17.5.14

Their Play Finanziario


E' stata ufficializzata oggi la conclusione delle indagini dell'UEFA in merito alle infrazioni relative alle regole del cosiddetto Financial Fair Play. Per ciò che riguarda noi, queste sono le sanzioni:

1. Trattenuta sui pagamenti di futuri premi UEFA per un totale di 60 milioni di euro, 40 dei quali potranno essere restituiti nel caso il City rispetti i parametri nelle prossime due stagioni. Il City non dovrà far uscire questi soldi ma subirà delle trattenute sui soldi normalmente previsti per la partecipazione alla Champions.

2. Riduzione della rosa per la Champions League da 25 giocatori a 21. Sarà possibile tornare a 25 nella stagione 2015/16 in caso di rispetto dei parametri.

3. Tetto di spesa massima di 60 milioni nel prossimo mercato, al di là dei soldi incassati per eventuali cessioni.

4. Monte salari pari a quello di questa stagione.

5. Divieto di superamento della somma di 20 milioni per il deficit nel 2013/14 e di 10 milioni nel 2014/15. 

6. Accordo per non realizzare altri accordi commerciale con aziende di Abu Dhabi dopo quello dello stadio, considerato conforme dall'UEFA.

Ecco il comunicato stampa della nostra società: 

"Le spese per nuovi giocatori per il mercato saranno limitate a 60 milioni e ciò non influirà minimamente sulle strategie pianificate. Esprimiamo un profondo disaccordo sulle interpretazioni del FFP su giocatori acquistati prima del 2010 ma abbiamo deciso di arrivare ad un accordo.

La rosa per la Champions League 2014/15 sarà limitata a 21 calciatori. Nel 2013/14 il club ha registrato 23 giocatori schierandone effettivamente 21. Il monte salari per i calciatori e tutto lo staff tecnico sarà identico a quello della stagione appena conclusa.

La natura di queste condizioni porta a credere che il club possa operare senza problemi né sanzioni all'inizio del 2015/16".

Un commento? Partirei dalle parole di Platini di qualche giorno fa: "Non capisco le polemiche sul FFP: l'hanno voluto i club". Ecco, esatto…bisogna chiedersi quali club, però.

Parliamo chiaro: il Fair Play Finanziario è stato voluto ed imposto dal cosiddetto gruppo dei soliti noti e cioè da tutti quei club storicamente dominanti che non hanno gradito né l'arrivo al banchetto del City né del Paris Saint Germain. Qualche nome? Le squadre italiane a strisce, il Bayern, le due spagnole eternamente imperanti, le cugine inglesi etc. Devo continuare?

I dirigenti di questi club, dopo aver basato nel 90% dei casi le proprie vittorie sui soldi e la potenza economica dei proprietari, hanno capito all'improvviso che non è giusto che le squadre vivano sulla disponibilità dei proprietari stessi e che è necessario spendere proporzionalmente al proprio fatturato.

Tradotto: finchè vincevano loro, a turno, andava tutto bene. Ora che siamo arrivati noi, non va più bene che lo Sceicco di turno alzi il livello di competitività dei club perchè ciò potrebbe influenzare la loro capacità di vincere ed ottenere quindi più soldi.

Mansour nel 2008 aveva solo un obiettivo: rendere il City una squadra competitiva ed investire pesantemente sulla squadra, le strutture sportive, il settore giovanile, coinvolgendo la cittadinanza ed immettendo sul mercato una quantità di denario che potesse accrescere il valore complessivo della sua società e non solo, dati i miglioramenti di quella zona di Manchester e dei posti di lavoro creati a Beswick.

Se il City non fosse riuscito a crescere a questi livelli sarebbe stato per sempre escluso dalla lotta perché, come sappiamo, solo i club vincenti e di appeal possono attrarre sponsor ed investimenti. E' un gatto che si morde la coda: se sei forte, hai più introiti, quindi più soldi e puoi prendere i calciatori giusti per continuare a vincere e a competere. Se sei scarso, tale devi rimanere cosi Galliani, Rummenigge,  Glazer e compagnia lestofante continuano a spartirsi coppe, titoli, soldi, sponsor, diritti televisivi. I signorini diventano all'improvviso contrari ai fondamentali del libero mercato.

