27.1.14

Il nuovo acquisto




A quanto si apprende leggendo i giornali inglesi i tanti, fortunati presenti ad Etihad sabato scorso hanno potuto assistere non solo ad una rimonta clamorosa, ma anche ai primi lampi di calcio e classe del nostro nuovo acquisto di Gennaio. Non vorrei dirlo ad alta voce, perchè ci siamo cascati già altre volte in passato, ma sembra che il talento montenegrino si sia finalmente lasciato alle spalle il brutto periodo trascorso in infermeria e sia pronto per dare il suo contributo alla causa.

Jo-Jo ha rilasciato qualche dichiarazione di buon auspicio dopo la gara col Watford: «Conosco il mio valore e sono sicuro che i tifosi mi ameranno. L'inizio è stato molto difficoltoso: anzitutto mi sono aggregato al club dopo la tourneè, in cui la squadra ha lavorato molto. E io, nel frattempo, non mi allenavo con la Fiorentina. In più ho avuto diversi problemi: prima al polpaccio poi a Leicester, quando sembravo pronto a giocare, ho mangiato qualcosa di anomalo che mi ha fermato. Ma quello è il passato, non voglio più pensarci».

Intanto il City ha segnato il gol numero centodieci dall'inizio della stagione e sembra più che pronto per  la doppia sfida con Tottenham e Chelsea di mercoledi e lunedi sera, tanto che Josè Mourinho ha già sintonizzato gli altoparlanti sulle trasmissioni polemiche e destabilizzanti che ormai conosciamo bene. Anche se per l'occasione la vecchia volpe portoghese sembra aver scelto l'adulazione.




Infine qualche news di mercato di cui perfino Citizen 89 potrebbe essere contento: le ultime sirene inglesi danno infatti il City a caccia di calciatori in scadenza di contratto: il primo sarebbe Bakary Sagna, in scadenza a giugno e intenzionato, a quanto pare, a cambiare aria. Il secondo è Blaise Matuidi, transalpino anche lui e anche lui in scadenza a giugno ma in procinto di firmare un rinnovo col PSG. Ragion per cui il City avrebbe offerto 10 milioni di euro alla squadra francese per un trasferimento immediato. So cosa state pensando: "10 milioni di euro per un giocatore che si svincolerebbe a giugno?", ed è vero, però è anche vero che rispetto ai nostri standard 10 milioni di euro sarebbero un prezzo di saldo, e infatti il tesoriere ha già storto il naso.

Pellegrini ha dichiarato, giustamente, che non c'è fretta e che aspetteremo la fine del mese per capire cosa ha senso fare e cosa no, a livello di mercato. E con uno Jo-Jo ritrovato e un Aguero s.s.l. di nuovo al 100% è difficile dargli torto.




1 commento:

Alessandro Bevilacqua ha detto...

era dai tempi di Joe Royle e Stuart Pearce che non sentivo dire "prendiamo giocatori a scadenza di contratto"... ah ah ah ah :-)

da cavolo nn possiamo mica risollevare l'economia pallonara del pianeta :-)

MCTID