13.4.14

Liverpool 3-2 City




Liverpool: Mignolet, Johnson, Flanagan, Sakho, Skrtel, Gerrard (C), Henderson, Coutinho (Moses 89), Sterling (Lucas 90+4), Suarez, Sturridge (Allen 64)
Manchester City: Hart, Zabaleta, Kompany (C), Demichelis, Clichy, Toure (Garcia 18), Fernandinho, Navas (Milner 49), Nasri, Silva, Dzeko (Aguero 67)
Marcatori: Sterling 6, Skrtel 26, Silva 57, Johnson (OG) 64, Coutinho 77
Ammoniti: Suarez 5, Garcia 20, Fernandinho 45, Zabaleta 77
Espulsi: Henderson 90+3
Stadio: Anfield
Spettatori: 44.601
Arbitro: Mark Clattenburg
 
 
 

9 commenti:

Secondo Premio ha detto...

Non so da dove iniziare a dire la mia, quindi non dirò nulla, anzi solamente che anche stavolta abbiano fatto beneficenza.
C'mon City!

Anonimo ha detto...

Bella partita (grazie al c*zzo, l'abbiamo vinta noi...!), esattamente come all'andata, avrebbero potuto vincerla entrambe. Tra andata e ritorno c'è stata la famosa magia della compensazione del calcio. Il 2-3 mancato da Silva e la svirgolata di Kompany sono altri segni che quest'anno la fortuna sta girando dalla nostra parte, avanti così fino alla fine.
Ora metto da parte il mio tifo Red e faccio i complimenti al vostro manager Pellegrini che alla fine di uno scontro potenzialmente decisivo finito (per lui) male, è andato ad aspettare il nostro Capitano al tunnel per stringergli la mano. Un signore davvero. E complimenti anche ai vostri tifosi (Noel Gallagher compreso), che si sono dimostrati rispettosi della giornata commemorativa dei 96 angeli di Hillsborough (a differenza dei cafoni londinesi che vedremo di mazzulare come si deve tra due giornate).

YNWA/Blue moon
ScouserDanny

alakai ha detto...

grazie dei complimenti che da parte mia ricambio. io veramente pero non riesco a capire perche si canta la marcia funebre 12 punti in palio meno 1 hanno 2 trasferte x la salvezza e uno scontro diretto contro il chelsea che secondo me e piu forte dei reds noi l everton fuori. poi il chelsea e cosi fuori dalla corsa?? io aspetterei come 2 anni fa......

Anonimo ha detto...

MANCIOMAO
@Alakai
Non credo si voglia partire con la marcia funebre visto il titolo di due anni fa' aspetterò sempre il fischio finale però non facciamo finta che non sia successo nulla,ieri abbiamo buttato una grande opportunità,aggiungo che alcuni giocatori me li aspettavo molto più DECISI,se non prendeva in mano la bacchetta Silva ti saluto,uscito Yaya (per noi fondamentale)Fernandinho e' stato bravo ma altri si sono nascosti,CI CREDO fino all'ultimo ma con un pareggio avremmo un'altro scenario davanti,il primo tempo l'abbiamo visto dagli spogliatoi...

Anonimo ha detto...

Non so voi, ma non vorrei che adesso la squadra risenta della sconfitta e crolli nelle ultime partite di campionato (alcune molto complicate). Considerando il fatto che il Liverpool viaggia a mille, e secondo me continuerà a farlo, e che il Chelsea è sempre lì e non si arrende mai, ho paura che quest'anno dovremo accontentarci del terzo posto (e meno male che l'Everton quarto è lontano).

Noodles ha detto...

13 Aprile 2014....temo sarà una data che ci ricorderemo per sempre. E ci ricorderemo per sempre dei minuti 74 e 78. Che continuano a scorrere nella mia mente senza tregua. Vincent Kompany è il nostro capitano, è colui che ha alzato tutti i trofei vinti negli ultimi anni. Gli dobbiamo un enorme rispetto,e un'enorme gratitudine. E proprio per questo rispetto, dobbiamo dire con forza che lui, oggi, è un grande problema. Dopo gli incredibili svarioni di Craven Cottage, di Wembley, e di Hull, tutti per fortuna ininfluenti, è arrivata ieri la mazzata che ci costerà il titolo. Perché di questo si tratta. Tutte vere e condivisibili le vostre valutazioni sull'incredibile primo tempo e sul pazzesco secondo tempo. Il peggio e il meglio che questa squadra, mai veramente matura ed affidabile, è riuscita a dare nell'arco dei 90 minuti. Ma alla fine è lo sconsiderato gesto tecnico del nostro capitano che ha sbaragliato il campo in maniera definitiva. Cappello e applausi al nostro manager. Il suo saluto ai vincitori all'ingresso del tunnel è roba di alta classe e sensibilità. Non so se insieme vinceremo mai la Premier, ma so per certo, che in questo circo di fasulli pagliacci della panchina costruiti al computer, Manuel Pellegrini al Manchester City rappresenta un orgoglio per tutti noi e un preziosissimo bene da conservare. Complimenti al Liverpool e alla sua magnifica gente. Quella a cui stiamo assistendo è certamente una bellissima favola. Peccato ne sia parte determinante Suarez, minuscolo uomo e volgare simulatore. Ma la ruota girerà anche per lui.

Alessandro Bevilacqua ha detto...

Cmq se a pasqua i canaries faranno la stessa barricata fatta contro di noi... sarebbe pure ora...

Situazione infortuni?! Yaya?

MCTID

Alessandro Bevilacqua ha detto...

giusto per alzare un polverone... Vorrei sapere quel "Biscardi" di qualche post fa cosa ne pensa del fallo di mani di Skrtel a fine partita?...
Era visibile?
Suarez già ammonito che tenta il solito tuffo per ben 2 volte?
Ci saranno ripercussioni?

La fortuna prende e la fortuna dà... il calcio è una palla che rotola?

Aspetto altre sue perle di saggezza

MCTID

Lele ha detto...

Non cerchiamo di farla diventare una partita decisa da episodi arbitrali, non lo è stata. Sono stati episodi calcistici quelli che l'hanno decisa, l'errore di Vinnie e la carambola sul nostro pari. Nel complesso non hanno rubato nulla, e io proprio non ci sto al tiro al massacro ad un giocatore che per tutta la partita ha annullato il numero 9 più forte di questa stagione. Se proprio vogliamo criticare Vinnie trovo molto più imbarazzante il balletto con cui Sterling ha fatto danzare lui e Joe sul primo gol, la svirgolata è un infortunio, grave, non doveva succedere, ma non esiste crocifiggerlo per questo. Dopodichè, anche a svirgolata accaduta, chiediamoci come mai sulla palla arriva sempre e comunque prima uno di loro (che peraltro azzecca anche un gran piazzato di prima). Anche in quella circostanza, come in tante tante altre in mezzo al campo, non la ferocia non sappiamo cosa sia. il furore agonistico questi signori non ce l'hanno, e in certe occasioni questo lo paghiamo.
Quanto alla Premier, non è finito proprio un bel niente. Siamo già stati nella situazione in cui se loro le vincevano tutte era finita, o ce lo siamo scordati? Basta un episodio per far "inciampare" i Reds, io non credo sia così difficile. Cominciamo a vincerle noi tutte, che non sarà per niente per niente facile, eppoi vediamo. Se enrambi le vinceremo tutte, chapeau a loro, avranno fatto uno straordinario campionato e avranno meritato, a noi rimarrà la consapevolezza di aver fatto comunque una buona stagione e di aver perso il titolo non certo per la svirgolata di Vinnie ma per i tanti punticini persi qui e là per la stagione. Cosa che peraltro sapevamo già, e che ci siamo detti ampiamente mentre ce li lasciavamo sfuggire.
Non è finita finchè non è finita, è la nostra stessa storia che ce lo insegna dannazione!