La teoria dell'UEFA è controllare le spese dei club per evitare che vadano in fallimento. Tutti infatti ricordiamo come l'UEFA si sia sprecata per salvare il Leeds United o i Rangers Glasgow, no? Ricordiamo tutti le interviste dei soliti noti, disperati per la sorte dei tifosi e delle tradizioni di quei club. Glazer e Abramovich erano distrutti, Galliani e Beckenbauer non hanno dormito la notte, telefonando affranti a Wenger e Rosell per il danno incalcolabile al football ed alle sue radici...

Questo è semplicemente vergognoso: più che Fair Play finanziario, è Their Play finanziario: è il loro gioco e vogliono comandarlo a vita. 

Chiudo con una battuta di Cioccio. Incontrato un suo amico - tifoso di non so che - che gli faceva notare la scorrettezza del City sul piano finanziario, il nostro Tesoriere gli ha detto:

"Fammi capire, finchè vincevate voi coi soldi del vostro patron andava tutto bene, ora che posso cominciare io invece non è più corretto e fate i vergini. Sai che ti dico? Ma vaffan***o va!"



42 commenti:

Lele ha detto...

Sono un tifoso della Lazio (prima che del City), e onestamente quando Cragnotti comprava e vinceva...godevo. Sorvolando sulla liceità dei suoi azzardi finanziari. La chiosa di Cioccio non è nemmeno lontanamente discutibile da una persona minimamente onesta intellettualmente.
Vogliono provare ad arginarci ma...come può uno scoglio arginare il mare? E il mare Blues...è in piena (e ottima salute).
I vecchi baroni del calcio non ci vogliono? Noi stiamo entrando nelle bacheche, a loro lasceremo solo dei buoni e lontani ricordi.

setteblu ha detto...

Che dirti: 1000% :-)
PS. Mi aspetto due parole da parte tua quando pubblicheremo il post di resoconto della Premier eh!

Marco D. ha detto...

Mi permetto di dire che probabilmente Noel avrebbe usato meno eufemismi di Cioccio...

amiodarone ha detto...

Bisognerebbe far disputare i vari campionati 52 week-end all'anno: solo così si può resistere e godere delle emozioni di questo sport.
Basta un sabato senza sentire il profumo dell'erba rasata e pensando e leggendo a tutto lo schifo che gira intorno al calcio e mi viene il vomito!!!

Lino1672 ha detto...

Penso sia una vergogna....nel mondo " normale" un'imprenditore che vuole investire nella propria società è ben visto ( una caratteristica tutta italiana sono le società sotto capitalizzate) , inoltre perché proibire accordi commerciali con altre società vicine, non pensano ci rimettano e comunque è normale avere rapporti commerciali con compagini dello stesso paese!
HO TROVATO UN'ALTRA RAGIONE PER AMARE IL CITY .....mandare i cosiddetti grandi insieme all'amico di Ciccio a f.............!

Lino1672 ha detto...

Errata corrige

Scusate

*non penso ci rimettano
*Cioccio

MF ha detto...

Dario, al solito sei stato esaustivo e perfetto.... Ma stavolta dopo tante belle parole sei stato battuto dalle poche ma inappuntabili parole di Cioccio! Grandissimo, sto ancora ridendo immaginando la scena! :-) anzi forse era ancora meglio limitarsi alle ultime tre! :-))))

Anonimo ha detto...

