25.8.11

Cinquina!



E cinque!
Completata (forse) la favolosa cinquina della campagna acquisti 2011, vediamo un po' cosa abbiamo combinato con questi 95 milioni di euro che ci avanzavano.
Il primo aspetto che salta agli occhi è che abbiamo preso pochi giocatori, ma decisamente buoni, nel senso di giovani di grandi prospettive. La spesa è stata quasi equamente distribuita tra porta, attacco e difesa, ma è stato trascurato un po' il centrocampo, anche se le ultime analisi erano concordi nel ritenere Tourè una sorta di nuovo acquisto come mediano davanti alla difesa. Nel dettaglio:

Costel Pantilimon: portierino (si fa per dire: misura 202 cm di altezza) rumeno classe 87, arriva dal Politehnica Timisoara dove ha esordito nella serie A rumena a 20 anni, ha giocato nella selezione rumena under 17, under 19 e under 21, ma soprattutto era seguito anche dall'Arsenal ed è stato letteralmente soffiato all'Udinese. 6,5 milioni di euro non sono pochi, ma l'interesse di 2 squadre tradizionalmente esperte nel fare incetta di ragazzini sconosciuti e talentuosi fa ben sperare.

Stefan Savic: La cifra non è ufficiale, ma per circa 10 milioni di euro ci siamo assicurati questo difensore centrale di 20 anni, grande promessa del calcio Montenegrino con già 5 presenze all'attivo nella nazionale del suo paese. Emerito sconosciuto per chi scrive, anche in questo caso sembra sia stata battuta la concorrenza di diverse squadre europee, tra cui la Roma. Ha esordito nella serie A montenegrina a 18 anni con il BSK Borča ed è stato eletto miglio giovane del Montenegro a fine stagione, per poi passare nel 2010 al Partizan di Belgrado con cui vince il campionato. Se son rose...

Gaël Clichy: 26 anni, 1,76 cm per 72 kg, 8 stagioni all'Arsenal con cui esordisce a 18 anni collezionando 12 presenze già alla sua prima stagione in Premier. Giocatore nel pieno della maturità calcistica, affidabile ed esperto, titolare fisso della fascia sinistra dei Gunners almeno da 5 stagioni. Tutto questo per circa 8 milioni di euro.

Sergio Agüero: esordisce nel campionato argentino nel 2003 a 15 anni, battendo il record di un certo Maradona. Nel 2006, a 18 anni, passa all'Atletico Madrid per 25 milioni di euro, l'anno dopo, diciassettenne, vince il mondiale under 20 con la nazionale argentina. Lo rivince di nuovo 2 anni dopo, quando viene premiato con il Pallone d'oro quale miglior giocatore della manifestazione e vince la classifica marcatori con 6 reti. Pur non avendo vinto molto con l'Atletico a parte un'Europa League e la supercoppa Uefa nel 2010, dalla stagione 2007-2008 è in doppia cifra nella Liga come gol segnati. Nel 2008 vince l'oro Olimpico a Pechino con la nazionale under 23. Dal 2009 gioca stabilmente nella nazionale maggiore. 229 presenze e 97 gol tra Primera Divisiòn e Liga, 20 presenze e 8 gol nelle coppe nazionali, 40 presenze e 19 gol nelle coppe internazionali, assist, grandi giocate, continuità di rendimento e grande correttezza, in campo e fuori, praticamente zero infortuni. Questi sono numeri e caratteristiche dell'acquisto più costoso di questa sessione di calciomercato. Ah, dimenticavo: ha solo 23 anni...

Samir Nasri: 1,78 per 75 kg di tecnica sopraffina, dotato di grande senso tattico e propensione al sacrificio. Qualche problemino di troppo al ginocchio prima dell'operazione, nel 2010. Speriamo sia tutto risolto. Il suo palmares vanta un europeo under 17 con la nazionale francese nel 2004 e una coppa Intertoto con l'OM nel 2005: un po' poco per quello che ha dimostrato di saper fare, è ora che alzi qualche trofeo serio...

1 commento:

ManchesterCity.it ha detto...

Ottima analisi, grazie.