24.4.14

Oggi nel 1937...


Tratto da "The Manchester Guardian", 26 aprile 1937, due giorni dopo…..

"Poco dopo le 4,30 di sabato Manchester ha salutato il City campione d'Inghilterra e una bella dose di tensione accumulata nei giorni precedenti è meravigliosamente volata via. Migliaia dei 50.000 spettatori presenti oggi a Maine Road hanno invaso il terreno di gioco ma è stato loro impedito di seguire i giocatori nel tunnel e quindi negli spogliatoi dai poliziotti.


Tutti sembravano conoscersi ed il Sindaco della città ha organizzato un traboccante incontro delle migliaia di supporter. Alcuni gridavano "Vogliamo Doherty", altri "Povero Arsenal" nel ricevere la notizia che il Chelsea stava battendo i gunners.

Ci sono stati momenti della contesa nei quali qualcuno si sarebbe meravigliato di assistere al gioco di una squadra che stava per diventare campione. Lo Sheffield Wednesday ha rubato la scena all'inizio e Frank Swift si è dovuto superare con due parate non comuni prima che i suoi compagni d'attacco capissero che il match era iniziato.

Nonostante il difficile inizio, il City s'è trovato 3-0 in vantaggio e la notizia deve essere arrivata a Stamford Bridge dove Chelsea ed Arsenal stavano giocando il loro incontro. Sono stati tre goal tra i più belli dell'anno. Il primo è stato opera di Eric Brook (che ha detto poi di non aver toccato così bene il pallone negli ultimi quattro anni). Il secondo è stato creato da Percival e segnato da…Brook.

Poi è arrivato il capolavoro della stagione, uno scambio a velocità supersonica tra Peter Doherty e Fred Tilson, con quest'ultimo che ha superato avversario dopo avversario in una corsa di 40 yard fino a che Doherty, nel bel mezzo dell'area di rigore, ha piazzato il pallone alle spalle di un portiere quasi torturato.

Il City si è poi seduto sugli allori se pensiamo al fatto che a metà ripresa non pochi hanno avuto la tentazione di addormentarsi…così tanto che uno spettatore ha cominciato ad urlare "Sveglia, City!". (Naturalmente era un tifoso dello United, già piuttosto innervosito per colpa del tabellone che per qualche minuto aveva dato la notizia fuorviante che la squadra di Old Trafford fosse in vantaggio a West Brom.)

E' stato poi Rimmer a ridare vita alla partita, segnando l'1-3 alle spalle di Swift sfruttando un rimpallo su tiro di Luke. Il match si stava avviando al termine perchè mancavano più o meno 15 minuti. Il Wednesday le ha provate tutte rendendo inutilmente teso il finale ma pensiamo a cosa sarebbe successo se lo Sheffield fosse riuscito a siglare il secondo goal. Molti facevano domande sul risultato dell'Arsenal. Alla fine tutte le paure sono svanite grazie a Brook, capace di correre verso il centro, ricevere un passaggio da Tilson, tirare da una ventina di yard e mettere il sigillo ad una stagione memorabile.

Marshall, Barkass, Percival e Swift sono stati fantastici per i blues questo pomeriggio. Doherty e Tilson sono stati gli artisti supremi durante le folate in attacco nel primo tempo. Lo Sheffield Wednesday è sembrato tutto tranne che una squadra rassegnata sul letto di morte; ha giocato un buon calcio con Drury, Dewar, Luke, Burrows e Catlin sugli scudi.

24 aprile 1937, Maine Road
Manchester City 4-1 Sheffield Wednesday (Brook 2, Doherty, Tilson, Rimmer)
City: Frank Swift, Gordon Clark, Sam Barkass, Jack Percival, Bobby Marshall, Jackie Bray, Ernie Toseland, Alec Herd, Fred Tilson, Peter Doherty, Eric Brook.
Spettatori: 50.895

Fu un momento meraviglioso per il City. Mentre i blues finivano la stagione diventando campioni, la sconfitta dello United a West Brom fu fatale per la retrocessione dei red devils. Wilf Wild è stato il primo manager della storia del City a vincere una FA Cup a Wembley ed il primo a vincere il titolo...


Naturalmente fu un fuoco di paglia: la stagione seguente, i campioni d'Inghilterra riuscirono nella mirabilante impresa di retrocedere, con il miglior attacco del campionato (80 reti segnate) ma con una difesa non esattamente impenetrabile (77 goal al passivo!)…"

Sarei curioso di sapere quante squadre nella storia del calcio sono scese di categoria l'anno dopo lo scudetto. Unici al mondo...


13 commenti:

Kun88 ha detto...

Il fatto di retrocedere da campioni in carica è successo anche alla Fluminense nella scorsa stagione nel campionato brasiliano. Io più che altro sarei curioso di sapere se è mai successo che una squadra è retrocessa con il migliore attacco del campionato e con una differenza reti al positivo.

setteblu ha detto...

Il Flu non è retrocesso nel 2013, si è salvato per il rotto della cuffia ma si è salvato.

Kun88 ha detto...

Non è così. È vero che la Fluminense si è salvata ma sul campo era retrocessa. A salvarla è stata la federazione, che ha inflitto 4 punti di penalizzazione a Portuguesa e Flamengo, colpevoli di aver inserito nell'ultima giornata un giocatore squalificato, quando in realtà era stata la federazione a non avvisare molte squadre delle squalifiche (nelle serie minori erano successe cose simili ma non erano stati presi provvedimenti).

setteblu ha detto...

Grazie dell'informazione :-)

Kun88 ha detto...

Purtroppo nei paesi, tra cui il Brasile, in cui ci sono problemi economici i diritti televisivi delle partite possono dare una mano. Perdere la squadra campione in carica con un grosso blasone sarebbe stato sicuramente un deficit. In Argentina hanno introdotto la media retrocessione proprio per evitare che squadre importanti retrocedano.

setteblu ha detto...

Ho sempre seguito la Primera argentina: il promedio non ha salvato il River e l'Independiente. E il Racing è sempre lì lì per scendere. Tutti gli anni devono cedere i migliori 😪

Achille ha detto...

Direi che anche il distacco di soli 16 punti dopo 42 giornate fra la prima e l'ultima se non è da guinnes dei primati poco ci manca....

setteblu ha detto...

Ciao Aki! In effetti è vero...non ci avevo fatto caso!

Kun88 ha detto...

@setteblu
Per che squadra fai il tifo in Argentina?

setteblu ha detto...

Tifo è una parola grossa. Diciamo una lieve simpatia. Racing Club dopo un lungo conflitto interiore sul Boca. (Scusa Sergio!). E tu?

Noodles ha detto...

Retrocessi da Campioni. Siamo dei gran fighi. Che classe, che unicità. Peccato per i tifosi delle altre squadre. Che occasione vi siete persi.

Kun88 ha detto...

Boca

Citizen 89 ha detto...

Bene bene! Anch'io sono un grande fan della premier argentina e del calcio sudamericano in generale!
Tifosissimo del River sin da bambino (quando le partite le trasmetteva TMC 2)!

Il Promedio è una cosa incredibile, ricordo il clamoroso caso del Tigre che, un paio di stagioni fa, all'ultima giornata poteva vincere il campionato o retrocedere!
Tipiche robe da sudamerica...........