5.9.11

Il bidone


Dopo essere stato strappato alla concorrenza a suon di milioni, 35, ha vissuto una lunga fase di ambientamento durante la quale sembrava aver perso quel fiuto del gol che aveva acceso l'interesse di mezza Europa. La scorsa stagione aveva chiuso con 15 presenze e 2 gol in campionato, 2 gol in 2 presenze in FA Cup e 4 presenze e 2 reti in Europa League. Un po' poco per un bomber come lui. Tanto che iniziavano già a circolare i primi dubbi sul suo reale valore e qualcuno azzardava perfino a parlare di "bidone".

Giocatore del mese di Agosto in Premier League, sono convinto che il bosniaco sia un grandissimo campione. Sono convinto che non servissero i 6 gol in 3 partite di questo strabiliante inizio di stagione per dimostrarlo. Guardarlo giocare è un piacere per chi ama il calcio. Fisico possente, capacità di gestire e difendere il pallone, visione di gioco, grande intuito nel farsi trovare sempre dai compagni, dettare il passaggio e far salire la squadra .

Mai una giocata banale, mai un pallone buttato via. Riferimento importante per il gioco, uomo che da solo, come si sul dire, fa reparto. E' stato messo in discussione, ha letto di lui articoli non lusinghieri sui gol a porta vuota sbagliati perfino questa estate, durante la tournèe di preparazione, ed ha risposto nella maniera che gli è più consona: facendo gol. Non abbiamo più dubbi, non cerchiamo più nessuno lì davanti, è lui il nostro ariete, il giocatore che ci regalerà tanti e tanti gol, a coronamento delle giocate funamboliche dei 3 fenomeni che gli saltellano intorno.
Appuntamento a fine stagione per dare un occhio alla classifica cannonieri!

Per la cronaca, mastro ciliegia Ferguson è stato nominato allenatore del mese. Ma siamo solo all'inizio...


2 commenti:

Blue ha detto...

Mi è piaciuto molto il titolo.
Come si riempivano tutti la bocca lo scorso anno: flop, bidone...
Sto godendo parecchio in questo periodo.

Dario ha detto...

Lo vedeva anche un bambino di tre anni che era un grande giocatore! Bastava dargli tempo! Acquisto ENORME! Costato poco più di Darren Bent!