15.9.11

Delusi ma non troppo in sala stampa

    
Così il Mancio sul deludente pareggio casalingo contro il Napoli: "Il risultato è giusto. Nel primo tempo non abbiamo avuto problemi: abbiamo giocato bene anche se abbiamo tenuto troppo la palla. Nel secondo tempo invece abbiamo sofferto il contropiede del Napoli. Siamo stati meno scaltri e meno precisi che in altre occasioni: era la prima partita e tutti volevano fare goal. Tutti comunque hanno dato il 100% e nel complesso sono contento della prova della squadra."
 
Il capitano Vincent Kompany non drammatizza: "Avremmo potuto vincere ma anche perdere, quindi il pareggio non è un cattivo risultato. Pensavo, soprattutto nel primo tempo, che saremmo riusciti a batterli, ma bisogna rendere merito al Napoli che ha difeso molto bene ed aspettato il momento giusto per colpirci. Nel secondo tempo abbiamo avuto meno possesso palla e ci siamo trovati spesso in inferiorità numerica sul contropiede. Non penso che ci siano molte squadre in grado di difendersi bene come il Napoli contro di noi"
 

4 commenti:

Daniele ha detto...

Certo che e' bastato un pareggio(peraltro contro un ottimo Napoli) per scatenare mai sopiti rancori di tutta la stampa britannica contro Mancini e il nostro City.Leggete il Sun e il Guardian e il Daily e tutta quell'altra monnezza (parlando di Napoli) che oltre manica chiamano "giornali" e vedrete il livore contro i nostri eroi come e' montato dopo l'1-1 di ieri.Pensate se avessimo perso cosa avrebbero detto quei pennivendoli presuntuosi e arroganti. E poi ci lamentiamo dei nostri giornali....

Stefano ha detto...

Totalmente d'accordo con Daniele.
Tutti pronti a sbraitare contro il City per un pareggio contro un Napoli che ha giocato a un livello altissimo, mentre non una parola sul pareggio dei cuginetti che in più occasioni hanno rischiato la sconfitta contro il Benfica (e loro sono vicecampioni d'Europa).

Dario ha detto...

Non ho letto oggi i commenti d'Oltremanica ma sono certo che non si siano risparmiati. In Inghilterra i "nuovi ricchi" danno fastidio quasi più che da noi....dato il carattere conservatore degli inglesi.

Dario ha detto...

Ciao Stefano! Benvenuto tra noi!!!