4.2.13

Su la testa!



di setteblu

Dopo il pareggio di ieri ad Etihad contro un ottimo Liverpool, il City è secondo con 53 punti, a nove lunghezze dai cugini di campagna dopo 25 partite disputate. Ha ragione Mancio a dire che il titolo non si assegna a gennaio ma è ovvio che servirà un miracolo per recuperare così tanti punti ai red devils nelle restanti 13 partite a disposizione. Il City dovrà vincere la quasi totalità delle gare - compreso, s'intende, il derby ad Old Trafford - sperando che lo United operi un suicidio collettivo, perdendo una quantità di punti ad oggi difficile da immaginare.

Cosa ci ha detto la stagione fino ad oggi? Lo United ha vinto ben 20 partite (su 25), pareggiando due sole volte e perdendo in tre occasioni. La squadra di Sir Mastro Ciliegia, beneficiando anche dell'arrivo di Van Persie, ha realizzato 60 reti incassandone 29, non poche a dir la verità. La proiezione porta a 94/95 punti, vetta raggiunta solo dal Chelsea di Jose Mourinho nella stagione 2004/05. Nel caso lo United finisse la stagione in quel modo, cosa potremmo dire? Continuo a credere che sarà difficile, se non impossibile, mantenere questo rendimento per la squadra di fuori Manchester ma ciò non significa che il City possa raggiungere la vetta della classifica. E' vero che loro non possono continuare così ma è altrettanto vero che difficilmente noi possiamo vincere praticamente tutte le partite e ri-laurearci Campioni. Le ultime gare hanno dimostrato che, nonostante un'indubbia solidità, la nostra squadra non gioca ai livelli conosciuti lo scorso anno, non ha la stessa capacità di produrre occasioni da rete e soprattutto non ha la fluidità e la concretezza della stagione trionfale 2011/12.

I ragazzi hanno fatto 53 punti in 25 partite, realizzando 47 reti (ben 13 in meno dei nostri avversari), subendone 21 e perdendo due sole gare. Stiamo facendo la migliore stagione della nostra storia, a parte quella dell'anno scorso. La proiezione finale è di 80/81 punti, quota abbondantemente sufficiente in molte delle scorse stagioni per vincere il titolo. Potremmo rimproverare molto alla squadra, al manager, al board? Io dico di no: se c'è una squadra che batte tutti i record degli ultimi 10 anni dobbiamo prenderne atto e basta. Allo stesso tempo dico che non credo affatto che alla fine della stagione ci saranno 15 punti tra noi e loro ma non penso che sia pronosticabile una rimonta, seguendo la logica. Poi è possibile tutto e quindi continuare ad aver fiducia non costa nulla.

Mi pare evidente il fatto che, dopo un inizio difficile, la fase difensiva della squadra sia decisamente all'altezza di una squadra campione. Abbiamo per distacco la miglior difesa della Premier. Sulla fascia destra abbiamo il grandissimo Pablo Zabaleta, dopo aver perso un giocatore di non poca importanza e cioè Micah Richards - adatto anche a fare il centrale - oltre a Maicon. Al centro Vincent Kompany e Matjia Nastasic si sono dimostrati una coppia ben assortita ed affidabile. Kolo Toure è una valida alternativa e Joleon Lescott è un difensore sempre solido nonostante le sue solite amnesie e difficoltà. Gael Clichy resta uno dei migliori laterali della lega, sia dal punto di vista dell'affidabilità difensiva che delle qualità offensive. Aggiungo: da tre stagioni abbiamo la migliore difesa d'Inghilterra e sfido chiunque a negare la mano del manager. La stabilità difensiva della squadra è frutto del costante e meticoloso lavoro di Roberto Mancini e del suo staff. Forse avrei gradito in estate un centrale più esperto e pronto di Nastasic ma alla luce dei fatti direi che puntare sul serbo sia stata una scommessa vinta, soprattutto in prospettiva.

