bentley, Barry Ferguson, Cameron Jerome (Kevin Phillips, 70), Nikola Zigic.
City: Joe Hart, Micah Richards (Kolo Toure, 37), Vincent Kompany, Aleksandar Kolarov, Jerome Boateng, James Milner, Gareth Barry, David Jimenez Silva, Nigel de Jong (Patrick Vieira, 46), Edin Dzeko, Carlos Tevez.
Marcatori: Tévez 4, Zigic 23, Kolarov 41, Gardner pen 77.
Arbitro: K. Friend
Stadio: St Andrew's
Spettatori: 24379


1 commento:

Noodles ha detto...

Eh già. Due gol a partita contro squadre di bassa Premier, di Championship e di League One. L'involuzione a livello difensivo è evidentissima, preoccupante e anche assai misteriosa. Non prendiamo più una palla di testa!! Siamo a un bivio. O ci si riprende con la velocità della luce o si arriva quinti pure quest'anno. Due se ne sono andate (United e Arsenal), una (Chelsea) ci ha raggiunto e sta per spiccare il volo ( la speranza di una prolungata caduta libera è esaurita). Quanto agli Spurs, sono ancora un pò indietro...per ora. Il City non mi convince affatto, c'è poco da fare. Siamo clamorosamente Tevez dipendenti in attacco, e se quella che a livello difensivo era una roccaforte ora è diventato un colabrodo. Difficile essere ottimisti. E difficile appellarsi al gioco di squadra che non c'è, e mai c'è stato.