Che dire, da amante del Preston e soprattutto tifoso dell'Athletic Club, e "simpatizzante" dei Gunners, devo dire che il FPF io non l'ho mai condiviso.
Soprattutto per quello che giustamente viene fatto notare nel post. In linea di principio sia chiaro che condivido il pensiero, se ti entra 100 non puoi far uscire 150. Ma questa è economia di base, pure un bambino ci arriva.
Però per come è strutturato mi pare fatto per avere le solite facce ai vertici.
Se si vuole un FPF fatto bene, dove davvero tutte le squadre hanno possibilità concrete di essere allo stesso livello,e ambire così di conseguenza a vincere qualcosa bisognerebbe rendere tutto il sistema più equo.
1)introduzione,per tutti, di un tetto massimo salariale, 50 milioni lordi direi sarebbero un ottimo punto (anche perché se si ha una rosa di 25 giocatori,sarebbero circa 2milioni lordi a testa,e sono comunque tantissimi soldi)
2)Rose a 25, con almeno 8-10 giocatori formati in casa
3)ridistribuzione equa dei diritti TV,paradossalmente chi vince dovrebbe prendere di meno,controbilanciando così le entrate delle vittorie,ma comunque evitare gli scandali che ci sono in Spagna dove noi dobbiamo spartirci 320 milioni in 18, e le due si spartiscono 320 in 2.(in PL e da altre parti è meglio la situazione)
4)impedire alle banche di entrare nel mondo del calcio
5)squadre gestite da soci-tifosi (sul modello tedesco e spagnolo)
6)un tetto massimo ai contratti degli sponsor, perché non capisco che differenza ci sia tra l'Ethiad che spende 200 milioni o la Qatar Turism Investiment, e l'Adidas che da al Bayern gli stessi soldi o la Chevrolet che darà allo United cifre altissime.

Anonimo ha detto...

In definitiva un FPF fatto così a me non piace, anzi dirò di più sono felice di realtà come quella del City, del Psg, del Monaco, ma anche del Chelsea, dove rompono un po' gli schemi e danno la possibilità a realtà "minori",chiaramente dal solo punto di vista finanziario (io sono sempre stato contro a dichiarazioni del tipo "sono squadre senza storia" etc...ricordo che lo United ha vinto più della metà dei suoi trofei negli ultimi 20 anni, prima era una buona squadra, come tante altre)hanno possibilità di vincere. Poi concordo che a volte certi giocatori presi da City,Chelsea,Psg,Monaco etc sono stati pagati più del dovuto, penso al Psg, realtà che seguo per motivi familiari, che ha speso 42 milioni per Pastore o Lucas, però anche vero che squadre come lo United hanno speso magari 35 milioni per Fellaini o (e lo dico da simpatizzante) 50 milioni per Ozil (ieri inguardabile)...
Ripeto,secondo me o si fa un FPF con parametri stretti per tutti, anche per ridare un volto più umano al calcio (io sono stra orgoglioso che l'Athletic il prossimo anno vada a farsi la Champions League,anzi la Txampions League, con soli giocatori cresciuti nel vivaio o comunque nella regione, e ancor più orgoglioso di aver vinto quest'anno contro Real e Barca)...oppure ben vengano i magnati (tra l'altro le polemiche in Italia sono sempre stupide,ora tutti a dire che sceicchi e russi dopano il mercato,peccato che tempo fa erano i Moratti,Berlusconi,Tanzi,Cragnotti...a farlo)...Comunque vedrete che ne verrete fuori in un modo o nell'altro, tra l'altro se non erro state anche costruendo un ottimo centro per l'Academy.
(adesso sarò curioso di vedere quelli dello United che si scandalizzano per le vostre spese, quanto spenderanno la prossima estate- un discorso a parte merita però l'Arsenal che in effetti prima di questa estate con la follia di Ozil, sul mercato ha sempre operato cercando di mantenere bassi i costi,però al di là di questo, concordo che se uno ha giusto che spenda...)
Enrico
Ps ho scritto anche il commento precedente

Alessandro Bevilacqua ha detto...

il mio pensiero:
Il calcio attuale non mi piace più di tanto. Troppi interessi monetari sotto, poco sano agonismo, attaccamento ai colori sociali pari allo zero, giocatori che vanno i nazionale in base agli sponsor...

Il problema è al giorno d'oggi fissato in vari punti. Se un giocatore X passa ad una squadra "non di grido" ha un costo, se passa alle "solite note ricche" il prezzo duplica, se passa al Man City o al PSG il prezzo triplica o quadruplica, con buona pace degli intermediari e dei procuratori di turno...
Si dovrebbero contrastare anche loro.
I nostri esempi sono lampanti, IO personalmente non avrei mai speso tutti quei soldi per giocatori come Kolarov, Sinclair e J.Garcia (giocatori a MIO avviso nella media ma strapagati...), vogliamo scordarci poi di un certo Robinho?
Pagato un botto, circa 40 milioni di EURO! salvo poi svenderlo a 18 milioni...
Di certo quando uno acquista un giocatore è come una sorta di roulette russa, ti può andare bene come ti può andare male e certe volte questo "sali e scendi emozionale" può far svalvolare gli addetti ai lavori...

