24.3.12

Stoke 1-1 City

     
Stoke: Asmir Begovic, Robert Huth, Andy Wilkinson, Ryan Shawcross, Marc Wilson, Matthew Etherington (Wilson Palacios, 81), Glenn Whelan, Dean Whitehead, Cameron Jerome (Jermaine Pennant, 51), Peter Crouch (Kenwyne Jones, 92), Jonathan Walters
City: Joe Hart, Gaël Clichy, Kolo Touré, Pablo Zabaleta (James Milner, 84), Micah Richards, Samir Nasri, Yaya Touré, David Silva (Adam Johnson, 62), Gareth Barry (Carlos Tévez, 74), Edin Dzeko, Mario Balotelli
Reti: Crouch 59, Yaya Touré 76
Arbitro: Howard Webb
Stadio: Britannia Stadium
Spettatori: 27,535
  
 

12 commenti:

Dario ha detto...

Partita difficile come previsto. Confermo la mia convinzione che siamo in fase calante. La squadra si muove con lentezza ed ha alcuni suoi uomini in chiara apnea. A ciò aggiungiamo l'incredibile eurogoal di Crouch! Il punto sarebbe accettabile, se non fosse che lo United allungherà a +3. il pareggio comunque è giusto.

Citizen 89 ha detto...

GAME OVER!!!

Anonimo ha detto...

Scusate ma non vi capisco proprio. Male che vi va vi ritrovate a -3 dallo united con lo scontro diretto in casa e già dite game over???
Buon per noi se il vostro umore è cosi a pezzi perchè, forse ci prenderete per pazzi e illusi, ma crediamo ancora nel secondo posto ed è stata proprio questa follia e convinzione a farci risalire fino al 3°.
Luca. Arsenal fan.

Dario ha detto...

Ciao Luca. Basta guardare le partite per capire che il City è in difficoltà e non riesce più a produrre gioco con continuità. Yaya, Silva, Dzeko, lo stesso Agüero, Barry (tanto per citarne alcuni) sono in evidente calo di condizione. Questo incide moltissimo sulle nostre chances. Se avessimo 7 punti di ritardo ma fossimo in piena forma ti direi cose diverse.
Aggiungiamo un calendario più difficile di quello dei cugini - Arsenal e Newcastle in trasferta per una squadra che fuori non sa più vincere non sono due passeggiate - ed uno United schiacciasassi che non sbaglia un colpo. Io sono realista, non pessimista. Come ho già detto, sarei felicissimo di sbagliarmi. Ciao!

PalmaCity182 ha detto...

Mancini non vuole capire che, nonostante siano dei talenti, possono avere un calo di condizione fisiologico e continua a farli giocare. troppo a mio parere. Un silva in queste condizioni non l'avrei fatto partire titolare (SOPRATTUTTO SE IN PANCHINA CE GENTE COME JOHNSON!). E poi inutile dirlo, ci sente moltissimo la mancanza di Kompany e di Lescott, che danno molte garanzie in difesa...Detto questo, io ci credo ancora, ma la salita si fa sempre più ripida.

Amedeo ha detto...

Vorrei ricordarvi che poco più di un mese fa il Manchester United andava avanti solo con i calci di rigore.
Adesso sembrano in piena forma, e noi in calo, però manca ancora tanto. Magari tra un mese le cose cambieranno di nuovo. Se la Premier finisse tra un mese, anche io penserei che non ci sono più speranze, ma c'è tempo per cambiare le cose.

Confesso che spero che la voglia di riscattarsi di Tevez possa tornare decisiva.
Adesso, però, non dobbiamo più perdere punti, e dobbiamo curare la differenza goals, siamo solo a +4, qualche settimana fa eravamo a +11.

Dario ha detto...

Hai ragione Amedeo, pienamente d'accordo. Loro hanno proprio quell'esperienza per vincere 1-0 su rigore, a noi ora come ora manca. Tévez ha oggettivamente danneggiato il nostro club: se non fosse scappato come un idiota forse anche le punte oggi sarebbero più fresche. Vediamo. Certo che dopo aver dominato quasi tutta la stagione è un peccato rischiare di non vincere nulla.

Noodles ha detto...

Negli ultimi 4 mesi: 9 trasferte, 2 vittorie 3 pareggi 4 sconfitte. Squadra in totale involuzione. Vittoria contro il Chelsea più per forza d'inerzia che altro. Tra Swansea e Stoke mi pare zero tiri in porta. C'è altro da aggiungere per capire come andrà a finire? No. Ma non vincere nulla in questa stagione è sportivamente inaccettabile.

Luciano-Rocco ha detto...

Questa sera ho avuto la conferma che, oltre alle difficoltà che la squadra sta incontrando in questo periodo, ci deve essere qualche diabolico piano messo in essere per non far vincere il City. Il rigore negato al Fulham all'Old Trafford è scandaloso. Buona notte.

Dario ha detto...

Rigore solare. Ma non possiamo certo stupirci.

Lele ha detto...

Siamo in fase calante, poco da dire, troppi elementi sottotono, e nessuno che ne riesce a colmare il rendimento. La vedo nerissima per il titolo, ma comunque vada guai a parlare di fallimento, o di cambio tecnico, la squadra è cresciuta tantissimo, non si arriva in vetta in 2 anni, mentre noi ora siamo ipercompetitivi. Siamo lassù ora, vincere sarà solo questione di tempo, di circostanze e di calma. E comunque se il calcio ci ha insegnato qualcosa è che partita finisce quando arbitro fischia, e noi siamo dietro e sfavoriti, ma non ha ancora fischiato. C'mon City!

Dario ha detto...

Ciao Lele, condivido in pieno! Il nostro è un processo di crescita e dobbiamo fare tesoro di tutta l'esperienza che stiamo accumulando. Tutto serve per migliorare. Nessun eventuale fallimento, tanto meno cambi tecnici. Ripeto: è il primo anno che lottiamo veramente. Mi spiace aver fatto male nelle coppe ma il campionato ê straordinario, comunque vada a finire.