4.8.14

Frankie goes to Manchester


Mentre stiamo tutti aspettando l'ufficializzazione dell'acquisto di Eliaquim Mangala, le pagine dei giornali di questi giorni ci raccontano del probabile - anzi, quasi sicuro - arrivo di Frank Lampard in prestito dal New York City FC. 

Come molti sapranno, il nostro board si è impegnato negli ultimi mesi nell'acquisizione di cosiddette franchigie in USA (appunto, NYCFC) ed Australia (Melbourne City) con il proposito di ampliare il giro d'affari del nostro club ed espandere gli interessi della proprietà nei vari continenti.

La squadra di New York ha acquistato Frankie Lampard ma non partendo la stagione statunitense prima di gennaio ha deciso di mandare l'ex giocatore del Chelsea e della Nazionale proprio a Manchester, agli ordini di Manuel Pellegrini. In teoria, il  miglior cannoniere della storia dei blues di SW6 arriva a Manchester solo per allenarsi ma in pratica il nostro manager ha già dichiarato che Lampard farà parte della rosa e sarà a disposizione per le scelte.

Poteva mancare il commento del nostro migliore amico gallo? Figuratevi voi. Arsenio! Proprio lui! L'uomo che si lamenta perchè Mourinho si occupa troppo dell'Arsenal trova in realtà sempre il tempo di occuparsi del City. Eccolo, per l'ennesima volta, sventagliare il proprio talento dialettico:


"E' molto sorprendente l'arrivo di Lampard. Sembra che tutti questi "City" in giro per il mondo servano a "nutrire" il Manchester City. Ho letto che vogliono comprare 5 club in tutto. Non conosco bene le regole ma loro hanno acquistato una franchigia per 100 milioni di dollari per giocare nella lega americana. Siccome in USA ora non giocano, prendono i giocatori e poi li piazzano negli altri club del gruppo per farli giocare. E' un aggiramento delle regole del Fair Play? Non lo so, so solo che noi amiamo spendere i nostri soldi per il nostro club, non c'è un surplus da spendere in altri club".

Caro Cicciolino Gallo, noi ce l'abbiamo, il surplus. Caro Sacerdotino Gallo, non lo perdi proprio il vizio di occuparti di noi. Non ti è bastato inventare le vergognose regole del FFP insieme ai tuoi compagni di merende per bloccare il nostro viaggio verso la gloria (ipocrita, dici di non conoscerle nemmeno, queste regole…). 
Non ti è bastato spendere già più di noi in questa stagione per dare un freno alla tua dentiera. 
Non ti basta aver vinto la FA Cup.
Devi per forza guardare in casa d'altri. 

Quanta distanza di classe tra noi e questi rosiconi capitolini in salsa alsaziana. Tra qualche tempo verrano fuori pure i frutti degli investimenti nel nostro settore giovanile ed allora dirai che non è corretto far giocare i minorenni perchè è contro l'etica del lavoro e i Diritti dell'Uomo. Guarda dove mettiamo i nostri soldi…



Datti pace, Sacerdotino: non ci fermerete mai, siamo inarrestabili. Fattene una ragione…

PS. Propongo l'acquisto da parte del Melbourne City di Micah Richards, Jack Rodwell, Karim Rekik, Dedryck Boyata, Scott Sinclair e John Guidetti per 500 milioni di sterline complessivi. Decisamente un buon affare per i canguri australiani…no…?




1 commento:

Citizen 89 ha detto...

La foto del centro sportivo è incredibile!!!

Farei carte false per averne uno quantomeno simile nella mia città