18.9.14

UCL 1 - Bayern 1-0 City




Bayern: Neuer, Alaba, Lahm, Benatia (Dante 86), Rafinha (Pizarro 84), Boateng, Bernat, Müller (Robben 75), Alonso, Lewandowski, Götze
City: Hart, Sagna, Clichy, Demichelis, Kompany, Fernandinho, Yaya Toure, Navas (Kolarov 88), Silva, Nasri (Milner 57), Dzeko (Aguero 72)
Reti: Boateng 90
Stadio: Allianz Arena
Arbitro: Alberto Mallenco (ESP)
Spettatori: 62.000


Ennesima delusione ieri sera a Monaco, dove per un soffio non siamo riusciti a portar via un punto prezioso. Certo se la mentalità è questa possiamo tranquillamente metterci una pietra sopra. Nemmeno contro il Bayern Monaco più incerottato degli ultimi 10 anni siamo riusciti a mostrare un briciolo di personalità. Personalmente credo che a livello tecnico saremmo in grado di battere chiunque. Il problema è nella testa, e la vittoria dello scorso anno nello stesso stadio, quando giocammo senza pressione perchè già qualificati, lo dimostra. Anche allora giocammo senza il Kun, tenuto a riposo in vista del successivo incontro di Premier contro l'Arsenal, e anche allora fui duro nei confronti di certi atteggiamenti da provinciale. La storia si ripete, e non è mai un caso.


17 commenti:

setteblu ha detto...

Solita imbarazzante dimostrazione di mancanza di personalità europea.
La società deve porsi seriamente delle domande. Tutto ciò al di lá della scelta tattica o di formazione. Tra l'altro contro un Bayern rimaneggiato. Amen.

Anonimo ha detto...

Premssa: Questa è una mia personalissima riflessione.

Il Milan di Ancelotti è stato la squadra con cui sono cresciuto.
Quella squadra possedeva dei fuoriclasse dall' indubbia classe, e per quanto i parallelismi siano utopici, potremmo vedere nel Kun quello che per quel milan era Sheva, in Yaya quello che era Pirlo e in capitan Kompany, quello che era Maldini.

Tralasciando le individualità, ripeto, imparagonabili, a questa squadra manca qualcosa che quella squadra, invece, aveva. La grinta, lo spirito di spogliatoio e la fame.
La FAME di una squadra più volte campione d'europa e campione del mondo, era comunque nettamente superiore a quella che ha questa squadra.

Quello che intendo è questo: Ci sono squadre che sono forti e piene zeppe di campioni, ma sono i giocatori buoni che ti fanno vincere le partite come queste. Demichelis e Lescott sono due difensori sufficientemente buoni, fernando e fernandinho, sono due centrocampisti sufficientemente buoni, e dzeko, nasri e navas, sono giocatori offensivi sufficientemente buoni.
Fino a che non ci sarà qualcuno che prenderà a sberle Yaya tourè dopo una prestazione del genere, non avremo mai la forza mentale di fare nulla.
Potremmo vincere la champions anche domani, anche in questa edizione, se solo avessimo le palle di giocare.
Potremmo uscire ai gironi, e mi starebbe benissimo, ma non posso accontentarmi più di una partita senza intensità fisica, come quella di ieri.
Era il Bayern, era il peggior esordio possibile, è vero, e sino al 90esimo abbiamo retto in qualche modo, ma era una partita da vincere, si doveva finalmente tirare fuori le palle ed imporsi, questa era l'occasione giusta.

Ed invece, questa è l'ennesima dimostrazione che abbiamo a che fare con un gruppo di gente spompata e senza voglia, che si caga addosso per un avversario un po' più forte in campo internazionale.
Le stesse persone che hanno perso una finale di coppa con una retrocessa.
Fuori dai coglioni Tourè, che non vuole più giocare con noi, e chiunque mi abbia letto, sa benissimo che sono sempre stato uno dei suoi più grandi sostenitori, e che abbia cercato di andare oltre le apparenze del giornalismo estivo da quattro soldi. Fuori dai coglioni tutti i senatori senza palle, e dentro gente più debole tecnicamente ma con cattiveria agonistica, e con fame di vincere.
Kompany è un grande giocatore e un buon capitano pubblicamente, ma non mi sembra abbia la forza di gestire questo gruppo, e avremo riprova di ciò contro il Chelsea. La nostra stagione dipenderà da questa partita.

Lloyd

Scusate lo sfogo sgrammaticato ed inconcludente.

Ciccio ha detto...

Posso solo dire una casa : Agghiaggiande!

Alessandro Bevilacqua ha detto...

è semplicemente una questione di testa. E magari sarebbe pure ora di cambiare modulo.
Troppo prevedibili oltre la manica, troppo. E sono 4 anni che va in onda questa replica...

MCTID

Anonimo ha detto...

Ma cosa pretendete ? Se volete vincere in europa dovete semplicemente cambiare squadra. Che voglia di vincere dovete avere con pellegrini ? Su.. e anche i giocatori vanno li solo x timbrare il cartellino, parole dette da tevez e altri ex city. Non potete costruire una grande sqaudra dal nulla.ci vuole prima la voglia di far parte di una squadra, rinomata, blasonata, bisogna sentirsi la maglia addosso. Noi abbiamo costruito i nostri giocatori dal vivaio e abbiamo dominato x un ventennio. Voi avete preso tante figurine che. Vanno li solo x timbrare il cartellino

Citizen 89 ha detto...

Ieri non ho potuto vedere la partita (per fortuna a quanto pare), ma mi sembra che il famoso KO di Madrid di qualche anno fa (dove mi incazzai come una iena!) non sia servito proprio a nulla.

Soliti problemi e soliti difetti di personalità che affiorano quando giochiamo con squadre che vengono dall'altre parte della manica. Ma quante sberle dobbiamo prendere ancora?????? Mah!

Sul post di ieri ho letto dei commenti sugli scontri tra Roma vs CSKA che scoraggerebbero qualcuno in vista del match del City nella capitale.
A parte che quelli del CSKA non sono stinchi di santo (qualche anno fa andarono direttamente a cercare gli interisti nel loro bar) il consiglio da dare è sempre lo stesso: cercate di non dare nell'occhio! Evitate sciarpe, bandiere, etc, etc, del city! Avete il vantaggio di non essere inglesi , sfruttatelo!

So che è una cosa che può sembrare triste, ma voi andreste mai nello stadio del Boca indossando una maglietta del River? Spero di aver reso l'idea!

Saluti a tutti!

Luca ha detto...

Il consiglio è, come fanno molte persone negli stadi italiani, di andare nella tifoseria della Roma e all'apparenza fare il tifo per la Roma, mentre dentro di voi tiferete per il City. In pratica fate tutto ciò che farebbe un tifoso della Roma quando va a vedere la sua squadra allo stadio, per non dare ovviamente nell'occhio. Se vi comportate come fece un tifoso juventino a San Siro in un Inter-Juve di un paio di anni fa (esultò al gol della Juve nel settore dell'Inter) è ovvio che vi massacrano.

Noodles ha detto...

Sensazioni, sospetti, ora certezze. Questo gruppo è inadeguato a competere in Champions. Parlo di gruppo, lasciamo stare i singoli. E se è così, ed è così, considerato che il gruppo sarà ancora questo per un bel po', adeguiamoci a cercare di continuare a primeggiare nel Regno Unito. Non vedo tante altre soluzioni, tre partecipazioni più una partita non lasciano più spazio per il classico "mah...vediamo....è presto....cresceremo...". Qui non c'è margine di crescita. Questa squadra in Europa fa un possesso palla di una sterilità disarmante. E quando la palla ce l'hanno gli altri, sono occasioni da gol che fioccano. Mi ricorda la Roma di Luis Enrique. Non capisco, ma tant'è. Temo, e tremo, che contro i romanisti, questa inadeguatezza sarà certificata.

Lele ha detto...

Luca io sono della Lazio, non posso farlo.
Non ci riesco

Anonimo ha detto...

Non ci riesci perchè la tua faccia da burino verrebbe subito riconosciuta...stai a casa che è meglio

Anonimo ha detto...

Ma che problemi vi fate ? Andate allo stadio come le persone normali e basta.

Anonimo ha detto...

W saf

Kuspide ha detto...

Ragazzi mi spiace ma a casua dell'inciviltà e della maleducazione di pochi siamo stati costretti a inibire i commenti anonimi. Da ora in poi per commentare ci si dovrà registrare. Speriamo che questo basti a scoraggiare questi disadattati.

marconteurs ha detto...

Grande Kuspide.. Ah sono il vecchio Marco Sch.

Marco D. ha detto...

Condivido la scelta, e nutro la stessa speranza...

Citizen 89 ha detto...

La storia dell'account google non mi piace granchè (tra l'altro il mio nick è già stato utilizzato), ma purtroppo è l'unica soluzione possibile per cercare di arginare i provocatori.

Alessandro Bevilacqua ha detto...

@Citizen 89:
Io più che definirlo provocatore lo chiamerei c......e

Chiamiamo le cose con il dovuto termine ;-)

PS: io penso che per arginare ulteriori "infiltrati" dovremmo postare tutti una nostra foto con indosso una maglia dei citizen.
Che sarebbe meglio ;-)