Ben venga il tetto salariale, facciamolo magari a 30 milioni di euro a squadra, rendiamolo UNICO a tutto il globo però così come unico il regime fiscale, evitanto figli (Spagna) e figliastri (Francia).
Del resto in un incontro di calcio si gioca 11 contro 11, 2 occhi, mani e piedi ed una testa... "rendiamolo unico" per tutti.
Scommettiamo poi che non staranno bene ai procuratori e alle piccole squadre? scommettiamo che poi ci sarà un mercato di soli giocatori acquistati a fine contratto?

Il calcio poi è sempre una palla che gira. I vari Ronaldo, Messi, Rooney, Ribery, Ibrahimovic, Hazard et simila, tra infortuni e cali di condizione o divorzi, a livello di pubblicità o necessario rinforzo quanto dureranno ancora? 2 anni? 3 anni? 4 anni? (io dico 2 anni...)
Scommettiamo che per allora "i soliti noti" avranno stravolto per l'ennesima volta le regole per regalarsi l'ennesimo supercampione da strapagare?

MCTID

setteblu ha detto...

Enrico, condivido le tue parole. Tanti anni fa scelsi il City come squadra "dispari". Il modello che preferisco, con le dovute cautele, è quello NBA, orientato a rendere sempre più competitivo il sistema, dando la possibilità a tutte le franchigie di sperare nel colpaccio. Esattamente il contrario del sistema del calcio, vergognosamente corporativo e conservatore.
Onore al tuo Athletic, unica vera squadra di calcio degna dei sogni di quando eravamo bambini. Pure io vorrei un calcio più simile a quello antico ma tifando City sono felice che il mio club abbia trovato il modo di adeguarsi ai tempi. Grazie della tua visita!

setteblu ha detto...

Alessandro, parole sante. Il FFP non tocca le vere distorsioni del sistema calcio.

gianluca ha detto...

Fatemi capire per il mercato saranno "solo"60 milioni o si possono incrementare con le cessioni??

Anonimo ha detto...

Caro Dario, il sistema NBA anche a me piace, purtroppo non è applicabile in Europa non esistendo un sistema come quello dei college americani, anche se in teoria con i vivai delle squadre ci si avvicina.
Chiaramente Alessandro anche la tassazione deve essere unica, dici bene. E quello che sottolinei è verissimo.
Poi Dario penso che non si possano neanche fare confronti tra l'Athletic e il City o qualsiasi altra squadra, dato che dietro la storia dell'Athletic c'è anche una realtà politica e culturale che non esiste da nessun'altra parte. E va bene così.
Giustissimo che invece squadre come City e Psg in questo mondo pallonaro malato si siano adeguati e possano contrastare le solite 4-5, io onestamente tolte certe uscite azzardate di AW, salvo ancora l'Arsenal, che come altre squadre ad esempio l'Atletico o il BVB cerca di fare uno sforzo per un calcio più sostenibile. Ma ripeto questo FPF è una truffa. E penso che le decisioni prese contro City e Psg siano ingiuste.

Enrico

Noodles ha detto...

Il mio FFP privato andrà a farsi fottere, come due anni fa, appena metterò il naso dentro al City Shop. Per il resto, come non condividere le parole sante di Cioccio....MAVVAFFANCULO!!!! Se ne faranno una ragione piano piano, basta avere pazienza. Il nostro sceicco li seppellirà tutti, insieme al loro FFP corrotto. Come dice il comunicato? .....NON INFLUIRA' MINIMAMENTE......Attaccatevi al cazzo, e tirate forte. E chiedo scusa a Oxford e Cambridge. CAMPIONIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!

Lele ha detto...

PS lo sto aspettando, trattenendomi a fatica ;-)

Anonimo ha detto...

e pensare che stavate cominciando ad esseremi simpatici. ma cosa c'entra il milan? è possibile che anche voi non ce la fate se non attaccate il milan si vede che in fondo il tifo bianconeroazzurro non lo nascondete tanto bene. Siete peggio degli altri e veramente mi dispiace

setteblu ha detto...

A parte che ho parlato di squadre italiane a strisce...ma è la prima volta nella mia vita che qualcuno mi dà del bianconeroazzurro! Sei tifoso del Milan ma non hai la minima idea del ruolo dei tuoi dirigenti nell'ambito del cosiddetto G14. Ti invito a stare tranquillo: a noi del Milan non frega nulla, ci serve solo per scaricare i nostri giocatori scarsi (Robinho), inaffidabili (Balotelli) o a fine carriera (De Jong).

Lloyd ha detto...

Io sono tifoso milanista, ma è oggettivo, caro anonimo random, il fearplay finanziario fa mooolto comodo alla nostra amata squadra.
La coerenza è importante sai?

alakai ha detto...

Ma tutti gli stupidi scrivono qua??:-) cmq a parte i commenti e' vergognoso sono un.po preouccupato anche perche bisogna inserire 8 giocatori inglesi nella lista champion o sbaglio??

Denis80 ha detto...

Quello che preoccupa è che il Real e Barcellona vengono finanziate quasi esclusivamente dalle banche spagnole.....E sappiamo tutti qual è la situazione economica spagnola

Denis80 ha detto...

E comunque il sistema Nba è troppo evoluto per essere adattato a uno sport 'minore' da questo punto di vista (e secondo me anche come gioco ma non c'entra niente. Ricordo che 3 anni fa il dirigente Nba David Stern bloccò il trasferimento di Chris Paul, uno dei 2-3 playmaker migliori ai Los Angeles Lakers (che già avevano Kobe Bryant e un lungo dei più forti) semplicemente per il fatto che sarebbero stati troppo dominanti. Bene, stretta di mano e come se nulla fosse successo. Ora ipotizziamo che uno come Blatter o Platini avessero bloccato il passaggio di Bale al Real...

setteblu ha detto...

Eh, appunto. E' chiaro che il sistema NBA non è proponibile per il calcio, sport troppo conservatore. C'è troppa distanza anche dal punto di vista dell'organizzazione, ci mancherebbe.
Che il FFP tocchi noi e non le due spagnole è un'altra conferma del valore oggettivo di questa buffonata.
@Alakai: non giocatori propriamente "inglesi" ma formati nel calcio inglese. Clichy ad esempio rientra nella lista perchè formatosi all'Arsenal per una serie di stagioni.

Anonimo ha detto...

Buongiorno cuginetti c e' chi arriva un grande mister vincente c e' chi parte il vostro yaya se ne torna a barcellona...finiti i sogni consolatevi 3 anni non sono pochi. Mancester torna ad essere famosa per una cosa sola il grande utd. Ciao buonafortuna

Lloyd ha detto...

C'è chi sa scrivere in italiano, e chi no.

Cioccio ha detto...

Anche io, se scrivessi così, resterei anonimo...

setteblu ha detto...

Buona fortuna anche a te per il tuo corso di italiano.

Lino1672 ha detto...

Scusate ma chi ha vinto la premier?!
Avevo capito il City...forse mi sono sbagliato :-))))

Cioccio ha detto...

No Lino, ha vinto lo United. Ah no, lo United ha vinto la Coppa di Lega. Ah no, neanche quella. Però è andato in Champions. Ah no nemmeno la Champions. Ma in Europa League lo United è favorito! Ah no, non partecipa.
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

Cioccio ha detto...

Grazie anonimo! Vincere senza qualcuno che rosica non è la stessa cosa!

Anonimo ha detto...

ciao tifosi del city e complimenti per la vostra premier league!

sono un tifoso dell'inter e stavo leggendo questo interessante articolo perchè anche sul nostro forum stiamo parlando dell'argomento FPF (che personalmente mi vede TOTALMENTE contrario e che detesto).>

Se qualcuno fosse incuriosito di come la si pensi "anche da noi" sulla questione vi lascio il link. Ovviamente troverete chi è a favore e chi (come me) contrario alla geniale (?) regola di platini...
Qualcuno ritiene morbide le pene (invece per me inique e pesanti) e qualcuno invece non trova giusto che l'egemonia delle vecchie grandi squadre venga tutelata da questa norma che serve in qualche modo a minimizzare l'impatto europeo che queste nuove realtà potrebbero avere...



http://www.interfans.org/forum/showthread.php?151854-La-Farsa-FFP/page14

Anonimo ha detto...

