28.12.14

BPL 19 City 2-2 Burnley


City: Hart, Zabaleta, Demichelis, Mangala, Kolarov, Fernandinho (Sinclair 89), Fernando, Navas, Silva, Nasri (Lampard 76), Milner (Jovetic 62)
Burnley: Heaton, Mee, Shackell, Keane, Trippier, Boyd, Jones, Marney, Arfield, Barnes, Ings
Reti: Silva 23, Fernandinho 33, Boyd 48, Barnes 81
Arbitro: Kevin Friend
Stadio: Etihad Stadium 
Spettatori :45.000 

Che dire? Partita dai 2 volti con un City tanto spettacolare nel primo tempo quanto spento nella ripresa. Se fosse un film sarebbe Il dottor Jekyll e Mr. Hyde. Battuta d'arresto imprevista, potevamo essere a un punto dai Mourigni. Quando si gioca ogni 2 giorni può succedere, non facciamone un dramma. Secondo Dario i nostri ragazzi si sono dimenticati di scendere in campo nel secondo tempo. A mio parere un po' piú di turnover non avrebbe fatto male. Non ho capito perchè Lampard non abbia giocato dall'inizio. Adesso però voltiamo pagina, c'è il Sunderland tra soli 4 giorni.


7 commenti:

setteblu ha detto...

Confermo la mia idea: siamo scesi in campo nella ripresa pensando di aver già vinto, in modo inconscio naturalmente. In un periodo così intenso può capitare, nessuno di noi poteva immaginare una rimonta. Pellegrini ha però sottolineato la fatica fisica del secondo tempo nella neve di West Brom. Allora forse ha ragione Cioccio: perché non fare più turnover? Aggiungo: Toure non ha giocato per un problema fisico, non per scelta tattica legata al suo imminente viaggio in Africa per la Coppa. In teoria dovrebbe essere disponibile per il Sunderland.

alakai ha detto...

Sono d accordo e poi (però purtroppo il nostro Manuel e cosi) certe volte gestire una partita magari attaccando meno non sarebbe una cattiva idea. Però il city e questo prendere o lasciare. Cmq nessuno sottolinea il gol in fuorigioco netto senza il gol subito non credo avremmo pareggiato....ma tant'è come dice la testa di cazzo c è un disegno contro il chelsea se fossi la football association comincerei davvero a dargli contro. Certi personaggi sono la rovina di questo sport meraviglioso. Forza magari saremo primi giovedi

diggio 92 ha detto...

Proprio questo volevo sottolineare, il buffone specialpolemicONE che parla di un disegno contro il chelsea, solita tattica di accerchiamento per togliere attenzione dalla squadra e per mettere sotto pressione gli arbitri....da notare la differenza di atteggiamento con il nostro manager che alla fine del match vs il southampton aveva solo sottolineato come aguero non fosse un simulatore e che se non dai quel rigore almeno non ammonire il giocatore....o ieri per esempio dove non si è attaccato al gol del 2-1 ma ha parlato di una squadra in generale un pò sulle gambe e scarica mentalmente dopo il doppio vantaggio...Ringrazio ogni mattina il cielo di non avere un tecnico così squallido.
Di ieri non vorrei neanche parlarne visto che la delusione è stata tanta, digerire un 2-2 da un 2-0 sopra con la possibilità di stare li ad un punticino dal polemicONE è davvero difficile...spero solo che questo risultato bruciante si trasformi in cattiveria agonistica...
Forza City sempre e comunque!!

setteblu ha detto...

Perfetto Diggio, condivido tutto. Non dimentichiamo che abbiamo avuto un bel regalo contro l'Everton ma in generale apprezzo molto anch'io lo stile di Pellegrini. Mourinho è patetico.

setteblu ha detto...

@Alakai: mi aspetto almeno una bella multa!

Lino1672 ha detto...

Come voi sono rimasto un po' male, tuttavia questa è la Premier.....siamo sempre in corsa.
Mourinho è veramente patetico...ma non è una novità.
BUON 2015!!!

Alessandro Gritti ha detto...

Secondo me è stato un pareggio indolore: Chelsea e United hanno pareggiato e la squadra ha dimostrato di saper imparare dagli errori.
Ora a mente libera pensiamo a Sunderland e poi il rientro del Kun farà il resto.
Odegaard a Manchester oggi, chissà che non lasci gli occhi sul nostro meraviglioso centro sportivo :)