10.3.11

PILLOLE

In attesa della trasferta di oggi a Kiev per l'andata degli ottavi di finale di Europa League, ecco qualche pillola...

Il tecnico del Manchester City, Roberto Mancini ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium dell'avventura di Leonardo sulla panchina dell'Inter ma anche del momento di Mario Balotelli: "Non mi aspettavo che Leonardo andasse all'Inter, sta facendo bene e lo scudetto è un discorso tra Inter e Milan. Credo che a questo punto sarà decisivo il derby. Balotelli? Quest'anno è stato molto sfortunato, ha subìto un infortunio al ginocchio ma può cambiare tutte le partite da solo se vuole. I fischi degli interisti? E' normale che ci possa essere qualche tifoso arrabbiato visto che è cresciuto nell'Inter e di continuo scrivono che lo voglia il Milan. Quest'aspetto mi infastidisce perchè noi i giocatori forti non li vendiamo".

In Inghilterra l’arrivo di Edin Dzeko al Manchester City ha rievocato quello di Andriy Shevchenko al Chelsea, non certo passato alla storia del club di Stanford Bridge con soli 9 gol segnati in 48 partite. L’ex bomber del Wolfsburg è però deciso a farsi valere con la maglia dei Citizens e difende l’ex stella del Milan, del quale è un grande estimatore: "Per me è sempre stato un giocatore fantastico e uno dei migliori. Era il mio idolo. L’ho incontrato a Milano quando abbiamo giocato uno contro l’altro in coppa Uefa e ci siamo scambiati le maglie. Ha vissuto un momento difficile in Inghilterra, ma questo è il calcio. Qui è molto diverso e mi dovrò abituare, ma spero di avere un grande successo in Premier”, le parole riportate dal DailyStar.


Nessun commento: