12.5.14

CHAMPIONS OF ENGLAND 2013/14


"Che fai tu, Luna, in ciel?
Dimmi, che fai, silenziosa Luna?
Sorgi la sera e vai, contemplando i deserti.
Indi ti posi"

Giacomo Leopardi, senza saperlo, era tifoso del City. Il suo pessimismo era parte del suo codice genetico. Ma ieri anche lui avrebbe fatto lo sforzo di abbozzare un sorriso. Un sorriso guardando la luna. Che sballo, ragazzi. Abbiamo vinto il quarto titolo della nostra storia, il secondo nelle ultime tre stagioni. La partita decisiva non ha portato la stessa angoscia di due anni fa, fortunatamente. I ragazzi hanno giocato la gara con grande maturità ed hanno vinto senza patemi. I goal di Samir Nasri e di Vincent Kompany hanno messo il sigillo ad una stagione meravigliosa: portiamo a casa un DOUBLE di enorme valore e peso specifico.

La Premier League 2013/14 sarà ricordata per molto tempo come la più bella degli ultimi anni, se non decenni. Non ho avuto tempo né modo (né voglia) di andare indietro con i ricordi per pescare un campionato deciso all'ultima giornata con tre squadre in lizza fino alla penultima fatica. Non è il momento certamente per fare polemica ma ieri mi sono imbattuto nell'ennesima considerazione comica da parte del solito giornalista, capace di dire che "in questa stagione inglese, c'è stato un leggero "vuoto di potere". Ma quale vuoto di potere se per una volta hanno lottato in tre fino alla fine?

Il City conquista un titolo stupendo, stra-meritato, cristallino, limpido come la Gioia di questa meravigliosa gente blue che mai si sarebbe immaginata un giorno tutto questo. Sto parlando dei nostri fratelli inglesi, naturalmente…non mi sogno nemmeno di accostare la mia inebriante sensazione di paradiso con la loro. Nel mio piccolo, mi onoro di aver seguito questo club - anzi, di averlo scelto - in momenti non esattamente esaltanti ed oggi la Felicità è quasi travolgente.

"Siete una società seria ed educata ed è stato un bel duello con il mio Liverpool…ma onestamente siete più forti e più collaudati. Chi vi crede dei Gloryhunters o solo come un club dai petroldollari si sbaglia, ricordo le lacrime e le retrocessioni passate…ricordo la passione nonostante i risultati scarsi…onore ai veri tifosi […] Un saluto da GenGerrard".

Mi ha quasi commosso questo messaggio da parte di un tifoso del Liverpool nel post precedente. Grazie, davvero. C'è qualcuno che ha capito esattamente come stanno le cose. Siamo una società particolare, in effetti. Ci siamo trovati nel bel mezzo di una fortuna sfacciata ma abbiamo saputo crescere con eleganza, non comprando Messi o Ronaldo ma portando giocatori forti ma ancora in ascesa, non già completamente affermati. Abbiamo una tifoseria difficile da criticare, che non si è distinta per manifestazioni di arroganza o spocchia dovute alla nuova situazione. 

Ieri Noel Gallagher ha detto in campo dopo il match: "Non mi sarei mai aspettato una cosa del genere. Abbiamo giocato a York, noi. Magari, perchè no, una Carling Cup avremmo potuto vincerla ma non credevo a tutto questo. Ero fiducioso per oggi ma non esageratamente fiducioso perchè so che poteva capitare qualsiasi cosa".

Fiducioso ma non troppo. Capite? Il 1 settembre 2008 è cambiato solo il nostro destino ad alti livelli, non la nostra identità. Non il nostro modo di essere tifosi. Io sono molto fiero di essere tifoso di una squadra tanto bella e di condividere la passione con tifosi tanto autentici.

Ho letto nelle settimane scorse che la vittoria del Liverpool sarebbe stata graziata dalla poesia. E' vero, da un lato, i reds non vincono dal 1990. Ma che dire di una squadra che lancia una sfida come la nostra, con un meraviglioso e bravissimo manager sempre pronto a guidare i propri ragazzi ad un calcio spettacolare e a consegnare il proprio rispetto agli avversari? Abbiamo disputato un torneo superlativo e chiudiamo con il miglior attacco (102), la seconda miglior difesa (37), una differenza reti cosmica (65), avendo giocato una ventina di partite in più dei nostri più vicini inseguitori. Tutto ciò avendo problemi di infortuni quasi incredibili. Giusto per la cronaca: abbiamo una differenza reti superiore ai soli goal segnati dai cugini di campagna. 

