8.1.12

Orgoglio e pregiudizio


di Dario Gigante

Partiamo dal "via": il derby di FA Cup di questo pomeriggio è stato assassinato. E c'è già anche il colpevole: un omino di nome Chris Foy. L'arbitro - o sedicente tale - ha espulso il nostro capitano Vincent Kompany per un tackle su Nani a centrocampo che stento a definire anche solo falloso. Il calimero in giacchetta, trascurando completamente che il capitano era entrato sulla palla, che non ha praticamente toccato il giocatore dello United e che quest'ultimo non è nemmeno caduto, ha estratto il cartellino rosso diretto falsando l'andamento della partita. Chiunque abbia avuto la gentilezza in questi anni di leggere questo blog può testimoniare che non siamo soliti attaccarci agli arbitri quando il City perde. Ma forse ora comincio a credere che nei confronti del nostro club ci sia un pregiudizio. Troppi errori si stanno sommando ai nostri danni da un mese a questa parte. Decisivi o meno che siano. Il mancato - solare - penalty non concesso a Silva a Stamford Bridge sul punteggio di 1-0 per noi, il goal in fuorigioco palese che ci è costato la partita di Sunderland, l'espulsione comica contro il Liverpool che ha costretto Barry a saltare il derby di oggi. Tutti errori chiari. Ma mai come quello di oggi. Solo un idiota può assumersi la responsabilità di cacciare un giocatore in una partita del genere senza neanche aver commesso il fallo. Le immagini lo testimoniano in modo evidente. L'intervento è stato deciso, come tanti ce ne sono in una partita soprattutto in Inghilterra, ma non avevo mai - dico MAI - visto un'espulsione del genere. Il City ha già annunciato che farà ricorso contro questa follia. Kompany rischia fino a quattro giornate.

Poi voglio dire la mia anche sul post- follia. Io stimo moltissimo Mancini come allenatore ma secondo me oggi ha completamente sbagliato la gestione dell'inferiorità numerica, incidendo negativamente e pesantemente sul risultato finale. Rimasta in dieci dopo pochi minuti, la squadra andava ridisegnata tatticamente. Gli unici due centrocampisti veri erano Nigel De Jong e James Milner. Mancini ha scelto di spostare dietro Milner in luogo di Richards, spostando Micah al centro della difesa. Errore madornale. Lo United ha preso le redini del centrocampo, ha avanzato Evra con più costanza ed il terzino francese insieme a Nani ha puntato e spesso saltato Milner, rimasto solo ed indifeso su quel lato del campo. De Jong è rimasto anch'egli da solo a battagliare in mezzo, facendo il possibile. Lo United però, nonostante la straripante superiorità sulla linea mediana, non aveva prodotto nulla fino al raddoppio (molto bello) di Welbeck. Nei minuti seguenti i diavoli rossi hanno spinto ancora di più ed hanno ottenuto un rigore netto per fallo stupido di Kolarov sullo stesso Welbeck. Pantilimon era pure riuscito a pararlo a Shrek ma il cicciottello ha messo dentro sulla ribattuta. Half time: 0-3. Mancini si è finalmente deciso a dare un senso logico e tattico nel secondo tempo, anche per evitare che il punteggio assumesse proporzioni bibliche: fuori AJ e Silva, dentro Zabaleta e Savic. La difesa si è ridisegnata a 5 (o a 3, fate voi) con Zabaleta e Kolarov esterni, Richards, Lescott e Savic centrali mentre il centrocampo ha visto ricomporsi la coppia centrale dell'inizio della partita: De Jong e Milner. Con una evidente maggiore coesione tattica, il City è riuscito ad abbassare i ritmi e a rientrare in partita con i goal di Kolarov ed Aguero, senza praticamente mai rischiare nulla.

Ha ragione il nostro amico Luciano Rocco: il City ha dimostrato oggi, nella situazione difficile che si è creata, di avere tutti i requisiti della squadra campione. La squadra ha mostrato un enorme orgoglio, una compostezza tattica e mentale ed un carattere che ci lasciano molto tranquilli per la stagione. Ho avuto paura di perdere in goleada ed invece siamo andati molto molto vicini al possibile miracolo. Dobbiamo recuperare il prima possibile i nostri infortunati e sono certo che i prossimi mesi saranno pieni di soddisfazioni per noi tifosi. Certo il momento attuale non è facile e tra tre giorni affrontiamo il Liverpool in una semifinale. Mi auguro che i ragazzi possano offrire una grande prestazione contro una squadra che si gioca la chance di vincere un trofeo quest'anno.

In un post di presentazione del derby del 10 novembre 2010 ho scritto che non sono per niente d'accordo con Mancini ed il suo rispetto nei confronti di Mastrociliegia. Lo confermo oggi, naturalmente. Raramente mi è capitato di sentire una dichiarazione più in malafede di quella che ho sentito uscire dalla sua impastata bocca a fine partita: "Kompany meritava il rosso". Ora: o sei un cretino o sei un disonesto. Scegli tu, facciona rossa. Non credo che tu sia un cretino, vista la tua carriera. Lo scozzese dall'accento incomprensibile si è lamentato centinaia di volte per decisioni nemmeno lontanamente paragonabili a quella di oggi, condizionando profondamente l'operato dei già scarsi arbitri britannici. Non merita commento. Anzi, lo meriterebbe ma in questo blog ci siamo imposti la regola della civiltà e desidero mantenerla ora, seppur con molta difficoltà.

Chiudo con il medesimo argomento: i commentatori Sky. Il paggetto medievale con occhiale, nell'occasione accompagnato dall'uomo che usa l'avverbio assolutamente quindici volte al secondo, hanno chiuso la telecronaca dicendo che la partita è stata condizionata dagli episodi: l'espulsione di Kompany ed il mancato rigore su Valencia a venti minuti dalla fine. L'odio del paggetto verso di noi è insopportabile ed i suoi commenti ancor di più. Non ne posso più di pagare un abbonamento alla pay-tv per assistere a queste vergognose telecronache. Ha detto un paio di volte che l'espulsione non c'era ma si è ben guardato dal ripeterlo 200.000 volte come avrebbe fatto a parti invertite. Basta. Basta, davvero. Il rigore su Valencia è una barzelletta. Mi chiedo come sia possibile che Mancini non possa impedire a quest'ometto di mettere piede all'Etihad. Anche in occasione del goal a Sunderland ha detto sfumatamente che la rete andava annullata. E' passato tutto in cavalleria. Forza ragazzi, dobbiamo essere più forti anche della marea di cialtroni che non aspettano altro che di vederci fallire. Sono certo che ce la faremo....


15 commenti:

ro_ve ha detto...

concordo in pieno con l'analisi di dario, c'è poco da aggiungere... ma non tutti i mali vengono per nuocere, abbiamo un campionato da vincere e un'europa league da onorare (sopratutto per migliorare il ranking), se avessimo proseguito l'avventura in fa cup ci saremmo trovati nella stessa situazione che si è presentata nel marzo dello scorso anno, con 3 competizioni troppo logoranti da sostenere tutte insieme, quindi meglio rincorrere 2 conigli e cercare di prenderli che inseguirne 3 e rischiare di non prenderne nessuno... ora sotto con il liverpool!

Cioccio ha detto...

Ciao ro_ve.
E' bello sentire una voce amica in giornate come questa...
Con la testa concordo con tutto ciò che dici ma con la pancia no: la sconfitta brucia e come. Soprattutto perchè la partita è stata completamente falsata. La cosa che mi fa più arrabbiare è che Kompany non giocherà la partita con gli Spurs.
Buona notte a tutti.

Stefano ha detto...

Quoto tutto il post.

