9.3.14

FA Cup Sixth Round: Wigan preview


City v Wigan Athletic
FA Cup, Quarti di finale
Data: 9.3.2014
Ora italiana: 17,05
Stadio: The Etihad
Arbitro: A Taylor

Il City affronta oggi il Wigan Athletic per cercare un posto nelle semifinali di FA Cup. Quanti incroci oggi. Abbandonata la Premier da settimane, la squadra si è presa la grande soddisfazione di vincere la League Cup domenica scorsa a Wembley e mercoledì scenderà in Catalogna per completare l'ottavo di finale di Champions contro il Barca. Ma oggi la sfida ha un sapore particolare.

Il Wigan Athletic ha reso possibile a maggio scorso uno dei più incredibili giant-killing della storia di questa ineguagliabile competizione, battendoci in una delle finali più apparentemente squilibrate della storia. Nonostante la retrocessione, la squadra biancoblu sfruttò le difficoltà interne del nostro club ed andò meritatamente ad alzare la coppa.

Abbiamo già avuto la possibilità di incontrare il Wigan in questa stagione, in League Cup: pur non potendo naturalmente prenderci alcuna rivincita (troppo più importante la finale a Wembley) siamo riusciti nella non incredibile impresa di batterli e di superare il turno.

La FA Cup diventa a questo punto della stagione l'obiettivo più importante della stagione e devo dire che sarebbe magnifico tornare a Wembley e salire nuovamente i gradini del palco reale per ritirare il trofeo. La Premier ormai può considerarsi persa: l'assurda girandola di anticipi e posticipi ha messo il Chelsea nella condizione di prendersi nove punti di vantaggio su di noi. E' vero che dobbiamo recuperare ben tre gare ma è indubbio che sarà molto difficile riuscire a colmare questo gap, anche in virtù della pressione sempre crescente creata dal "dover" vincere a tutti i costi non potendo sperare in un passo falso avversario. Ieri il Tottenham aveva gestito e condotto la gara per almeno un'ora fino a quando in tre minuti ha buttato tutto all'aria. Non dirò cosa penso delle dichiarazioni del Pulcinella portoghese a fine gara.

Non sarebbe male passare il turno oggi e magari riuscire a vincere questa coppa. Non sarebbe male fare un double di coppe nazionali in questa stagione anche se il rammarico di non vincere il campionato dopo lo spettacolo che questa squadra ha dato è notevole. So che anche alcuni dei miei amici non saranno d'accordo (Kuspide e Noodles su tutti) ma sono sempre convinto di una cosa: ammetto che nello scontro diretto di febbraio il Chelsea ha giocato alla grande e molto molto meglio di noi ma la differenza di qualità nel gioco delle due squadre è quasi imbarazzante. Tanto spettacolare e bello da vedere il City (anche redditizio, direi: verificare la differenza reti), quanto sparagnino, speculativo e brutto da vedere il Chelsea. Kuspide dice che per divertirsi lui va al circo, io la penso diversamente. Avrà ragione lui ma sono contento di non essere d'accordo.

Uwe Rosler

Uwe, ora. Uwe Rosler. Idolo della nostra giovinezza. Manager del Wigan oggi. Maine Road accolse con un po' di autoironia e scetticismo questo tedesco dell'est in quel 5 marzo di 20 anni fa: qualche decina di minuti più tardi, un suo colpo di tacco smarcò il compianto David Rocastle (RIP) per la rete del pareggio a Loftus Road contro il QPR. Da quel giorno pochi calciatori sono stati amati più di lui. Chi di voi ricorda la canzone dei Pet Shop Boys (buoni più per i cori da stadio che altro) "Go west"? Tirzan di sicuro, credo. Beh, su quel coro i blues sugli spalti erano soliti cantare: "Uweeeee, Uwe Rosleeeer…….." ed anche oggi quel coro riempirà di commozione i presenti. I tifosi del City non dimenticano MAI le proprie radici, i propri idoli del passato anche se magari Uwe non era esattamente al livello del Kun Aguero, ecco.

Uwe con Brian "Who?" Horton

Nel 2003 la notizia: Uwe ha il cancro. Una massa tumorale equivalente ad una pallina da tennis nel petto. Stava finendo la carriera in Norvegia. Sentiamo le sue parole:

"Ero all'ospedale, stavo facendo la mia dose di chemioterapia con le flebo al braccio. Ad un certo punto squillò il mio telefonino, era un mio vecchio amico di Manchester. Mi disse: Uwe, riesci a sentire? Capii che era al City of Manchester Stadium e che il City stava giocando. I tifosi stavano cantando il mio nome e si sentiva rimbombare tutto. Volevano che io sconfiggessi la malattia ed era un modo per farmi capire che mi erano vicini. Chiusi la telefonata con un sorriso. Non c'era solo la mia famiglia a sostenermi ma anche 46.000 mancuniani al mio fianco. Come potevo fallire?".

