22.7.11

Piccoli talenti crescono


Il Manchester City ha avviato una consultazione pubblica per un confronto sul progetto della struttura di formazione e sviluppo giovanile, che la società vorrebbe costruire nelle adiacenze dello stadio. Il club chiede ai residenti in zona, ai suoi tifosi e a chiunque sia interessato, un parere sul piano di sviluppo che avverrà su 80 acri ti terreno adiacente all’Ethiad Stadium attualmente inutilizzato. L’area è quella evidenziata in rosso nella foto. La struttura ospiterà un'accademia per 400 giocatori, 16 campi da calcio, un centro all’avanguardia per l’allenamento della prima squadra e per la riabilitazione dei giocatori infortunati, un campo da 7000 spettatori e gli uffici dello lo staff.
Secondo Garry Cook, chief officer executive della società, ”L’ambizione del Manchester City è quella di essere un club di successo e un centro d’eccellenza per il reclutamento e  la crescita dei giovani è una componete fondamentale per raggiungere questo risultato. Il progetto aiuterà i nostri giovani talenti a crescere, avrà un impatto economico importante sulla nostra comunità e rivaluterà un’area degradata".
A questo punto mi sento di dire al signorino in perizoma nel post  qui sotto che si metta l’anima in pace: Mansour è qui per restare e i cugini di campagna sono diventati i cugini poveri!



3 commenti:

Blue ha detto...

Che figata!
Non vedo l'ora di vederlo.!

Alexxx ha detto...

Un segno in più che gli sceicchi sono qui...
E sono qui per rimanerci....
Avanti così!
Speriamo di creare un buon vivaio (cosa che stiamo facendo) per poi attingerci per la prima squadra...
Guidetti e Boyata sono il primo segno.... Speriamo che nel tempo escano 1/2 giocatori buoni per la prima squadra all'anno, in modo di dover intervenire meno sul mercato...

Intanto abbiamo preso (a inizio calciomercato) Denis Suarez di cui si parla un gran bene e che è già stato aggregato al tour in America con la prima squadra....

TommyFedCity ha detto...

quoto blue