Per la parte sulla telecronaca: da quando ho visti Napoli-City sulla rai, in cui anche un mio amico tifoso del Napoli ha definito la telecronaca uno scandalo, ho deciso di abbandonare definitivamente le telecronache nostrane. Morale della favola o guard le partite su rai e sky le guardo senza commento oppure mi affido allo streaming e me le vedo in spagnolo o rumeno, molto più professionali e coinvolgenti dei nostri sedicenti "giornalisti sportivi".

p.s. sull'espulsione nulla da dire, ero con amici non tifosi del city e tutti concordavano nel dire di non aver mai visto un cartellino rosso dato in quel modo.

Dario ha detto...

Ciao ragazzi.
Per ro_ve: concordo sul ragionamento sul ranking. Il nostro obiettivo è la Premier ma stasera l'amarezza è quasi insopportabile. Grazie sempre per i tuoi commenti.
Per Stefano: purtroppo non è più possibile de-selezionare il commento in italiano nè lasciare il solo audio di fondo. Quanto alla telecronaca di Napoli c'è almeno la scusante del tifo per una squadra italiana; sentire invece i commenti di questo autentico clown in funzione delle due simpatie ed antipatie personali è veramente disgustoso. Sin dai tempi in cui offendeva Dunne come giocatore sporco dopo aver magnificato per anni quel delinquente di Roy Keane. Che schifo.....
Buonanotte a tutti.

alakai ha detto...

ciao ragazzi concordo pienamente espulsione vergognosa cmq io avrei giocato un derby diverso è vero che la fa cup è importante che il sorteggio metteva di fronte lo utd ecc ecc xero bisogna pur sacrificare qualcosa razak suarez sono molto interessanti io qualche titolare l avrei risparmiato anche perche merc saremo stanchi avendo consumato energie fisiche e nervose cmq mancini chiede sempre è vero pero con dzeko e balotelli out e yaya via secondo me qualcosa serve ieri eravamo veramente leggeri davanti io una quarta punta anche normale magari richiamando guidetti o altro la prenderei che ne pensare? ps menomale la mia donna mi ha convinto a non andare sarebbe stata cmq una delusione. ps marianella è cosi lasciamolo stare sappiamo tutti che il city diventera una potenza i soldi purtroppom fanno la differenza le favole esistono solo in fa cup noiora puntiamo ad altro ciao.

Dario ha detto...

Ciao Alakai. Dopo il problema Tévez siamo rimasti con tre punte e finora è stato sufficiente, dato il modulo scelto da Mancini. Forse hai ragione tu, dovremmo prendere un quarto attaccante, in modo da dare riposo a coloro che giocano sempre. Vedremo.
Quanto a ieri credo fosse inevitabile scegliere i titolari perché la partita andava oltre il semplice passaggio del turno, anche psicologicamente.
Le favole non esistono più nemmeno in FA Cup: basta dare un'occhiata all'albo d'oro degli ultimi 15 anni.

Dario ha detto...

Nota odierna: Mastrociliegia, Shrek e quel dopato di Rio Ferdinand parlano di "espulsione chiara ed indiscutibile". Capito perché non li sopportiamo? Non perdono mai l'occasione di ricordarci il loro livello di sportività! Ci sarà un motivo se li odiano tutti, in Inghilterra. E non di dica che è tutto dovuto alle vittorie: il Barca non lo odia nessuno, madridisti esclusi.....

PalmaCity182 ha detto...

L'ESPULSIONE è STATA VERAMENTE UNO SCANDALO MA MI PARE ANCHE CHE QUESTA SPECIE DI ARBITRO NON CI ABBIA DATU UN EVIDENTE RIGORE A POCHI MINUTI DALLA FINE! voi cosa ne dite? secondo me la mano di Jones c'era eccome...

Dario ha detto...

L'hanno scritto in molti oggi. Io ho rivisto le immagini e sinceramente non l'avrei fischiato. Non ti pareva una distanza troppo ravvicinata? Che ne pensi?

PalmaCity182 ha detto...

mah...comunque sia ho dei dubbi perchè ha chiaramente ostacolato l'avanzamento della palla che sarebbe finita nell'area piccola dove un tocco o una deviazione in quella mischia stratosferica sarebbe bastato per raggiungere il 3-3. forse era vicino però secondo me Jones poteva far in modo di non toccarla la palla e invece l'ha deviata per ben due volte prima col braccio destro e poi col sinistro...

Cioccio ha detto...

In ogni caso era molto più rigore di quello non fischiato per lo United, che Marianella definisce "netto"

luciano-rocco ha detto...

Non voglio nella maniera più assoluta pensare ad un complotto organizzato. Ho già scritto, e mi ripeto, che la prestazione della squadra è stata ottima tenuto conto dell'evoluzione della partita. Bisogna adesso avere i nervi ben saldi e i ragazzi hanno ora più che mai l'occasione per mettere in vetrina il loro attaccamento a questi colori. Le prossime sfide saranno fondamentali per superare questo momento particolare e non per quello che riguarda la qualità del gioco,che non ha mai deluso a parte qualche prestazione un po' sottotono, ma per far sparire questa sensazione serpeggiante di congiura data dagli ultimi episodi verificatisi sia in Campionato che in FAC. Saluti a tutti.

gobbo/reds ha detto...

è il linguaggio di dario che incarna il tipico fan del city, si sente l'invidia di chi non ha mai vinto niente e odia chi nel mondo è ammirato. ma chi volete che vi odi in inghilterra, non avete mai dato noia a nessuno per non parlare in europa, basta chiedere alla gente chi conosce per manchester. Siete proprio l'inter di inghilterra senza aver rubato quanto loro. io potrei odiare lo united ma rispetto la loro grandezza pur sperando che perdano

Dario ha detto...

Mi era sfuggito quest'altro commento, me ne scuso. Non so cosa tu intenda per il "mio linguaggio". Il tuo incarna invece il tipico chiacchiericcio dei tifosi che scelgono la squadra che vince perchè è più comodo che innammorarsi di una squadra debole. Io non invidio affatto i club che vincono altrimenti avrei potuto tranquillamente fare come te: sceglierne uno (o due). Ho scelto diversamente, tutto qui. Seguendo il mio spirito e il mio carattere.
Quanto all'invidia, credo che siano moltissimi coloro che non sopportano l'auto invito dello Sceicco Mansour al tavolo dei Grandi e tu lo dimostri. Non siamo noi ad invidiare gli altri (facevamo il pieno allo stadio anche in terza serie), sono gli altri a rosicare per la nostra ricchezza e per la probabile striscia vincente che ci aspetta. Sono piene le pagine dei giornali di dichiarazioni di personaggi che parlano di noi (intesi come MCFC) senza motivo. Quanto al paragone con l'Inter, mi auguro che tu abbia ragione: non ha vinto pochissimo nelle ultime stagioni, mi accontenterei. Prima di esaudire il mio sogno di tornare in Championship: se non altro per non aver l'obbligo di confrontarmi con i tifosi dei club "vincenti"...

Noodles ha detto...

Eccolo!!!!!!!!! "Di chi non ha mai vinto niente" Anche a me era sfuggita, l'avevo "profetizzato" nel topic sul Wigan che il genio avrebbe scritto questo, prima o poi. E invece, meraviglia delle meraviglie, aveva già colpito!!! Anche questo passaggio non è affatto male....."basta chiedere alla gente chi conosce per manchester". Con l'ingresso di gobboreds questo forum ha trovato il suo lato comico, e la cosa non è da disprezzare. Io spero proprio che "il nostro" continui a scrivere le sue idiozie, ci serviranno per farci quattro risate sorattutto nei momenti difficili della stagione come questo.