16.9.13

ECL - Viktoria Plzen Preview



  Viktoria Plzen v Manchester City 
Data: 17.9.2013
Stadio: Štruncovy Sady Stadión, Plzeň (CZE)
Ora italiana: 20.45
Arbitro: Paolo Tagliavento (ITA)

di Kuspide


Archiviata la nuova, imbarazzante prova dei nostri sul campo dei Potters ci accingiamo a sorvolare mezza Europa per affrontare domani sera il Viktoria Plzen, fresca vincitrice della Gambrinus Liga, la massima serie calcistica delle Repubblica Ceca (Gambrinus dal nome dello sponsor, una birra locale). L'incontro, manco a dirlo, è valevole per la prima giornata del gruppo D di Champions League.

Inizio soft il nostro, con la squadra che, senza inutili ipocrisie, può essere considerata la cenerentola del girone. Il gruppo allenato dall'offensivissimo Pavel Vrba è composto solamente da giocatori della Repubblica Ceca. Ha vinto il suo secondo campionato quest'anno conquistando 2 punti in più rispetto allo Sparta Praga favorito, ma ha dovuto giocare tre turni preliminari per essere inserita nella fase a gironi di Champions.

Nelle sei partite disputate tra Luglio e Agosto i nostri avversari di domani sera hanno inanellato sei vittorie demolendo nell'ordine l'FK Željezničar, il JK Nõmme Kalju e l'NK Maribor. Al termine delle qualificazioni la squadra ha fatto registrare 20 gol segnati e 7 subiti, in totale. L'uomo noto della formazione (almeno a me) è quel David Limberský che prima di raggiungere i successi e la nazionale con la squadra della sua città natale ha tentato senza successo la fortuna prima in Italia, col Modena, e poi in Inghilterra, con il Tottenham.

Da segnalare inoltre l'inossidabile Pavel Horvath, 38 anni, capitano storico e anima della squadra, e Frantisek Rajtoral, esterno destro d'attacco reduce da una stagione eccezionale.

Casa City: rientra il capitano, quasi sicuramente. Va bene la prudenza ma un passo falso all'esordio in Champions contro la squadra più debole del girone sarebbe davvero molto grave. Il calcio è imprevedibile, e ogni partita è una storia a sè, ma se non passiamo il girone per il terzo anno di fila c'è da andare a nascondersi, soprattutto tenedo conto che l'urna Champions quest'anno è stata molto più benevola rispetto agli anni scorsi. E' l'occasione giusta per dare la sveglia e trovare la carica che finora è mancata.

Di seguito le possibili formazioni di domani:

Plzen: Kozácik; Prochazka, Limbersky, Hejda, Rajtoral; Petrzela, Kolar, Horvath, Horava; Kovarik, Bakos
Man City: Hart, Zabaleta, Nastasic, Kompany, Kolarov; Navas, Fernandinho, Toure, Milner, Dzeko, Aguero
 



4 commenti:

Anonimo ha detto...

minchia tagliavento andiamo bene!

ALBERTO SPANU

ciccio ha detto...

Se guardiamo le forze in campo dovremmo vincere 14 o 15 a zero.Di fronte abbiamo una squadretta che in Italia farebbe a stento la serie B.Guardate i nomi dei giocatori e ditemi se ne conoscete almeno uno per fama e classe.In pratica mi contenterei di un pareggio.

Lele ha detto...

A calcio non si gioca (e tantomeno) si vince sulla carta confrontando le figurine. Non si scende in campo sentendosi più forti, e ovviamente ciò vale anche al contrario affrontando un Real o un Bayern. Scendiamo in campo per dare il meglio di noi, con la testa e con il cuore, il resto verrà da sè. Abbiamo bisogno di crescere in Europa, quest'anno l'urna ci ha finalmente dato una mano, siamo nelle condizioni di poter giocare serenamente. Non voglio la vittoria, voglio vedere una squadra che entra in campo sicura dei propri mezzi ma rispettosa il giusto dell'avversario. Voglio una squadra che non scenda in campo per vincere ma per prendersi la palla e fare il gioco su cui sta lavorando. Facciamolo. E andiamo a prendere il risultato che verrà.

Dario ha detto...

Grande Ciccio, fantastico il tuo commento! È la pura verità ma io temo moltissimo questa partita, in Europa anche noi siamo piccoli piccoli.....