22.7.11

Il modulo e la rosa: il punto della situazione


Se le prime tre stagioni della campagna araba sono state caratterizzate da sessioni di mercato nelle quali il City ha cercato di ingaggiare grandi giocatori in quantità per avvicinarsi alle Grandi del calcio inglese, partendo da una posizione di medio-bassa classifica, quest'estate il Manager ed il Board hanno ristretto il raggio d'azione. L'esigenza del City di oggi è aggiungere ad una squadra già competitiva quei tre o quattro giocatori decisivi per tentare la vittoria della Premier League dopo tanti anni. Naturalmente l'intento è quello di comprare grandi giocatori e/o grandi promesse, puntando sulla qualità e non sul numero.

Partiamo da un ragionamento sul modulo: mi pare evidente che Mancio abbia scelto durante la scorsa stagione uno schieramento con quattro difensori, due centrocampisti di rottura pochi metri dietro Yaya Toure, due calciatori di grande inventiva e corsa ed una punta centrale. Credo che Bobby ManC non cambierà questa impostazione, anche perché i risultati parlano chiaro: qualificazione in Champions League e trionfo in F.A. Cup. A questo primo ragionamento deve necessariamente seguirne un altro conseguente: mi sono sempre chiesto perché Mancio non puntasse su un centrocampista di grande qualità in mezzo al campo, un uomo che sappia far girare la squadra, un metronomo, un passatore. Uno tipo Xavi Hernandez o Andrea Pirlo (parlando dei più forti) ma anche come Luka Modric, Xabi Alonso o Javi Martinez del mitico Athletic Bilbao. Il motivo è presto detto: l'allenatore jesino ha scelto due incontristi puri (pur con differenti peculiarità) come Nigel de Jong e Barry per consegnare le chiavi del gioco a Yaya Toure, giocatore molto particolare per caratteristiche in quanto abbina grande potenza, grande corsa, esplosività, buona tecnica e sorprendente capacità realizzativa. Per un torneo tosto come la Premier ha deciso di puntare su un uomo che sappia assicurare qualità ma anche quantità. Il gioco deve passare da lui.  Un 4-2-3-1 preciso preciso.

Su questa base mi sembrano infondate le voci di un nostro interessamento per Sneijder, classico trequartista e uomo da collocare dietro le punte. Il modulo scelto da Mancio assicura profondità, ritmo e movimento, con i due giocatori di grande estro e classe a supportare la punta centrale. Se arrivasse l'olandese sarebbe necessario riportare Yaya al vecchio ruolo di Barcellona e sarebbe come buttare tutto il lavoro impostato l'anno scorso. Credo che Mancio non ne abbia nessuna voglia perché costruire è molto difficile e se le fondamenta sembrano buone non ha senso abbatterle per ricominciare da zero.

Le squadre forti di oggi devono avere due giocatori per ruolo o almeno la possibilità di avere in rosa qualche giocatore duttile tatticamente che permetta di coprire più ruoli. Lo stesso José Mourinho ha chiesto al Madrid 21 giocatori più due portieri. E noi?

Difesa - Il reparto è attrezzatissimo. Per ogni zona di campo abbiamo un paio di calciatori più altri che possono adattarsi. Zabaleta-Richards a destra. Kompany-Kolo Toure-Lescott-Savic al centro. Clichy-Kolarov a sinistra. Onuoha, Bridge e Boyata sono in rosa anche se credo che potrebbero partire.

Centrocampo - Mancio non sembra accontentarsi di tre giocatori impiegabili per i due incontristi - De Jong, Barry, Milner. Patrick Vieira ha smesso di giocare e mi aspetto un grande acquisto per sostituirlo. Non credo siano casuali le voci su Daniele De Rossi, sarebbe un grande colpo soprattutto perché al giocatore scade il contratto l'anno prossimo e non credo che costerebbe una fortuna.
Yaya è un giocatore fondamentale e pare essere l'unica possibilità per il ruolo di centrocampista avanzato, proprio per la sua doppia dimensione di potenza e tecnica. In rosa anche Michael Johnson ma è meglio non farci troppo affidamento.