io mi devo "scusare" con Dario aka Setteblu...
tempo fa ti dissi di non essere meno "piccato" e "arrogante" (anche se il termine non è esatto, ma non mi viene in mente altro ora,perdonami), con i cugini dello United, perché un giorno a loro e un giorno a voi la gloria, però devo dire che dopo le tue spiegazioni e dopo queste intrusioni trolliche di cugini (e dopo le belle cose come l'aereo che sorvola Anfield con Gerrard 0- United 20, o Moyes Out etc)...non posso darti tutti i torti.
Io in PL simpatizzo l'Arsenal, ci sono rivalità calcistiche, ci sono sfottò,(ok ci sono anche sentimenti di odio come quello che ho nei confronti del Real, ma quello è il mio essere bilbaino) ma in effetti questo sfottò gratuito e perpetuo (dato che leggo spesse volte qua questi troll) è di dubbio gusto e intelligenza soprattutto...

Enrico

setteblu ha detto...

Ciao Inter fan, grazie della visita. Verrò a vedere che ne pensate. A presto!

setteblu ha detto...

Ciao Enrico, le scuse sono esagerate! Però è triste leggere certi commenti, sono d'accordo con te. Io non mi sogno di andare sui siti di altre squadre a provocare. Purtroppo il nostro sito invece sembra avere una calamita per attrarre gli idioti...pazienza.
Grazie per la visita!

Lloyd ha detto...

http://msn.foxsports.com/soccer/story/toures-agent-reportedly-says-he-may-look-to-leave-manchester-city-052014?cmpid=tsmfb:fscom:foxsoccer

in ogni caso date un'occhiata

setteblu ha detto...

Vuole più soldi e invoca più rispetto perché non hanno organizzato niente per il compleanno. 10 milioni non sono sufficienti. Di sterline.

amiodarone ha detto...

Ma la storia di Yaya?!? Spero sia una bufala!!!!!!!!!!!!!!!!
Qui si sta impazzendo. Diciamo piuttosto che il procuratore vuole più soldi o vuole cambiare aria...
perchè se mi vogliono far credere che uno che guadagna cifre a 6 zeri fa pure il permaloso perchè la dirigenza non gli manda la torta di compleanno mi viene da pensare che vogliono offendere la mia intelligenza! Io lavoro in Pronto soccorso e mi faccio un culo così tra sangue e merda a Natale e a Pasqua, alle 3 del mattino così come alle 8 della domenica...per 1400 euro al mese e quando compio gli anni nessuno della dirigenza mi caga minimamente!!! Che cosa dovrei fare allora??? Se è vero, e dico se è vero sperando non lo sia: fuori dai coglioni anche al grande yaya...ma spero sia un pesce d'aprile in ritardo! Tutti passano, il city resta!

MF ha detto...

Qs DEVE essere una cagata! Dai, io non ci credo...neanche un bambino delle elementari direbbe così! Io non ci credo.. E comunque auguri grande, mitico, unico, fenomenale Yaya!
e scusa se me ne ero dimenticato pure io! :-(((
Magari resta grazie alle mie scuse;-)

MF ha detto...

Ah... Bentornati anonimi! Mi manca però tanto Ciccio... Dov'è finito??

Marco D. ha detto...

100% amiodarone, io sono un fan mostruoso di Yaya ma se è vero, allora che vada. Per me il City rimane il City

alakai ha detto...

Se e vero venga in coop alle 5 30 domani mattina cosi diventa permaloso x qualcosa ma stiamo scherzando???? Grande grandissimo giocatore ma a 31 anni se fosse vero fuori dai coglioni. Mi piacerebbe tanto x una volta una bella conferenza di mansour x far smettere queste bizze o speculazioni di giornali e tv. Il city e i suoi propietari meritano piu rispetto

Noodles ha detto...

Tutti gli anni, di questi tempi, salta fuori il procuratore di Yaya. Poi c'è Milner che vuole andarsene, Mangala che preferisce il Chelsea, Platini che rompe i maroni. A giorni avremo Aguero che vuole andare al Real, e Kompany che vuole lo United. Tanto folklore, se non tutto. Diciamo che con il titolo di Campioni d'Inghilterra in tasca, tutto è molto più sopportabile.