23.11.11

UCL 5 Napoli 2-1 City


E’ doveroso fare una premessa: è stata una grande partita di calcio, tra due squadre di carattere (com’è lontano il City stralunato e svogliato dello scorso anno in Europa League!), che hanno inseguito un risultato fondamentale per la stagione e l’hanno fatto ognuna con le armi che meglio la caratterizzano. Grande possesso palla e fraseggio per il Manchester City, velocità e ripartenze devastanti per il Napoli. Sono stati 90 minuti intensissimi, spettacolari solo a tratti, caratterizzati da un grande equilibrio e da una grande correttezza da entrambe le parti (i falli fischiati dall’arbitro si contano sulle dita delle mani!).

Scendiamo in campo esattamente come aveva preventivato il Mister nel prepartita, determinati nel tenere palla e condurre il gioco, scendiamo in campo per vincere. Il Mancio schiera il solito modulo ma lascia in panca Clichy per Kolarov e schiera Balotelli e Milner al posto di Aguero e Nasri. Il Napoli pressa e riparte quando riesce, ma in sostanza non ci sono grandi occasioni né da una parte né dall’altra. Serve una sinfonia di errori della nostra difesa per permettere agli avversari di portarsi in vantaggio dopo 17 minuti: angolo di Lavezzi dal lato destro della porta, deviazione impercettibile (più con l’intenzione che con il piede) di Cavani sul primo palo, deviazione successiva di Tourè, mancato interventi di kolarov che, in teoria, era in copertura sul palo, e smanacciata di Hart dentro la propria porta. Gol praticamente su corner e anticipo di quella che, secondo me, sarà una serataccia per coloro che hanno dato meno in questa sfida: Kolarov e Tourè.

Dopo il gol subiamo per qualche minuto l’inerzia della gara a favore dei partenopei ma al 34 minuto Balotelli rimette in pari il match con il suo nono gol nelle ultime 10 partite: rinvio sbagliato di Aronica sui piedi di Silva che ringrazia e piazza un diagonale verso De Santis, il portiere para come può ma non trattiene e sulla ribattuta Supermario mette dentro il più facile dei palloni.

Ancora una volta sono d’accordo con Mancini quando dice che abbiamo avuto un momento di buio nella prima parte del secondo tempo. Effettivamente entriamo in campo con le idee meno chiare, non riusciamo a gestire il gioco come vorremmo e non riusciamo a portare pericoli nell’area avversaria. Il Napoli invece rientra in campo con una determinazione ancora maggiore di quando lo aveva lasciato e trova il gol partita al minuto 50 con Dossena che mette in mezzo per il solito Matador, il quale non si lascia pregare e di prima insacca alle spalle di Hart. Nuova dormita, secondo me, di Yaya Tourè che si ferma al limite dell’area invece di seguire Cavani.

Mancano 35 minuti, ci sarebbe tutto il tempo per recuperare ma il Napoli si chiude molto bene, non lascia spazio tra le linee e anche Merlino Silva, nonostante qualche giocata che incanta anche il San Paolo, fatica ad accendere la luce. Qui mi sento di muovere una leggera critica al nostro allenatore. I cambi tra De Jong e Nasri e tra Dzeko e Aguero li avrei fatti prima: in particolare il Kun, nei 7, 8 minuti che gli sono stati concessi, ha dimostrato di avere il passo rapido che poteva essere utile per inventare la giocata e scardinare l’impianto difensivo di Mazzarri. Ma tant’è. E’ andata così, ci togliamo il cappello davanti all’avversario ma rendiamo anche merito ai nostri giocatori che hanno giocato una grande partita.

A questo punto, come scritto ieri sera, la nostra avventura in Champions può definirsi virtualmente conclusa: dovremmo vincere in casa con il Bayern Monaco mentre il Napoli perde in Spagna contro il Villareal a zero punti. Decisamente improbabile. Trovo più realistico fare tesoro di questa esperienza nel salotto buono d’Europa ed iniziare a pensare seriamente all’Europa League. Non mi dispiacerebbe consolarmi a fine stagione con la “coppetta” minore!

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Gargano, Inler, Dossena; Lavezzi, Hamsik; Cavani.
MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Hart; Zabaleta, Kompany, Lescott, Kolarov; De Jong, Yaya Toure; Balotelli, Silva, Milner; Dzeko.
Arbitro: Damir SKOMINA (Slovenia)
Marcatori: Cavani 17, 50; Balotelli 34


17 commenti:

Michele Motta ha detto...

