16.10.11

Post Villa: le reazioni


Roberto Mancini ha commentato la spettacolare prova della squadra contro l'Aston Villa, nel sabato che ci porta in testa alla classifica, per la prima volta da soli. Il manager ha sottolineato l'importanza del lavoro svolto - in silenzio - da Mario Balotelli negli ultimi quaranta giorni. SuperMario è reduce da due prestazioni spettacolari, a Ewood Park contro il Blackburn e ieri contro i villains, e ciò è massimamente importante in questo momento dati i problemi di vario genere che abbiamo in attacco con Tévez, Aguero e Dzeko. 

"Mario è felice qui e credo che un mese di panchina gli abbia fatto bene. Ha certamente capito il messaggio. Sta giocando bene, sta segnando con continuità e si mette al servizio dei compagni. Certo, lui può cambiare in qualsiasi momento ma è un dato di fatto che negli ultimi quaranta giorni si sia comportato bene, sia in campo che negli allenamenti. Non è facile accettare di sedersi accanto a me in panchina ma lui lo ha fatto".

In riferimento alla vittoria contro la squadra di McLeish, Mancini ha aggiunto che "nella prima parte del match abbiamo faticato; non è semplice schierare giocatori reduci dagli impegni internazionali. Poi Mario ha segnato quel goal bellissimo e la partita è cambiata. Siamo partiti bene in questa stagione (in Premier direi, non in Champions - ndr) e questa settimana sarà cruciale per noi: dopo aver giocato contro una squadra forte come l'Aston Villa, affrontiamo il Villareal in Champions in un match che può rivelarsi decisivo e poi andiamo ad Old Trafford per il derby. Ma siamo molto concentrati".  


Nessun commento: