6.7.12

Wayne Bridge a Brighton


di Cioccio

Wayne Bridge ci lascia di nuovo. Andrà in prestito fino a fine stagione al Brighton. Il difensore laterale sinistro fu acquistato da Mark Hughes nel gennaio del 2009 per 12 milioni di sterline ed è sceso in campo con la maglia dei Citizens 58 volte. Con l'arrivo di Mancini per lui le porte della prima squadra si sono chiuse. Il nostro manager ha deciso di non puntare più su di lui, facendo arrivare all'Ethiad nel suo ruolo prima Kolarov e poi Clichy. Non trovando spazio è stato ceduto in prestito al West Ham per 5 mesi; ha idossato18 volte la maglia degli Hummers. Dopo un breve ritorno a Manchester, dove ha giocato anche nella vittoria di Carling Cup per 2-0 contro il Birmingham, è stato ceduto nuovamente in prestito al Sunderland fino a fine stagione collezionando 10 presenze con i Black Cats. Bridge ha anche vestito 36 volte la maglia della nazionale inglese.  

Tutti noi di ManchesterCity.it auguriamo a Wayne buona fortuna! 


4 commenti:

gianniventurin ha detto...

Auguri a Wayne.
-------
Un'ora fa, su calciomercato.com è apparsa la notizia che il Mancio potrebbe andare in Russia come C.T. per una cifra stratosferica, visto che ci sarebbero problemi di rinnovo
col City.
Avete qualche news in merito?
grazie.
gianni

gianniventurin ha detto...

Adesso la notizia appare anche sul sito della Gazzetta............

ManchesterCity.it ha detto...

Ciao Gianni.
Ho letto la notizia anche su qualche sito inglese, non su12 quelli che ritengo attendibili però. In questo periodo si legge di tutto e non sempre è tutto vero. Personalmente mi è sembrato di capire che ci sia qualche divergenza tra il Mancio e la società sulla campagna acquisti. Speriamo che tutto rientri!
Cioccio

Lele ha detto...

Non penso che il Mancio sia l'allentore migliore al mondo ( ma uno dei più validi sì) e per diversi motivi non penso che il City sia la squadra che tutti vorrebbero allenare ( ma in molti sì). Tuttavia, per i Citizens che vogliono ancora il Mancio al timone (e io sono tra questi) ritengo non ci sia da preoccuparsi, e lo penso per due motivi fondamentali.
1) non credo che il Mancio possa trovare avventura migliore del City (specie considerando l'ottimo lavoro già fatto)
2) non credo che il City possa trovare una soluzione complessivamente migliore del Mancio ora (specie considerando il lavoro fatto, i risultati raggiunti, l'assoluta non necessità di un cambio ma anzi l'importanza della continuità)

Spero non sia vero (e alla stampa di questi mesi credo sempre poco, a prescindere) che Mancini sia insoddisfatto della campagna acquisti, che invero al momento è nulla, ad eccezione dell'innesto di un centrale a me non dispiacerebbe se rimanesse tutto com'è. Le lacune di quest'anno sono state di testa, di coesione, di forza mentale e di squadra, tutte cose che arrivano con il tempo, con la contuinità e con le vittorie. Questa rosa ad agosto 2011 non era data per favorita (ma tra le favorite), se riparte così per me lo è. Ma tanto qualcosa si muoverà...inevitabilmente.