Oggi Uwe è guarito e quando uscirà dal tunnel dell'Etihad, quei 46.000 guarderanno prima lui dei nostri ragazzi e inciteranno prima lui dei nostri ragazzi. Sono certo che ai presenti scapperà una lacrima di commozione nel vederlo e soprattutto nel vederlo star bene. 

T-Shirt con macabra ironia a Maine Road...

Mi raccomando Uwe, non fare scherzi oggi. Ma in fin dei conti cosa importa: il nostro amore per te non finirà mai. 
"Uweeeee, Uwe Rosleeeer…….."


13 commenti:

Alessandro Bevilacqua ha detto...

Per il campionato dobbiamo smplicemente giocare bene le nostre carte nei recuperi. 2 partite interne abbastanza abordabili (suderland e villa) più il derby con i rags a casa loro.
Dobbiamo tenere conto pure di una cosa. Il Chelsea punta ad una buona CL, magari vincendola pure, se azzeccano un buon prossimo turno (tipo un olimpiakos o un barca non proprio eccezionale...). Spero vadano avanti il più possibile, stancandoli il più possibile.

Il fatto di noi, di aver saltato 3 partite in un momento fisico abbastanza scarso, è secondo me abbastanza positivo.
Con una CL in meno possiamo dire la nostra.
Il portoghese perderà qualche punto sicuramente... Io mi preoccuperei dell'Arsenal e sopratutto del Liverpool...

MCTID

Alessandro Bevilacqua ha detto...

Per oggi, essendo arrivati a questo punto, giochiamocela.
Sperando di non trovare in semifinale l'arsenal... Magari i Blades o i Tigers

MCTID

Alessandro Bevilacqua ha detto...

e chiudo qui. Non sapevo che Uwe fosse finito ad allenare quei crapari del Wigan (squadra che personalmente non ho mai sopportato, pochi tifosi più dediti al rugby, stadio bruttissimo, giocatori quasi sempre stranieri e mai britannici...)

Regaliamo loro altri 4/5 palloni un altra volta...

MCTID

Lino1672 ha detto...

MA COME SI FA A PRENDERE 2 GOAL COSÌ!!!
Vuol dire buttare via mesi di lavoro!

Citizen 89 ha detto...

Demichelis e Clichy insieme sono un'associazione a delinquere!!

amiodarone ha detto...

Mamma mia non ho parole!!!

Gianluca ha detto...

Non ci sono parole,va bene una volta ma 2...

Citizen 89 ha detto...

Incredibile l'assedio finale, ma dovevamo giocare cosi fin dall'inizio!

Ma perchè il wigan ci odia così tanto???

alakai ha detto...

troppo facile sparare a zero pero solo una domanda ma lescott de michelis e clichy un altro sport che non sia calcio non sarebbe una cattiva idea.

luca blue ha detto...

cmq guardiamo avanti in questo momento sembra utopia ma siamo cosi sicuri che non possiamo vincere a barcellona? complimenti al wigan squadra antipatica come poche ma non hanno rubato niente. ma nastasic sta male?

Luciano Rocco ha detto...

la finale dello scorso anno decretò l'esonero di Mancini: Dopo questo clamoroso rovescio cosa potrà accadere dato che lo spogliatoio è tutto con l'allenatore. Via tutti?

MF ha detto...

Pazzesco replay..... Che incubo,non è possibile!

LUCA ha detto...

ELIMINATI DALLA FA CUP SE NON DOVESSIMO VINCERE LA PREMIER SAREBBE UNA STAGIONE MOLTO NEGATIVA.IN CHAMPIONS SIAM0 MOLTO LONTANI DA SQUADRE TIPO BAYERN E REAL MADRID QUINDI QUELLO NON è UN DRAMMA.OGGI NON PENSAVO PROPRIO DI PERDERE,è UNA PROFONDA DELUSIONE.PROVIAMOCI CON IL BARCELLONA ANCHE SE è DURA E POI SOTTO CON LA PREMIER.I CONTI SI FANNO ALLA FINE, LA STAGIONE è ANCORA LUNGA. A MAGGIO TIREREMO LE SOMME SU QUALI GIOCATORI POSSONO FAR PARTE DI QUESTA SQUADRA E QUELLI CHE DEVONO ESSERE CEDUTI. E POI C è L ALLENATORE ANCHE LUI DEVE ESSERE GIUDICATO.