24.10.11

Le voci della storia

Dzeko mostra le 6 dita dopo l'ultimo goal del City
Pubblichiamo le interviste post derby cominciando con le parole di Ser Mastro Ciliegia Ferguson: "Sono atterrito. Non ci posso credere. E' stata la partita più umiliante della mia carriera di allenatore. Non riesco a credere che abbiamo perso 6 a 1. Nello spogliatoio eravamo tutti imbarazzati." Musica per le nostre orecchie...
Risponde Mancini con il suo solito fair play: "Non è importante il punteggio, ma avere battuto una squadra fantastica. E' una vittoria che ci dà fiducia nei nostri mezzi. Non è facile venire qui e battere lo United. Adesso abbiamo una partita in meno da giocare, tre punti in più e abbiamo superato l'ostacolo Old Trafford. Oggi ho ancora più rispetto per lo United: dopo essere rimasti in dieci hanno continuato a giocare e a cercare di segnare."

Passiamo alle reazioni dei giocatori, cominciano da Fletcher che aveva dichiarato: "Ricorderemo al City chi siamo", ma evidentemente se lo sono dimenticato. Ieri il ragazzo ha abbassato la cresta: "Eravamo tutti increduli. Abbiamo deluso i nostri tifosi. Fa malissimo perdere così. Ci consola il fatto che ai fini della classifica sarebbe stato uguale perdere 1 a 0." Ok Darren. Contento tu! Noi preferiamo 6 a 1. Contenti tutti!
Tra i nostri giocatori regna ovviamente l'euforia. Il Kun ha detto: "Sono entusiasta della grande vittoria di oggi. Sono orgoglioso di fare parte del Manchester City e di avere giocato questa partita storica. Possiamo andare anche oltre. Siamo pronti a farlo." Gli fa eco Micah Richards: "Sono così orgoglioso di essere un Blue!" Mario Balotelli non trattiene il suo entusiasmo: "E' stata una sensazione incredibile: una cosa è vincere un derby all'Old Trafford, altra cosa è vincerlo per 6 a 1. Nessuno di noi sapeva cosa dire. Eravamo veramente felici." Poi Supermario ringrazia i tifosi: "Anche quando ho avuto momenti difficili sono sempre stati con me. Mi hanno sempre incoraggiato ed applaudito. E' stato importante per me. Volevo ringraziarli e segnare due goal nel derby è stato il mio modo per farlo." Infine Balotelli ha commentato la scritta WHY ALWAYS ME mostrata dopo la rete che ha aperto le marcature: "L'ho fatto per svariati motivi, ma vi lascio immaginare il significato. Sono sicuro che potete arrivarci..." ha detto sorridendo.
    

2 commenti:

daniele ha detto...

Godo in maniera assolutamente esagerata!

ManchesterCity.it ha detto...

Perdere 1-0 o 6-1 è uguale. La partita vale solo tre punti. A Fletcher il Premio Nobel per il teatro comico.