Ieri non è stato facile perchè, a differenza di come siamo abituati in premier, il Napoli ha giocato un calcio, come suo solito, asfissiante tenendo bene le posizioni dietro, con le punte che talvolta a mala pena superavano la linea di metà campo, con 3 difensori centrali + Maggio e Dossena terzini. Il loro è un 5-1-3-1 in fase difensiva che diventa un 3-4-1-2 in fase d'attacco. Mi dispiace per il 2° goal perchè, oltre alla disattenzione in difesa, è stato palese l'errore di Hart che voleva bloccare a sè il pallone e a quella potenza niente ha potuto. Doveva respingerlo in pugno di lato. E' stato un'errore di inesperienza che forse ci costerà caro, anche se gli va dato merito di 2 grande parate a seguire. Cmq non ci darei per tagliati fuori perchè confido nell'orgoglio del Villareal che non vorrà, cosa mai successa, finire il girone a 0 punti. Almeno 1 nell'ultima partita davanti al suo pubblico lo vorrà fare! E noi, con il nostro meraviglioso pubblico, ed una squadra che non si chiude in difesa ma gioca a viso aperto contro tutti come il Bayern lasciando gli spazi che non ci ha lasciato ieri il Napoli, possiamo fargli male e prendere i 3 punti....
Ragazzi non disperiamo come tanti davano il Napoli per spacciata prima della partita di ieri, così io non darei per eliminata il nostro amato City....
Infine nota negativa sul Mancio, Doveva levare Dzeko, che dava punti di riferimento, e che tanto di testa non la prendeva perchè era sempre solo in mezzo a 4-5, molto prima e fare giocare l'ultima mezz'ora al Kun che non da riferimenti, fa movimento. Non è un caso che entrato lui abbiamo avuto 2 importanti occasioni da goal.
Infine Adam: pessima scelta cross nell'ultima occasione! la scelta più pragmatica era cercare di tagliare la difesa con 1-2 e tentare il tiro!

Alberto ha detto...

Abbiamo perso la paritta e al 99% la qualificazione che invece era in tasca per colpa di Mancini che non ha sostituito subito Dzeko con Aguero! Io il Kun lo terrei titolare sempre anche con una sola gamba! Ma il presuntuoso (Bobby Mancini) crede di poter far ruotare i giocatori come crede ma non ha capito che Balotelli e Dzeko messi insieme non valgono nemmeno il tacco sinistro di Sergio Aguero!

Riccardo ha detto...

alberto,presuntuoso un bel tubo.se veramente seguissi le sorti del city,sapresti che aguero non era al top della forma e non avrebbe potuto giocare una partita cosi dall'inizio.mancini non si è mai privato di aguero,come di yaya,silva e kompany quando stavano bene.e su balotelli sbagli perchè vale quasi quanto aguero pur essendo piu giovane ed inesperto

Anonimo ha detto...

Io appoggio Alberto, secondo me Mancini ha sbagliato gravemente ieri sera...Aguero e johnson andavano schierati dall'inizio. La partita sarebbe stata estremamente diversa.

Riccardo ha detto...

aguero non potevo giocare dall'inizio!ma quante volte lo devo dire?

Anonimo ha detto...

E Balotelli si invece?? Aguero anche se non è al 100% deve giocare in partite come queste! è il giocatore più talentuoso e forte che abbiamo insieme a silva!

Riccardo ha detto...

evidentemente parlo turco.vabbe è lo stesso.

Alberto ha detto...

Totalemnte d'accordo con Anonimo! ;)
Per Riccardo: Hai visto la partita della settimana scorsa (Mi pare Martedì) dell'Argentina contro la Colombia? Perdevano 1 a zero a fine primo tempo e Aguero era in panca perché si era infortunato il Venerdì in allenamento con la nazionale.
Il ct Sabella lo ha intelligentemente inserito all'INIZIO della RIPRESA e la partita ha cambaito volto: Messi più libero grazie al lavoro di Aguero e 1)Goal di Messi propiziato da una triangolazione Aguero Sosa Messi
2) GOal partita di aguero (2-1) co nazione formidabile del kun che dopo aver recuperato palla nella sua trequarti ha servito leo messi e dopo i ltiro parato di higuain (azione sviluppatasi in una decina di secondi) ribattuta di Aguero e goal!
Questo significa 2cose: Aguero anche a mezzo servizio è un campione e soprattutto si sacrifica per la squadra: hai mai visto Balotelli correre dalla sua trequarti fino all'area avversaria in 10 secondi? Io no!!!
Ripeto: Anche inserendolo solo nel secondo tempo avremmo battuto facilmente il Napoli!

Riccardo ha detto...

ok,quindi le cose sono 2: 1)hai ragione tu e mancini è imbecille e deve essere esonerato immediatamente per incapacita. 2)aguero non aveva la condizione necessaria per giocare 45 minuti,quindi mancini ha fatto bene a non giocarlo e l'imbecille è un altro :)

domanda: chi tutti i giorni lavora con la squadra e sa perfettamente come stanno i suoi giocatori?mancini o te che stai sul tuo divano?ecco appunto..

Kuspide ha detto...

Io credo che il compromesso migliore sarebbe stato farlo giocare almeno 20 minuti/mezzora, visto che non era al 100%. Secondo me ha fatto bene a partire con Mario tirolare perchè è in gran forma e lo ha dimostrato (oltre al gol ha giocato bene e di sicuro meglio di Dzeko), ma visto come si metteva la partita io avrei inserito Aguero nell'ultima mezzora, quando Dzeko era già sparito da un po'. Farlo giocare gli ultimi 10 minuti scarsi sembra più la mossa della disperazione....

ro_ve ha detto...

aguero era in grado di giocare, altrimenti il mancio nn l'avrebbe neanche convocato per non correre rischi, inoltre ci sono le dichiarazioni post newcastle del mister che confermano che non aveva nulla, e le affermazioni dello stesso kun nel pre gara a napoli nelle quali si percepisce una voglia matta di giocare! scommetto che domenica aguero sarà titolare contro il liverpool come prevede il turnover!

Daniele ha detto...

Mancini 1 settimana fa era un genio invincibile (allenatore del mese),Dio della strategia e della tattica.Dopo una sconfitta per 2-1 diventa un cesso.Francamente mi sembra che le cose debbano essere considerate con un po piu' di equilibrio.Contro il Napoli semplicemente si e' perso per una papera del comunque bravo portierone nostro.Tutto qui.

Anonimo ha detto...

Non è che sia diventeto un cesso Mancini. Però ha sbagliato, e non poco secondo me. Cmq Aguero stava bene non aveva niente! e anche se avesse avuto qualcosa a mio parere lasciarlo in panchina nella partita probabilmente più importante della stagione mi sembra azzardato...

Alberto ha detto...

Caro Riccardo premettendo che non voglio litigare non capisco la tua "rabbia" verso di me: io non ti ho offeso, semmai sto discutendo Mancini e la tua opinione ma in modo civile offrendo il massimo rispetto verso di te (Rispetto che quindi pretendo anch'io ;)ti invito a riflettere ancora una volta sulla situazione e a modificare almeno in parte la tua opinione: come vedi molti utenti sono d'accordo con me, e se ho attaccato duramente mancini l'ho fatto solo perché profondamente deluso dalla sconfitta contro una squadra inferiore a noi sotto tutti i fronti! Converrai con ro_ve che se aguero ha giocato 10 min avrebbe potuto giocarne anche 45? Non ti sembra insensata la logica del turnover quando essa va a scapito della champions? Non è presunzione del nostro allenatore tenere in CHAMPIONS fuori il suo uomo migliore (pensando di poterlo sostituire con 2 giocatori di livello inferiore)? Ecco io ti invito a riflettere su questo!;)

Riccardo ha detto...

ma si non ce l'ho con te.dico che se non se ne priva manco morto,figuriamoci se se ne priva in una partita cosi senza un motivo valido.il problema è un altro:che la riserva di aguero non è dzeko,bensi tevez.con lui sarebbe stata un'altra partita.cmq ribadisco che mancini fa il bene della squadra,se ha escluso aguero è per motivi che non sappiamo,ma validi

Alberto ha detto...

Ok son ocontento che abbiamo chiarito! :)
Per quanto riguarda Tevez se non lo vendiamo (e se mette la testa a posto)io più che come riserva di Aguero lo vedrei bene in coppia col kun, leggermente dietro di lui o sulla fascia laterale (come l'anno scorso).
Purtroppo eprò con i se e con i ma non si va da nessuna parte, quindi accontentiamoci di quello che abbiamo e andiamo avanti per la nostra strada! (Mancio fai giocare sempre il Kun però! ;) )

Dario ha detto...

Bravi ragazzi!
Restiamo uniti e al limite litighiamo con i cugini di campagna!
CITY TIL WE DIE!!!!