Come sempre, la chiave di volta è il centrocampo. E' chiaro che sul mercato abbiamo fatto degli errori. Il centrocampo campione d'Inghilterra era formato da Nigel de Jong, Yaya Toure, James Milner, Gareth Barry e poi da David Silva, Samir Nasri, Adam Johnson, tralasciando David Pizarro ed Owen Hargreaves. In estate sono andati via gli ultimi due citati e Nigel de Jong, ormai prossimo alla scadenza. Sono arrivati Javi Garcia per sostituire l'olandese, Scott Sinclair in luogo di Adam Johnson, Jack Rodwell come prospetto per il presente ed il futuro. Mancini ha sperato per tutta l'estate di portare a Manchester Eden Hazard, funambolico centrocampista offensivo belga. Cosa cercava Mancio? Probabilmente non troppo convinto delle qualità e dell'apporto di Nasri (un errore comprarlo, ahime), il manager voleva un giocatore di grande qualità tecnica per aumentare la creatività e il talento nella fase offensiva. Un alter ego di Merlino Silva, in pratica. Il talentino è poi andato al Chelsea e noi siamo rimasti senza alternative plausibili. Come possiamo valutare il rendimento del centrocampo? Direi positivamente dal punto di vista dell'approccio difensivo, nonostante la lentezza di Garcia (meno forte di NDJ) e l'impalpabilità di Jack Rodwell. La nota dolente viene dall'apporto alla fase d'attacco. Se nel 2011/12 i centrocampisti hanno dato un contributo complessivo di ben 27 reti, ad oggi il totale è di 14 segnature ed è difficile credere che potranno raggiungere i livelli dello scorso anno. Creiamo poco. Lo abbiamo visto anche ieri contro il Liverpool, come in altre occasioni. La squadra non crea occasioni da rete come l'anno scorso e quelle che crea non vengono trasformate come lo scorso anno. Le uniche fonti di creazione di gioco sono David Silva e Yaya Toure. Se gli avversari bloccano i nostri due fenomeni, la squadra non pare avere risorse per trovare una soluzione. Lo scorso anno Adam Johnson dava la possibilità di attaccare in modo differente, ampliando il gioco, spaziando sulle fasce, attaccando la profondità in contropiede e non disdegnando di siglare in prima persona la rete, magari decisiva. Inutile dire che Scott Sinclair non sia stato all'altezza della situazione.

I quattro attaccanti - oggi tre - hanno a mio avviso risentito della minor fluidità di gioco del collettivo. Naturalmente Carlos, Edin e Kun SSL non sembrano all'altezza delle loro qualità, a mio avviso immense. Ognuno di loro dà il proprio contributo ma manca quel killer instinct conosciuto la scorsa stagione, caso Tévez a parte. L'Apache ha segnato 7 reti, il Kun Sempre sia Lodato 9, Edin Dzeko 11 e Balotelli soltanto 1. Ad oggi Robin Van Persie ha messo 18 palloni nel sacco, Shrek 10, Chicharito Hernandez 8 (quasi sempre decisivi), Wellbeck 1. Lo United è progettato per creare gioco ed innescare i cecchini là davanti e le occasioni fioccano, al di là della fortuna che a volte assiste la squadra di Sir Mastro Ciliegia. La differenza è nel gioco offensivo e nella capacità realizzativa.

Due parole sul Manager. Leggo un po' ovunque - nei forum degli altri club ma anche sui media, britannici e non - critiche al nostro allenatore. Mancio è definito sopravvalutato, un tecnico incapace di schierare le squadre. Il City è definito un'accozzaglia di campioni e basta. Ieri Marianella ha detto che ci manca personalità. Ho appreso che Brendan Rodgers ha dimostrato di avere annientato Mancio dal punto di vista tattico (!). Dunque dunque. Mancini ha vinto ovunque sia stato e SPESSO le sue squadre hanno giocato un bellissimo calcio. La Lazio del 2002/03 è stata una delle squadre più spettacolari degli ultimi anni in Italia, la sua Inter ha vinto non giocando peggio di quella di Mourinho, il City ha dapprima vinto la FA Cup basando la sua forza sulla fase difensiva - mai casuale avere sempre la migliore difesa - e lo scorso anno ha giocato come "solo in Paradiso" (questa è per Tirzan) per 4/5 mesi! Abbiamo dato SPETTACOLO e non solo per la qualità dei giocatori ma per un progetto di gioco meraviglioso, soffrendo nel momento centrale della stagione e vincendo meritatamente il titolo, con il MIGLIOR attacco e la MIGLIOR difesa! Di che parliamo???
Certo, Mancio ha dei limiti ma non scherziamo, per favore! Come lui stesso ha detto, non abbiamo comprato Messi, Ronaldo, Iniesta, Xavi, Ibrahimovic! Auguro la stessa gloria di Mancio al neo-fenomeno Brendan Rodgers, manager di un Liverpool eliminato in League Cup dallo Swansea ed in FA Cup dall'Oldham, settimo in graduatoria a 26 punti dalla vetta con Luis Suarez, Steven Gerrard, Daniel Agger e Glen Johnson in squadra avendo speso £46 milioni per Borini, Allen, Sturridge e Coutinho. Criticare Mancini è diventato un passatempo internazionale ed i FENOMENI spuntano come i funghi. Meno male che i nostri arabi sono ricchi ma non scemi....

PS. Oggi ricorre l'anniversario numero 9 di una delle partite più entusiasmanti e gloriose della nostra storia. Il 4 febbraio 2003, a White Hart Lane contro gli "amati" Spurs" per l'FA Cup, i blues vinsero 4-3 dopo essere stati sotto 0-3 al termine del primo tempo. Sylvain Distin, Paul Bosvelt, SWP e Jonathan Macken fecero il miracolo.....partita epica, degna di un prossimo City Retro.....


16 commenti:

tirzan13 ha detto...

concordo in tutto e per tutto con setteblu,
grazie mille per la citazione.

Lele ha detto...

guarda là che pezzo!
fior di "editoriale", di pancia e di testa. "Ruvido" dove serve e appassionato il giusto, ma mai in balia delle sensazioni, mai fuori binario. Giù il cappello, complimenti davvero.
Difficile trovare qualcosa da aggiungere,impossibile trovare qualcosa da non sottoscrivere.

Standing ovation.

ManchesterCity.it ha detto...

Grazie mille, ragazzi!
In MCFC we trust.

alberto spanu ha detto...

http://www.calcionews24.com/milan-prelazione-e-percentuale-del-manchester-city-su-balotelli-298249.html
Percentuale e prelazione per Mario del city
Interessante.....

Matteo ha detto...

non esiste un manager senza difetti, per me Roberto è grande e non vedrei neanche meglio in circolazione, è il migliore nel far crescere progetti, forse gli manca un pò di esperienza con squadre già formate in Champions, ma pochi, seppur con i soldi del nostro presidente sarebbero stati capaci di creare una grande squadra in due anni.

Stefano ha detto...

Gran bel pezzo.
Prova a mandarlo a quelli di Sky, magari imparano qualcosa di calcio ;)

Anonimo ha detto...

MANCIOMAO
Non vorrei essere ripetitivo ma quando ci vuole ci vuole...COMPLIMENTI EDITORIALE FANTASTICO....di cuore e passione...WE TRUST!!!!!!

kikko ha detto...

rientrato ieri sera da manchester: due belle giornate con la ciliegina della partita all'etihad. la cosa che mi ha fatto più piacere è stato verificare l'amore che hanno i tifosi del city per roberto mancini. "fantastic manager", sembrava un mantra. i tifosi del liverpool mi hanno impressionato, hanno anche esposto tre striscioni contro il caro-biglietti molto applauditi da tutto lo stadio. i nostri tifosi sembrano - come dire - molto consapevoli della propria storia ed origine e apprezzano molto le gesta agonistiche, più di quelle tecniche.

Anonimo ha detto...

fantastica partita quella del "greatest comeback" al WHL...
Ricordo che su sky la commentava caressa... ma non era ancora tele+?

Alex Bevilacqua - MCTID

Lino1672 ha detto...

Bravo Dario bel pezzo .....
Purtroppo chi parla di calcio spesso ha la memoria corta !

A presto.

