10.2.11

PILLOLE DI SETTIMANA

Edin Dzeko ha trovato di recente il suo primo gol con la maglia dei citizens: l’1 a 1 contro Notts County ha permesso a Mancini di andare al replay della gara di FA Cup. Dzeko però ha ammesso di aver trovato qualche difficoltà nella gestione della gara: “Qui si lotta per novanta minuti. In Germania non mi era mai successa una partita così. Devo abituarmi e cercare di fare del mio meglio per trovarmi bene al più presto.”

Il Manchester United perde il difensore inglese Rio Ferdinand che contro il Wolverhampton ha rimediato un infortunio muscolare nel riscaldamento pre-gara e sarà quindi assente contro il Manchester City nel derby.

Fernando Torres è andato al Chelsea, Edin Dzeko al Manchester City ed Andy Carroll al Liverpool. E’ stato questo il giro degli attaccanti nel mercato di Premier League che ha segnato l’ultima sessione di calciomercato. Tuttavia, Roberto Mancini, tecnico dei Citizens, ha confermato che in estate era stato cercato El Niño anche ad Eastlands: “In estate ci abbiamo provato, ma era difficile. E’ un giocatore fantastico. Per lui forse era arrivato il momento di cambiare maglia perché voleva andare via. E’ uno dei migliori attaccanti in Europa, farà benissimo al Chelsea. Noi abbiamo comprato Dzeko e sono contento così. E’ come Torres”.

Sarebbe Shay Given (35) l'obiettivo dell'Arsenal per difendere la propria porta nella prossima stagione. I Gunners, alla ricerca di un portiere, avrebbero infatti puntato l'estremo difensore del Manchester City, impiegato poco o nulla finora da Roberto Mancini. Si parla di un'offerta da circa 9 milioni di euro in arrivo nel prossimo mercato estivo.

Dopo un dicembre davvero molto tormentato, l’attaccante del Manchester City Carlos Tevez torna in armonia con la propria società trascinando i citizens ad un grande campionato fino a questo momento. L’attaccante argentino ha oggi precisato: “Non ho mai voluto mancare di rispetto alla società e nemmeno arrecarle alcun danno: per nulla al mondo. Non credo esista qualcuno che ama questa maglia più di me e lo dimostro in ogni partita dando tutto quello che ho – si legge sul sito ufficiale del City – . Non parlo molto spesso con la stampa, ma tutto questo è nella mia testa. Non mi piace parlare fuori dal campo ma dentro, che è la cosa più importante. Sono completamente a mio agio qui, voglio fare del mio meglio per questa città”.

È la squadra del momento, la più forte formazione al mondo: è il Barcellona dei record, delle sedici vittorie consecutive in campionato. Difficile dire addio ad una squadra così: la pensa allo stesso modo anche Dani Alves che è ancora in attesa del rinnovo del contratto, che gli scadrà nel 2012. Il brasiliano però non vuole sentire le sirene provenienti dalla Premier League (Manchester City in testa) e, dalle pagine di ‘Marca’ dichiara: “Sto vivendo qualcosa di nuovo qui e il club mi è entrato nel cuore. Per questo farò tutto quanto è in mio potere per rinnovare il contratto e restare qui: questo è il mio sogno”.

Nessun commento: