8.6.13

Santa Cruz, più croce che delizia

 
di Cioccio
 
Dopo Kolo Touré e Wayne Bridge, anche Roque Santa Cruz è entrato nella lista dei "released" e quindi sarà libero di trovarsi una nuova sistemazione. L'attaccante paraguaiano non calcava il prato dell'Ethiad dalla stagione 2011, quando nel gennaio fu ceduto in prestito al Balckburn fino al termine della stagione. Prestato poi in Spagna, prima al Betis (7 goal e 25 presenze) e poi al Malaga (10 goal e 40 presenze), è arrivato alla scadenza del suo contratto con il City, che detiene il suo cartellino fino alla fine del mese.  
 
Roque Santa Cruz è stato uno dei discepoli di Manuel Pellegrini, che quest'anno lo ha allenato al Malaga e che tra qualche giorno dovrebbe sedersi sulla panchina del City. L'attaccante paraguaiano ha avuto parole al miele per il nostro prossimo manager: "In Spagna ha fatto benissimo. L'unica pecca è stata quella di non avere vinto col Real Madrid ma quell'anno realizzò 96 punti e questa quota di solito in Spagna è più che sufficiente per vincere la Liga. Sono certo che sarà all'altezza del City, se il suo trasferimento sarà confermato."
 
Di lui ricorderemo le 4 reti segnate, le 24 presenze con la maglia blue e i 18 milioni di sterline sprecati da quel genio di Mark Hughes. Speriamo di ricordarlo in futuro anche per le sue rosee previsioni su Pellegrini...
 
Buona notte Citizens!
 
 
 

6 commenti:

Cioccio ha detto...

Scusate ma a voi non sembra strano che l'acquisto di Jesus Navas non sia ancora stato ufficializzato? Perchè secondo voi?

Whitey ha detto...

Infatti...Penso che sia per il fatto che e' in america con la spagna e non ha ancora fatto le visite mediche....

Anonimo ha detto...

Secondo me la lista di quelli che abbandoneranno il City è ancora corta... Kolarov, Maicon, Lescott, J Garcia.
Spero vivamente che Tevez rimanga e che magari prolunghi. Serve esperienza e il solo Aguero (ssl) da solo nn basta, nuovo modulo o no... Io francamente non credo che arrivi Cavanie sopratutto, a livello generale sto calcio mercato è di una noia mortale... Tevez l'ho visto accostato ad almeno 5 squadre, così come Dzeko... mah

Up the City

Alex Bevilacqua - MCTID

Achille ha detto...

Giorni fa ho espresso qualche dubbio sull'acquisto di Jesus Navas , sia x il costo dell'operazione sia x il valore del giocatore in funzione della stagione appena conclusa indiscutibilmente mediocre. Come eventuale sostituto di Nasri ( stando ai giornali fra i più probabili partenti in casa City )fino a qualche giorno fa era Isco il nome più accreditato anche perchè grazie a Pellegrini si pensava che il City avrebbe potuto avere la strada più agevolata. Questa sera ho visto il match Under 21 della Spagna ed Isco nella squadra favorita x la vittoria finale è stato uno dei migliori in campo confermando quanto di buono si dice sul suo conto. Voi cosa ne pensate ? per quale motivo il City ha optato x Navas ( in discesa ) invece di investire su un talento come Isco ( in ascesa ) che Pellegrini già conosce bene e di 6 anni più giovane ?
Escluderei il costo dell'operazione , stando ai giornali Isco costerebbe "solo" 10/15 milioni in più e secondo me(paragonato a Jesus ) li vale tutti....... qualcuno dice anche che non è escluso possano arrivare tutti e 2....in quel caso riterrei ancora più inspiegabile l'acquisto di Navas.

Anonimo ha detto...

ma é risaputo che la dirigenza compra sempre a caso senza un minimo di programmazione..

Lele ha detto...

Concordo con Achille.
Credo cmq che il "quadro" generale del nostro mercato sia più ampio di quanto pensassimo, e credo se ne capirà più avanti il contorno. Ad oggi tante cose sembrano strane, una su tutti...i nostri attaccanti sembrano tutti sul piede di partenza, o quantomeno tutti cedibili (tranne il Kun, sempre sia lodato) mentre per il "puntero" sembra che non siamo tra gli interessati a Cavani ma ad El Shaarawy. La cosa mi sembra bizzarra. Ma tant'è. Attendo con serena curiosità.