Matte ha detto...

non so...su Mancini, ma anche su tutti gli altri allenatori, è una cosa molto italica quella di voler sempre cambiare il timoniere della nave...io penso che se Mancini quest'anno non portasse a casa nessun titolo, dovrebbe comunque essere riconfermato, forse l'unica pecca è quella della CL che non è passato neppure in EL, e li in quel girone arrivare davanti almeno all'Ajax era doveroso...poi il Real è il Real...e il BVB signori quest'anno gioca da paura...anche perchè giustamente si sottolinea il fatto, ok licenzio Mancini, perfetto, ma chi prendi? Mourinho? mi tengo Mancini...altri in giro non ne vedo, Ancelotti, Low...o i miei due pupilli, Klopp( ha creato una squadra da paura con poco, e tanto lavoro) e poi il mio idolo, che non smetterò mai di ringraziare per lo scorso anno...El Loco Bielsa...ecco Mancini gli si può imputare l'Europa, anche lo scorso anno uscire con lo Sporting...ma in PL sta facendo ottimamente, forse poteva gestire meglio Balotelli, ma è anche vero che dietro a Balo c'era Raiola....la squadra in difesa gioca bene, ed è legata bene tra i reparti, soprattutto quando Silva è in forma...manca forse la profondità in panchina...cosa che lo United ha di più...poi sull'attacco direi che non ci troppe differenze da una parte Roo dall'altra Tevez, RVP e Auguero(ssl)...direi che è lo United che quest'anno sta viaggiando davvero ad alti livelli...e una PL che sta calando di livello...comunque ottimo pezzo...

diggio ha detto...

complimenti per il pezzo, concordo su tutto tutto tutto...ovviamente sul mancio sapete come la penso, lo difenderei fino alla sfinimento, penso che sia uno dei migliori 10 allenatori in europa ovviamente con i suoi limiti, quale allenatore non ne ha??!! sul mercato credo che degli errori siano stati fatti e sono convinto che nella sessione estiva il city farà le cose per bene (per me servono un grande centravanti un grande centrocampista e un esterno di ruolo di livello)...per quanto riguarda invece la stagione in corso sono realista e penso sia difficile rivincere il titolo ma come gia detto sia da mancini sia da voi il campionato non finisce oggi al 5 febbraio, non bisogna mollare fino a quando non sarà la matematica a dirlo...C'mon city!!

P.S. se dovessimo vincere l'FA cup non mi dispiacerebbe affatto :-)

Noodles ha detto...

Articolo sontuoso e grande accorato sostegno al nostro manager. Condivido in pieno. Non ci metteremo certo noi citizens a far tragedie se dopo un primo posto arriverà un piazzamento d'onore. Se così fosse avremmo totalmente smarrito la nostra identità. Ma così non è. Un pensiero su Marianella....ora lo fanno pontificare a sky24 quasi tutte le sere. E' considerato una sorta di oracolo, di guru del calcio mondiale. E non solo calcio, è ormai un tuttologo!! L'altro giorno ha spiegato al mondo la tecnica del numero uno mondiale del tennis, poi ci ha parlato della Formula Uno, grazie alla quale noi abbonati di Sky dovremo essere loro grati per l'eternità. Ma con un fenomeno del genere in squadra a illuminarci d'immenso tutti i santi giorni, trovo incredibile quanto poco ancora ci facciano pagare i preziosissimi pacchetti/canali!!!

Dario ha detto...

@Noodles Pare che Marianella s'intenda pure di football americano ora! Certo, lo fanno parlare tutte le sere perché non hanno più partite da far vedere.....��

MF ha detto...

In super ritardo ma complimenti per il post anche da parte mia.
Concordo al 100% Dario...
Ps se SKY perde pure la Premier si suicida..

Anonimo ha detto...

se dobbiamo scherzare scherziamo, ma se dobbiamo parlare seriamente non si puo dire che mancini sia un grande allenatore e che faccia giocare bene le squadre.. Se fosse d'avvero cosi bravo xké moratti lo ha cacciato x prendere mourinho e vincere tutto due anni dopo? Forse x le sue continue figuracce in champions?