Fantasia - La doppia casella dietro la punta centrale è stata riempita lo scorso anno dal fenomenale canario David Silva ed Adam Johnson, in particolare. Mancio vuole Samir Nasri proprio per rinforzare la "divisione" creativa della squadra e probabilmente anche Mario Balotelli (in realtà prima punta) può ben adattarsi a ridosso dell'attaccante centrale. Chissà se SWP riuscirà a giocare una stagione alla grande ma anche in questo caso meglio non illudersi. Weiss ai box, Bellamy sarà certamente venduto.

Attacco - Beh....Carlitos Tévez oggi, eventualmente rimpiazzato da Sergio "El Kun" Aguero in caso di partenza dell'Apache (anche se la trattativa per il genero di Dieguito Maradona non appare semplicissima). Poi Edin DzekoSuperMario Balotelli. Speriamo di vendere o almeno prestare Santa Cruz e Adebayor: con i loro ingaggi non sarà facile.

Desideri in entrata: Aguero (se parte Carlitos), Nasri, De Rossi.
Desideri in uscita: Adebayor, Bellamy, Roque Santa Cruz.

Vediamo cosa succede nelle prossime settimane....intanto buon weekend a tutti i blues!!!


10 commenti:

Blue ha detto...

Nel frattempo è stato raggiunto un accordo per il prolungamento del contratto di Zabaleta per altri 3 anni. (Fonte The Indipendent)
La firma dovrebbe arrivare al rientro della squadra dalla trasferta americana.
Una buona notizia, no? Secondo me Zaba è affidabile e accetta la panchina senza tanto rumore quando resta fuori. Che ne pensate?

TommyFedCity ha detto...

hai ragione blue è comunque io non voglio De rossi non perche sono laziale (in italia non tifo nessuno)ma perche il centrocampo mi sembra a posto cosi,poi magari un acqiusto cosi rompe l'affiatamento del gruppo

Noodles ha detto...

Intanto "Arsene il Rosicone" sta perdendo la sua proverbiale sicurezza.....Samir Nasri 'will sign new deal or go to Manchester City', hint Arsenal.

Noodles ha detto...

Pare ormai che facciano tutti a spinta per salire a bordo....Sky Sports News sources understand striker Sergio Aguero has told Atletico Madrid that he wants to join Manchester City if they make a bid for his services.

Cioccio ha detto...

Grazie Noodles,
le dichiarazioni di Wenger e di Aguero me le ero perse. Speriamo che Nasri e Aguero arrivino entrambi. E stando a quello che hai scritto sembrebbe cosí. Incrociamo le dita...
Nel frattempo ho letto che abbiamo in prova Timo Hildebrand, ex portiere dello Sporting Lisbona. Evidentemente Taylor non convince Mancini.

TommyFedCity ha detto...

sisi abbiamo in prova il tedesco Hildebrand portiere di grande esperienza 33 anni..a me piace

Kuspide ha detto...

Splendida analisi della situazione, condivido in pieno. Lunica cosa è che gli incontristi puri sono pochi, anche perchè Milner lo scorso anno si è adattato qualche volta ma non è un vero incontrista. De Rossi non credo sia l'uomo adatto per fare spogliatoio ed inserirsi nel gruppo. la nostra testa calda ce l'abbiamo gia!
Timo hildebrand ottimo portiere come secondo va benissimo.

DaViDe 93 ha detto...

ragazzi avete analizzato la situazione alla perfezione, la settimana prossima è una settimana decisiva per il nostro calciomercato...e quindi GODIAMOCELA! Ciao a tutti e per sempre forza Manchester City!

Dario ha detto...

Ciao ragazzi!
Mi fa piacere che alcuni di voi apprezzino Hildebrand! Io non l'ho mai sentito nemmeno nominare!!!!
Ammetto la mia ignoranza totale!!!
E' vero ciò che dice Davide: mi sa che la prossima settimana sarà calda....

Kuspide ha detto...

Dario, si vede che non giochi a football manager!! :-)