Avremo un sacco di tempo per commentare tecnicamente, oggi vogliamo solo godere della nostro Gioia e della Fortuna che ci è capitata sei anni fa. Ma come ho già detto, è cambiato solo il nostro palmares, noi siamo sempre gli stessi. 


8 commenti:

diggio ha detto...

11 maggio sarà una data indelebile nella nostra memoria...ieri non ho voluto scrivere nulla perchè penso che sia stato un giorno dedicato soprattutto ai "vecchi" tifosi citizens come voi che hanno visto il city anche nelle serie minori, mentre io sono un novellino in confronto ed ho avuto la fortuna di vedere il city sempre in premier ed a medio-alti livelli...penso a voi perchè passare da una serie C a vincere due premier in 3 anni è qualcosa di enorme e sono tanto felice per me quanto per voi...per il resto che dire, ieri giornata FANTASTICA, la sensazione di avercela fatta che cresceva piano piano nei 90 minuti, questa volta niente scherzi, i ragazzi sono stati perfetti e hanno dimostrato ancora una volta chi è la squadra più forte in inghilterra...un plauso enorme va al manager, io ve lo dicevo che bisognava dare del tempo a questo nuovo ciclo, ora la squadra è trasformata rispetto ai primi mesi del campionato, subiamo poco e creiamo tantissimo e con una qualità assurda...abbiamo dei giocatori meravigliosi e mettiamoci in testa che il prossimo anno sarà ancora più dura, i nostri avversari saranno più agguerriti che mai....ora che dire, l'appetito vien mangiando, si può migliorare ancora e sono convinto che questo club lo voglia fare..
Ho due speranze/certezze per il futuro, il prossimo anno farò SICURO un week end a manchester con la mia ragazza per andare a vedere i campioni d'inghilterrae per comprare d'obbligo la maglia del grande ZAB; la seconda è che spero di conoscervi prima o poi, da quando ho iniziato a scrivere in questo blog ho imparato che si può tifare e amare una squadra anche senza l'odio e la rabbia che hanno dentro i tifosi delle squadre italiane....TI AMO CITY...We'll Fight to the end.. SIETE DEI TIFOSI MERAVIGLIOSI..vi meritate questa vittoria e altre 1000..

amiodarone ha detto...

Giusto per essere un po' statistici ricordo che è la prima volta da quando esiste la premier league che facciamo più punti dei nostri "cari" cugini. Per essere ancora più precisi era dal 1990-91 (l'allora First division) che non li mettevamo dietro di punti. Allora furono 3 (tenendo presente che lo utd aveva un -2 di penalizzazione). Quest'anno giusto una ventina in più!!!
Questo per quanto riguarda la mera matematica...per quanto riguarda la poesia bè...bisognerebbe scrivere un libro intero!!!

Alessandro Bevilacqua ha detto...

Ieri io ho gioito. Per settimane non ho postato nulla su questo blog, del resto lo avevo detto dal dopo reds-city che non avrei commentato più nulla di questo campionato.

Troppi sali e scendi per i miei gusti. Sono felice, forse un pò mi ha sgasato la partita precedente con i Villa.
Non riesco a godermela fino in fondo e a fine partita, al triplice fischio finale, dò cmq un sospiro di sollievo...

Il City ha si meritato di vincere questo campionato, magari anche per bilancere quello perso l'anno scorso.
I Yooonited nemmeno qualificati per l'europa league...

Però non mi sento soddisfatto al 100%... e non so perchè...

MCTID

Lino1672 ha detto...

Grande vittoria non solo come stile di gioco ma anche come gruppo che ha saputo affrontare una serie incredibile di infortuni, quando non era disponibile Aguero segnava Negredo , quando non segnava Negredo ecco Dzeko.
Il ns secondo asso nella manica è stata la grinta rappresentata da giocatori come Zaba e Yaya per il quale ormai non ci sono più aggettivi, penso sia uno dei centrocampisti più forti di sempre.
Un grazie a tutta la squadra!
P.s.
abbiamo passato insieme um bella stagione e voglio ringraziare tutti voi del blog!

setteblu ha detto...

@Diggio: sono bellissime le tue parole. Ognuno di noi merita di gioire per questa meravigliosa squadra.

setteblu ha detto...

@Alessandro: gli alti e bassi sono inevitabili in un campionato così difficile. I ragazzi sono stati fantastici dal 6-0 agli Spurs in poi. Goditi questa gioia, ne vale la pena!

setteblu ha detto...

@Lino1672: grazie a te, a voi per la partecipazione! Speriamo di vivere altre stagioni così belle! Un abbraccio, a presto

Maria Nicola ha detto...

Vi do i miei complimenti, cugini!

Alla prossima stagione!

Stay strong and support Football!