30.12.11

Niente saldi ad Eastland

 

di Cioccio

Probabilmente non sarà una finestra di mercato col botto per i Citizens. L'ultimo bilancio si è chiuso con un passivo di 195 milioni di sterline e questo rimanda le grandi manovre alla prossima estate a causa del fair play finanziario. Mancini ha già fatto intendere che difficilmente ci saranno arrivi importanti : "Dobbiamo vendere prima almeno due o tre uomini e poi valuteremo se sarà possibile acquistare ma sarà molto difficile: ci sono giocatori che ci interessano ma quando proviamo a comprarli ci chiedono cifre astronomiche".
  
In cima alla lista dei bocciati c'è Carlos Tevez. Il Milan si è fatto avanti ma la trattativa è molto più complessa di quanto vogliano far credere i media italiani. Il rossoneri probabilmente hanno qualche dubbio sul carattere dell'argentino (come dargli torto!) e lo vorrebbero in prestito gratuito fino a giugno, con un diritto di riscatto fissato a una cifra di circa 23 milioni di euro. Galliani fa leva sulla volontà del giocatore. Ma accontentare Tevez, ormai in rotta con la società, è l'ultimo dei problemi del City. Piuttosto il prestito gratuito consentirebbe ai Citizens, in caso di vittoria in Premier League, di non pagare lauti premi ad un giocatore fuori rosa. Ma ad Eastland vogliono la certezza di monetizzare l'uscita del giocatore, per poter lanciare l'assalto a Van Persie a giugno. La posizione del City è quindi ferma sul prestito gratuito ma con obbligo di riscatto. Se ne riparlerà dopo le feste.

Con la valigia in mano è anche Wayne Bridge, una sola presenza in Carling Cup e un contratto da 90.000 sterline a settimana (più di 5 milioni di euro all'anno). Il difensore è in rotta con Mancini, che è stato molto duro nei suoi confronti: "Bridge dice che non gli parlo ma non è vero. Ho già detto a Whayne due anni fa che non faceva parte dei nostri piani e che la soluzione migliore per lui sarebbe stata andare in un altra squadra". Qualche tempo fa si era parlato di un interessamento dell'Arsenal ma il sacerdotino gallo ha smantito. Figuriamoci se Wenger vuole trattare col City... Si attendono altre pretendenti.

Il terzo uomo che Mancini vorrebbe cedere è Nedum Onouha. Il venticinquenne difensore ha giocato quest'anno solo 2 partite in Carling Cup. Per lui si parla di un interessamento del Bolton alla ricerca del sostituto di Cahill, che dovrebbe accasarsi al Chelsea. Anche il Newcastle potrebbe fare un offerta per lui: si parla di 3 milioni di sterline.

Il nostro manager si è espresso così sui due difensori: "Onouha e Bridge sono due buoni giocatori. Vorremmo riuscire a trovare una buona soluzione per loro a gennaio. Spero che troveremo un buon club per loro, che pagherà per quello che valgono e dove potranno continuare a giocare a football". Una cosa è certa, Mancio non vuole sentire parlare di prestiti: "Quando noi cerchiamo i giocatori ci chiedono cifre elevate. Quando vengono da noi vogliono solo prestiti. Non è giusto!"

Venite al Supermarket City, ma niente saldi!


Nessun commento: