30.6.11

Mercato in fase di stallo


Il punto sul mercato del City.     

IN USCITA
Facciamo molta fatica a cedere i “reietti” Adebayor e Bellamy. Mancini non vuole sentir parlare di loro ed è preoccupato che la loro presenza nella rosa possa spaccare lo spogliatoio. Il togolese ha rifiutato lo Zenit e il PSG, due delle poche squadre che possono permettersi di pagare il suo ingaggio. Dagli ultimi rumors sembra che si stia cercando di usare uno dei due attaccanti come pedina di scambio per arrivare a Baines laterale sinistro dell’Everton. Quasi sicuramente Il togolese rifiuterà di trasferirsi a Liverpool: pare che abbia in testa solo il Real Madrid. Diversa potrebbe essere la scelta di Bellamy. Per quanto riguarda le altre probabili partenze, SWP, Santa Cruz e Jo sembrano avere poco mercato a causa dei loro ingaggi. Boateng ha chiesto esplicitamente di lasciare Il City, vuole andare al Bayern Monaco, ma la società non è disposta a svenderlo: chi lo vuole si deve presentare con 18 milioni di pound. Pare infine che il Liverpool sia interessato a  James Milner e Wayne Bridge. Onouha  interessa invece al Blackburn La notizia più importante per noi è che, stando alle dichiarazioni di Mancini di qualche giorno fa, Carlitos Tevez non si muove da Eastland.

IN ENTRATA
In entrata sembra abbandonata definitivamente la pista Sanchez. Il giocatore vuole solo il Barcellona. Evidentemente, pur avendo conquistato la Champions, non abbiamo ancora il prestigio dei catalani e risultiamo meno attrattivi dei campioni d’Europa. Sembra meno calda di qualche giorno fa la pista Cissokho: il difensore laterale sinistro del Lione veniva dato già in forza ai Citizen per 23 milioni di euro. L’interesse per il giocatore sembra esserci ma per ora non c’è nulla di concreto. Si sente parlare anche di Clichy dell’Arsenal; La Gazzetta dello Sport parla di trattativa in fase avanzata per il francese. Stando ai giornali sembra in dirittura d’arrivo la trattativa con la Fiorentina per Alessio Cerci, esterno offensivo di centrocampo che può giocare su entrambe le fasce, anche se preferisce quella destra. Nulla di nuovo sui nomi importanti accostati nelle ultime settimane al City: Eto’o, Fabregas, Hulk e Pastore. Siamo ancora all’inizio. Aspettiamo…

24.6.11

Pillole


Da GAZZETTA.IT- Il Mancini furioso. Viene dato così dal “Daily Express” il tecnico del Manchester City e i destinatari della sua arrabbiatura sarebbero i boss del club Brian Marwood e Gary Cook, con i quali per la verità i rapporti non sarebbero mai stati idilliaci per le divergenze alla voce mercato. E anche stavolta il motivo del contendere sarebbe proprio legato a questo. O meglio, alle cifre folli che i due starebbero sparando per i giocatori di cui Mancini intende liberarsi, ovvero Emmanuel Adebayor, Shaun Wright-Phillips, Wayne Bridge, Roque Santa Cruz, Craig Bellamy, Jo e Nedum Onuoha. Un pacchetto di “ex magnifici 7” che, oltre a guadagnare stipendi da capogiro (e già questo basta a tenere lontani i potenziali acquirenti), costano pure una fortuna in termini di cartellino.
CHE STIPENDI — E’ il caso di Adebayor, il cui prestito al Real Madrid aveva tutte le possibilità di diventare a titolo definitive se non fosse per i 14 milioni di sterline chiesti dalla premiata coppia Marwood-Cook per un giocatore che già porta a casa 140mila sterline a settimana. Da qui il tentativo del City di piazzarlo allo Zenit St Pietroburgo, dove però si dice che l’attaccante togolese non abbia alcuna intenzione di andare. Stesso discorso per Bridge, che prende 90mila sterline a settimana e costa 5 milioni (troppi per Newcastle ed Aston Villa) e per Bellamy, valutato 4 milioni e destinato a rientrare alla base. Logico dunque che Mancini cominci a spazientirsi e a preoccuparlo sarebbero due fattori: che al City sfuggano gli obiettivi di mercato già individuati a suo tempo dal tecnico in attesa di chiudere le cessioni dei flop e che i giocatori costretti a tornare al City (due nomi su tutti, Bellamy ed Adebayor) possano avere un’influenza distruttiva sullo spogliatoio. 

Cissokho, bisogna aspettare

Secondo "France Football" la trattativa per Aly Cissokho è ad uno stadio più embrionale rispetto a quanto "The Sun" scriveva ieri. Il Mnchester City avrebbe solo formulato un'offerta al Lione. Il terzino sinistro francese, è stato valutato ben 23 milioni di euro. In settimana l'agente del giocatore e i dirigenti dei Citizen si sono incontrati e la trattativa è sul punto di decollare. Sinceramente credo che la cifra sia enorme per un difensore, che magari ha grandi perospettive, ma non è Dani Alves o Maicon, o quanto meno lo deve ancora dimostrare.






23.6.11

Chi è Aly Cissokho


Cissokho inizia la sua carriera professionistica debuttando in Ligue 2 con il Gueugnon, nell'ultima gara di campionato, dopo la quale firma prolungamento triennale del proprio contratto con la squadra francese. Nella stagione successiva disputa 21 partite di cui 14 come titolare.
Il 2 giugno 2008, dopo la retrocessione a tavolino del Gueugnon nel Championnat National, Cissokho firma un contratto di tre anni per il Vitória Setúbal, squadra della prima divisione portoghese. Il 18 settembre 2008 debutta in Coppa UEFA in casa dello Heerenveen (5-2 per gli olandesi).
Dopo le sue ottime prestazioni, Cissokho viene notato dal Porto, che lo ingaggia nel gennaio 2009 per 4 anni per una cifra di 300.000 euro. L'allenatore Jesualdo Ferreira lo schiera sin dall'inizio titolare e lo fa esordire anche in Champions League il 24 febbraio 2009, nell'andata degli ottavi di finale contro l'Atlético Madrid (2-2). Cissokho fornisce un prezioso contributo per la vittoria del quarto titolo portoghese consecutivo.
Il 14 giugno 2009 viene trovato un accordo tra il Porto e il Milan per il trasferimento di Cissokho ai rossoneri per 15 milioni di euro. Tuttavia il 18 giugno il trasferimento è stato annullato a causa di alcuni problemi odontoiatrici riscontrati durante le visite mediche smentiti poi dal giocatore secondo il quale la trattativa non sarebbe andata a buon fine per motivi di natura economica.
Il 18 luglio 2009 viene acquistato dal Lione, con cui firma un quinquennale e con cui esordisce nella prima partita della Ligue 1 2009-2010 contro il Le Mans (2-2). Il 9 dicembre 2009 segna la prima rete personale tra i professionisti nella vittoria in Champions League del Lione per 4-0 contro il Debrecen.
Il 5 novembre 2009 Cissokho è stato convocato per la prima volta nella Nazionale francese da Raymond Domenech per le partite dei play-off di qualificazione al Mondiale 2010 contro l'Irlanda. Ha esordito in Nazionale l'11 agosto 2010 in amichevole contro la Norvegia nella prima partita del nuovo commissario tecnico della Nazionale francese Laurent Blanc.

Breaking News: Aly Cissokho al City!

Secondo quanto riportato da “The Sun” il Mancherster City si sarebbe assicurato l’esterno francese Aly Cissokho che era in forze Lione la scorsa stagione. Gary Cook, direttore esecutivo nella serata di ieri si sarebbe recato in Francia per chiudere l’affare. Costo del trasferimento fissato a 20 milioni di sterline.
Vedremo se la notizia sarà confermata.


22.6.11

Telenovela Sanchez


Amici del blog, sembra che siamo alla stretta finale.
Stando a Sky Sport 24, a tuttomercatoweb.com e a calcionews24.com, a breve si deciderà il destino del Niño Maravilla.
La lotta per accaparrarsi Alexis Sanchez sembrerebbe ristretta a Barcellona e Manchester City. Il giocatore preferirebbe giocare in Spagna. La dirigenza del club friulano invece ritiene molto più allettante la proposta del nostro club, specialmente dopo che il giocatore proposto dal club blaugrana come parziale contropartita, Jeffren, ha fatto sapere di non volersi trasferire in Friuli. I Citizens, per l’acquisto dell’attaccante cileno, ieri hanno aumentato l'offerta da 35 a circa 40 milioni cash, senza l’inserimento di contropartite tecniche. Stiamo a vedere e incrociamo le dita...
Si vocifera anche di un interesse della nostra dirigenza per Aly Cissokho. Il terzino del Lione e  Gary Cahill del Bolton sono i due  difensori più frequentemente accostati al City in questo periodo.


20.6.11

Joe Hart non si muove!


Ciao a tutti amici del blog.
A conferma di quanto avevamo scritto nel precedente post sull’inamovibilità del nostro numero uno Joe Hart, arriva un articolo del “Mail on Sunday”. Secondo quanto riportato il Manchester city prepara il rinnovo contrattuale per il nostro portiere con un aumento dell’ingaggio a 100.000 sterline a settimana. La società non vuole correre rischi visto che Hart sarebbe finito nel mirino di Arsène Wenger come potenziale rinforzo tra i pali dell’Arsenal.

16.6.11

L'analisi



Un saluto a tutti gli amici del blog.
Il mercato del City è in fase di stallo ma proviamo ad immaginare come potrebbe evolvere, fermo restando che la squadra è da rinforzare, non da stravolgere.

PORTIERI

Hart è intoccabile e resta da vedere solo se Given continuerà ad essere il suo secondo.

DIFENSORI

E’ verosimile la cessione di Jerome Boateng al Bayern Monaco, possibile è la partenza di Kolarov e certamente rinunceremo a Bridge. Da vedere poi se Boyata resterà o andrà a fare esperienza altrove. Nel reparto difensivo potremmo contare su Kompany, Kolo Touré, Lescott come centrali e su Richards e Zabaleta sulle fasce. Abbiamo bisogno di due o tre innesti per affrontare tutti gli impegni. Per ora nessuna notizia sui nomi delle possibili new entry.

CENTROCAMPISTI

L’unica certezza in questo momento è che Vieira si è svincolato ed andrà rimpiazzato. Potrebbe essere arretrato Yaya Touré se arrivasse un centrocampista avanzato. Barry e De Jong dovrebbero essere confermati. La novità più bella in questo settore potrebbe essere Fabregas, stando ai rumors di questo periodo. Potrebbe fare comodo anche un secondo rinforzo.

LATERALI / SECONDE PUNTE

Silva è intoccabile e probabilmente resteranno anche Milner e Adam Johnson. Tevez è un’incognita. Sicuramente non concluderà la sua carriera dalle parti di Eastlands, ma quello trascorso potrebbe non essere l’ultimo anno con la nostra maglia. Alexis Sanchez, cileno dell’Udinese, è spesso associato al City in questo periodo. Potrebbe essere il sostituto dell’argentino o potrebbe aggiungersi al reparto. Si è fatto anche il nome di David Villa del Barcellona.

PUNTA CENTRALE

Diremo addio ad Adebayor, Jo e Santacruz. Resteranno Dzeko e Balotelli. Non ci sono notizie di nuovi arrivi in questo reparto.

L’estate è lunga. Staremo a vedere.



UFFICIALE: Patrick Vieira si svincola dal City



Da Tuttomercatoweb.com - Dopo diciotto mesi passati alla corte di Roberto Mancini, Patrick Vieira (35) si è svincolato dal Manchester City. Il centrocampista francese ha vissuto gran parte dell'ultima stagione in panchina, ed ora sta valutando offerte provenienti dagli Usa e dal Qatar. Nell'eventualità che Vieira appendesse le scarpette al chiodo, si profilerebbe per lui un incarico nello staff dell'Arsenal o dello stesso Manchester.


14.6.11

Pillole



Da Virgilio.it - Il Manchester City è la squadra più vicina a strappare Alexis Sanchez all'Udinese: a rivelarlo è stato il patron del bianconero Gianpaolo Pozzo, che ha anche invitato l'Inter a farsi avanti con maggiore convinzione se vuole realmente l'attaccante cileno.

"Sanchez è un giocatore super richiesto ma non sarà un'operazione facile: non possiamo regalarlo e l'offerta che vale non è ancora arrivata - ha spiegato Pozzo - Però mi rendo conto che blindare un giocatore è pericoloso: mi ricordo cosa è successo con D'Agostino, che un anno fa era vicino al Napoli poi rinunciò perché si erano fatte vive Juve e Real, che però non fecero mai offerte concrete. Lui alla fine restò a Udine ma come rendimento lo perdemmo".

"Al momento posso dire che Sanchez interessa a Inter, Juventus, Barcellona e Manchester City: nessuna finora ha fatto l'offerta che corrisponde al reale valore del giocatore e quindi penso che possa restare a Udinese al 50% - ha aggiunto il patron bianconero - Se invece dovesse andare via, penso che in questo momento il City avrebbe la percentuale più alta di aggiudicarselo".

"L'Inter? Finora c'è' stato solo un pour parler ma non ci siamo più visti per chiudere la trattativa in forma definitiva. Però le cose di fanno anche all'ultimo momento quindi se davvero l'Inter vuole Sanchez, dico a Moratti di sederci intorno ad un tavolo, anche se i nerazzurri non hanno contropartite tecniche che ci interessano", ha concluso Pozzo.

Chiaro il messaggio: i 17 milioni più i vari Mariga e Coutinho proposti dalla Beneamata non bastano e servono solo contanti e ne servono di più, specie di fronte all'ultima proposta del Manchester, 28 milioni più il cartellino del giovane centrocampista offensivi slovacco Vlademir Weiss, in questa stagione in prestito ai Rangers di Glasgow. Insomma, se davvero qualche club italiano vuole Sanchez deve stringere i tempi: ed allargare i cordoni della borsa.

Da Tuttomercatoweb.it - Ma quale Manchester City, Cristiano Ronaldo vuole solo il Real Madrid. Il fuoriclasse portoghese infatti ha smentito le numerosi voci che lo davano come prossimo acquisto dei citizens, affermando di voler continuare ad essere un punto fermo di Mourinho.
Ma l'offerta del City pare proprio che ci sia stata: " I 170 milioni del City al Madrid e i 23 stagionali? “Non è male eh? Ci devo pensare su”, dice Ronaldo ridendo. Poi, serio: “Dico solo che resto qui, nessun dubbio. I soldi non sono tutto. A 18 anni mi preoccupavo della situazione economica, ora fortunatamente non ne ho più bisogno. Se avessi voluto guadagnare di più avrei potuto farlo, ma non scelgo in base ai soldi”.
E poi una una battuta sui due suoi allenatori preferiti: "Meglio José Mourinho o Sir Alex Ferguson? “Non si possono paragonare una Ferrari e una Porsche, ognuno ha i suoi gusti. Per me sono i migliori con cui ho lavorato. Mourinho mi ha conquistato con i suoi metodi di allenamento, davvero innovativi”, ha detto CR7. Meglio che il City si rassegni...

Da efootball.it - Il calciomercato del Milan potrebbe registrare una nuova trattativa nei prossimi giorni, si tratta di Carlos Tevez, attaccante del Manchester City e della nazionale argentina.
Il giocatore ha più volte espresso la volontà di lasciare la Premier League, per questo lui stesso ha ipotizzato un passaggio all’Inter oppure al Real Madrid, lo spiraglio per un passaggio al Milan però potrebbe esserci, visto che i rossoneri cercano una mezz’ala sinistra, ruolo che Tevez aveva nel Manchester United, dove alternava una fase offensiva dall’esterno verso l’interno, ad una copertura assidua in difesa, al pari di Rooney.
Nel City invece Mancini lo ha preferito in posizione più accentrata per essere vicino alla punta centrale e cercare la porta con più costanza, i rossoneri però potrebbero pensare all’acquisto visto che il giocatore non sembra aver ancora trovato l’accordo con nessuno dei club citati prima, nei prossimi giorni scopriremo se ci sarà spazio per un arrivo di lusso oppure se il club rossonero deciderà di ripiegare su altri nomi meno altisonanti.

Da sportevai.it - Il calciomercato non è ancora ufficialmente iniziato che già i tifosi del Napoli non vedono l’ora che finisca: uno dopo l’altro, infatti, tutti i pezzi pregiati di De Laurentiis sono stati accostati alle più importanti squadre europee. Indiscrezioni e poco più, ma stavolta il Manchester City sembra fare sul serio: 40 milioni per Marek Hamsik. Se l’indiscrezione dovesse venire confermata sarebbe difficile per il patron del Napoli dire di no…
Più del Milan, quindi, è ora il Manchester City ad essere vicino a Hamsik, che Roberto Mancini accoglierebbe a braccia aperte al posto di Alexis Sanchez. Sul cileno dell’Udinese infatti la concorrenza è folta e prestigiosa, mentre per Hamsik in teoria sarebbe sufficiente presentarsi da De Laurentiis con una proposta adeguata. E 40 milioni di euro lo sono, eccome, tanto che il Milan sarebbe costretto a virare su altri obiettivi. Sono i tabloid inglesi a lanciare ieri l’indiscrezione, nella stessa giornata in cui a far notizia è stata la pazza richiesta avanzata da Cristiano Ronaldo per trasferirsi nel club degli sceicchi.
Di fronte a 40 milioni di euro De Laurentiis non potrebbe dire di no, anche perchè con quella somma si potrebbe tranquillamente prelevare Javier Pastore dal Palermo se non, addirittura, proprio quel Sanchez su cui il City sembra aver mollato la presa. Per il momento, comunque, De Laurentiis ha smentito tale offerta: “A me queste offerte non arrivano mai”, le parole del presidente, accompagnate dal gesto della mano destra sbattuta sulla sinistra a indicare l’assenza di un’offerta concreta.

Da romanews.eu - Anche il Manchester City sarebbe in fila per Erik Lamela. Il giovane talento del River Plate, come riferisce calciomercato.it, piace anche a Mancini che avrebbe chiesto al suo club di fare un rilancio: la società argentina chiederebbe tra i 15 e i 20 mln di euro per la sua cessione. Interessate al calciatore anche -ovviamente – la Roma, Milan, il Napoli e l’Atletico Madrid.


9.6.11

Mercato



Secondo Corriereweb.net Il calciomercato della Juventus vuole regalare ai suoi tifosi il colpo che sognando da anni: la stella del Manchester City Carlos Tevez. Ora che Sanchez pare sia saltato e sia finito a Barcellona, Marotta deve far di tutto per assicurarsi il fuoriclasse argentino a cui però Mancini è tanto affezionato.
D'altronde, Tevez è fortemente contrastato riguardo al suo futuro, annunciando l’addio un giorno salvo fare retromarcia quello successivo. Questo atteggiamento fa ben sperare i club che sono al suo inseguimento. In primis, la Juventus che, secondo indiscrezioni, sarebbe pronta a presentare una maxi offerta di 40 milioni di euro. Una cifra che i bianconeri raramente hanno messo sul piatto, se non nel caso di grandi campioni, come era stato allora per Nedved e Buffon. Un investimento che fu ampiamente ripagato.
Tevez è allettato dal giocare in Italia, anche se deve risolvere alcune questioni familiari. “Resterà a Manchester solo se la famiglia accetterà di trasferirsi in Inghilterra”, parole del procuratore dell’argentino per spiegare quanto detto dal suo assistito in un’ intervista al Sunday Mirror, in cui Tevez mette un’altra volta in dubbio la sua permanenza al City. Perché non gli piace la vita in Inghilterra, dove non riesce a farsi nuovi amici, basti pensare che ancora, dopo quattro anni, non parla inglese. Mancini e i dirigenti del City però continuano a ripetere che Tevez resterà ancora nella squadra per affrontare il prossimo anno la Champions. Marotta rimane in attesa di schiarite, ma è pronto a presentare l’offerta, se la situazione dovesse nuovamente cambiare e i colleghi inglesi si dimostrassero disposti a trattare. La Juve infatti è sempre alla ricerca di un campione che faccia sognare i tifosi, e Tevez è uno di questi.

Il Bayern Monaco è sempre molto interessato al difensore del Manchester City Jerome Boateng, ex Amburgo. “Credo che ci sia una possibilità di arrivare ad un accordo – ha svelato oggi l’a. d. dei bavaresi Karl-Heinz Rummenigge a Kicker - . Dovremo attendere però, quindi questa cosa non si risolverà in due o tre giorni”.

Secondo calcioline.com Josè Mourinho e la dirigenza del Real Madrid hanno deciso di comune accordo di non riscattare l’attaccante togolese Emmanuel Adebayor, che così farà ritorno al Manchester City. Il togolese era arrivato a gennaio a Madrid in prestito con diritto di riscatto dal club allenato da Mancini a causa dell’assenza prolungata di Gonzalo Higuain che si era operato ad un ernia del disco.
Il suo bottino con la “camiseta blanca” parla di otto gol in ventidue apparizioni, cinque nella liga e tre in Champions League. Nonostante l’assenza di Higuain, prima scelta in attacco, il tecnico portoghese Josè Mourinho ha preferito molte volte Benzema al togolese che non è mai riuscito ad avere una continuità sufficiente per imporsi e per mostrare le sue qualità.
Visti i non eccezionali risultati di Adebayor, il Real ha preferito evitare di spendere 17 milioni di euro per il suo riscatto, puntando tutte le energie economiche del club sull’acquisto di Sergio Aguero, valutato attualmente circa 45 milioni di euro.Il Real conta su una rosa molto ampia che dovrà essere ridotta in vista della nuova stagione, cosa che permetterà di fare cassa per poter sferrare un’offerta che neanche il club rivale di Madrid, l’Atletico, proprietario del cartellino dell’argentino, può permettersi di rifiutare.

Aleksandar Kolarov chiude le porte ad un suo possibile trasferimento da Manchester. Come sottolinea il Daily Star, il 25enne difensore serbo arrivato la scorsa estate dalla Lazio per 16 milioni di sterline ha dichiarato: "Nessun club in Italia mi ha chiamato e anche se avessero chiamato non avrei risposto. Ho giocato per il Manchester City solo un anno e in questa stagione mi sono adattato al calcio inglese. Sono sicuro che la prossima stagione andrà meglio." Rumours provenienti dall'Inghilterra davano Inter e Juventus sulle tracce del terzino sinistro dei Citizens, ma queste dichiarazioni sembrano chiudere definitivamente ogni possibile pista.


6.6.11

Il punto



Ciao a tutti amici del Blog.

La Premier League ha chiuso i battenti. Finisce per noi tifosi dei Citizen una stagione memorabile: abbiamo portato a casa la FA Cup, interrompendo un digiuno lungo 35 anni e abbiamo chiuso il campionato al terzo posto, che ci permetterà di essere ammessi alla fase a gironi della Champions League senza dover passare dai preliminari. Questo ci consentirà di gestire una preparazione estiva più equilibrata e di non correre rischi ad agosto: non essendoci più teste di serie nei sorteggi per gli abbinamenti dei preliminari, è meglio non sfidare la sorte.

Il quarto posto lo lasciamo all’Arsenal di Arsene Wenger al quale mostriamo le nostre terga dall’alto dei 3 punti in più in classifica. Complimenti al nostro amico per la sua ennesima stagione senza titoli. Meglio che cominci a pensare alla sua squadra anziché alla nostra.

Chiudiamo la stagione con gli stessi punti del Chelsea, che ad inizio stagione sembrava irraggiungibile. Insieme al Birmingham e ai cugini di campagna siamo l’unica squadra che ha aggiunto un trofeo alla propria bacheca quest’anno. E già, Sir Alex porta a casa un trofeo come noi quest’anno, niente Champions League. Ne approfitto per ringraziare il Barcellona che ha ridicolizzato lo United in finale. E’ sempre un piacere vederli perdere :-). Grazie Pedro! Grazie Messi! Grazie Villa!

Molto è stato fatto. Il miglioramento rispetto allo scorso anno è notevole. Siamo davanti a Tottenham ed Arsenal, a pari punti col Chelsea e a 9 punti dallo United, che non sono poi così tanti. La squadra è competitiva e va rafforzata, non stravolta durante questa sessione di calcio mercato. Sarà difficile trattenere Tevez, bisognerà trovare un sostituto all’altezza. Serviranno poi solo 2 o 3 innesti di peso, di quelli a cui lo Sceicco Mansour ci ha abituato, tanto per capirci…

Mi sarei aspettato che la dirigenza annunciasse un paio di colpi appena finita la stagione, mi sto abituando ad essere ricco :-). Forse i dissidi tra il Mancio e e i vertici inglesi, Garry Cook e Brian Marwood, hanno provocato una battuta di arresto alla nostra campagna acquisti. O forse il fair play finanziario ha cominciato a farsi sentire.
Noi aspettiamo fiduciosi. Chi vivrà vedrà.


TEVEZ (2)

Iris.it

CALCIOMERCATO, TEVEZ VIA DAL CITY: INTER E MILAN IN PRIMA FILA

"Se vuoi lasciare il City, puoi farlo". Le parole dello sceicco Mansour a Carlos Tevez aprono l’asta delle grandi per ingaggiare l’argentino.

Che secondo i bookmaker inglesi ha ottime possibilità di trasferirsi in Italia.

In cima al tabellone dei quotisti di Skybet.com, riferisce Agipronews, svettano Inter e Milan, prime scelte a 4 volte la scommessa e battono la concorrenza di Real Madrid, Chelsea e Juventus, offerte a quota 5,00. Si sale a 7,00 per Barcellona e Boca Juniors.

Poco credito alle altre piste sudamericane con il Corinthians che sale a 17,00 e il River Plate a 34,00.