1.11.11

Villareal preview

  
di Cioccio

Comincia il girone di ritorno di Champions League e siamo chiamati a dimostrare che il "City d'Europa" è lo stesso che scende in campo in Inghilterra. Abbiamo incontrato molte difficoltà durante il girone di andata. Abbiamo esordito con un pareggio casalingo in rimonta contro il Napoli, che non avrebbe rubato nulla se avesse vinto all'Ethiad Stadium. Al secondo turno siamo stati surclassati dal Bayern Monaco all'Allianz Arena, dove abbiamo perso con un secco e giusto 2 a 0. Nell'ultima partita del girone d'andata abbiamo battuto in rimonta il Villareal nel nostro stadio, grazie ad un autogoal e ad una rete "last second" del Kun. Insomma, se in Premier League passeggiamo sugli avversari vincendo con punteggi spesso più tennistici che calcistici, in Europa fatichiamo e non poco. Forse sarà stata l'inesperienza a farci tremare le gambe, ma adesso dobbiamo cominciare a convincere e soprrattutto a vincere, se vogliamo passare al turno successivo.

Domani scenderemo in campo nello stadio Madrigal per sfidare il Villareal. E' vero che gli spagnoli sono ultimi nel girone con zero punti ma è altrettanto vero che in casa li abbiamo battuti con grande fatica. Non ho trovato molte informazioni sulla probabile formazione che sfiderà il "Submarino Amarillo", perciò azzardo qualche ipotesi. Hart, Kompany, Silva, Yaya Touré e Aguero saranno in campo, perché difficilmente Mancio rinuncia a loro nelle occasioni importanti. Con loro saranno anche Milner, Zabaleta, Clichy e Balotelli che hanno riposato sabato scorso. Secondo me De Jong e uno tra Adam Johnson e Nasri completeranno l'undici titolare. Verdremo domani serà se avrò avuto ragione.

La partita sarà combattuta e aperta perché entrambe le squadre devono cercare di portare a casa i 3 punti: il Villareal per dare un senso alla sua Champions League e i Citizens per cercare di agguantare provvisoriamente la seconda posizione prima della deicsiva sifada col Napoli. Sembra vederla così anche Micah Richards: "Può giocare a nostro favore il fatto che loro debbano assolutamente vincere, perché dovranno attaccare e noi potremo fare il nostro gioco fatto di ripartenze veloci."

Il Villareal scenderà in campo senza Giuseppe Rossi, il giocatore più importante per gli spagnoli. Non saranno della partita neanche Nilmar, Marcos Senna, Marco Ruben, Javier Camunas, Cani e Cristian Zapata. L'allenatore Garrido è stato costretto a chiamare molti giovani. "Abbiamo raggiunto un numero di giocatori infortunati incredibile, più di quanto possiamo permetterci, ma dobbiamo essere consapevoli che possiamo farcela e dare il massimo. Speriamo che i nostri giovani possano essere una rivelazione. Giocheranno in Champions League ed  avranno una grande occasione per mettersi in mostra." ha dichiarato oggi in sala stampa.
 
Domani sera sapremo se il City si sarà scrollato di dosso il complesso dell'esordiente e se avrà cominciato un cammino da grande squadra in Champions League. Noi, comunque vada a finire, saremo sempre qui per scrivere COME ON CITY!
   

1 commento:

Anonimo ha detto...

QUESTA PARTITA SE LA VINCIAMO E IL NAPOLI PERDE POSSIAMO ANDARE IN QUEL DI NAPOLI CON MOLTA PIU TRANQUILLITA QUINDI E FONDAMENTALE QUESTA VITTORIA ! C'MON CITY PRIDE OF MANCHESTER